Warning: getimagesize(public/news/images/Img2061.jpg): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.atleticanet.it/home/plugins/content/multithumb/multithumb.php on line 1558 Warning: getimagesize(public/news/images/Img2061.jpg): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.atleticanet.it/home/plugins/content/multithumb/multithumb.php on line 1558

LICCIARDELLO E SPALLANZAN DA RECORD A GENOVA

Multithumb found errors on this page:

There was a problem loading image 'public/news/images/Img2061.jpg'
There was a problem loading image 'public/news/images/Img2061.jpg'
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024
Img2061.jpgNon sono mancati i buoni risultati lo scorso weekend a Genova, nel corso dei 30° Campionati Italiani Giovanili Indoor su pista. Tra tutti, spiccano le migliori prestazioni italiane indoor di Claudio Licciardello nei 400 metri (47”56) e Maicol Spallanzani nel getto del peso (18,95 mt).

Per il catanese dalla corsa incredibilmente agile e composta il record era nell’aria già la settimana prima. Alla seconda gara al coperto è riuscito a cancellare il precedente primato di 47”63 appartenente ad Ashraf Saber, che lo stabilì ben tredici anni fa (12 gennaio 1992), prima di cominciare una carriera importante a partire dalle categorie giovanili (campione del mondo Under 20 dei 400hs) e a livello assoluto sia nel giro di pista piano che in quello con barriere.

Una curiosità: il forte 400ista della Libertas Catania si è allenato fino a qualche anno fa sulla pista centrifuga, innovativo e originale metodo di allenamento ideata dall’ing. Giuseppe Scuderi (vedi articolo su AtleticaNET).

L’altro primato juniores è arrivato nel getto del peso maschile, dove il friulano Maicol Spallanzani (Libertas Sanvitese) ha centrato all’ultimo lancio un ottimo 18,95 metri (serie: 18,22; 18,23; N; 18,02; N; 18,95) superando di ben 22 centimetri il precedente, vecchissimo record con l’attrezzo da 6 kg, appartenente a Marco Giacomini (24 febbraio 1979).

Nella velocità Promesse si attendeva Koura Kaba Fantoni e il ragazzo delle Fiamme Gialle ha risposto con un vittoria battendo il nome nuovo Jacques Riparelli (Cus Padova) peccato che il fotofinish non abbia funzionato e quindi si è dovuto assegnare il titolo con i tempi manuali. Per quanto riguarda la velocità femminile bene Maria Aurora Salvagno (Cus Sassari) prima nella finale Giovanile con 7"50.

Dai salti arrivano le gioie per gli atleti marchigiani. Doppietta per l'Asa Ascoli nell'asta con Valerio Fantuzi ('86) che ha avuto la meglio su Riccardo Lelii ('87) nonostante entrambi abbiamo saltato la stessa misura di 4,50; bene Vanessa Alesiani prima nel triplo con 12,59 e seconda nel lungo (5,85) alle spalle della portacolori dell'Assindustria Padova Tania Vincenzino (5,92).

Buon ritorno della saltatrice in alto Raffaella Lamera tornata ai livelli di due anni fa con 1,87, mentre tra le più giovani si ritaglia un angolo di cronaca la 17enne riccionese Sara Sow (Cariri) vincitrice con 1,76. Buona la risposta di Veronica Borsi (Sai) prima negli ostacoli Giovanili (8"59) dopo il mezzo passo falso nel lungo (5^ con 5,70).


fonte: FIDAL

ALLEGATO: ANet_news_Risultati_completi_di_Genova_8.2.2005.zip (36 Kb)