Twitter Image
► Registrati ◄
Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

allenamenti impossibili sul sito albanesi.it
(1 Online) (1) Ospite
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: allenamenti impossibili sul sito albanesi.it

allenamenti impossibili sul sito albanesi.it 06/03/2011 21:34 #72153

  • mezzofondista
Sul sito di Albanesi vengono proposti degli allenamenti che secondo me sono impossibil da fare.Esempi:10x400 ritmo gara 1500 m,recupero 60''tra le prove;
3x1500 m a ritmo gara dei 3000,recupero 400 m in 2';3000 a ritmo gara dei 5000 + re.3'+ 2000 a ritmo gara dei 5000 +rec.2' + 1000 a ritmo gara 5000 + rec.1'+ 1000 al massimo;2000 a ritmo gara dei 5000 + 1000 a ritmo 5''/Km più veloce del ritmo gara 5000 + 800 10''/Km più veloce del ritmo gara 5000 + 600 12''/Km più veloce del ritmo gara 500,recupero 400 m in fondo lento.
Vorrei sapere che senso ha che siano proposti allenamenti impossibili da fare...oppure sbaglio a ritenerli impossibili?
Anche perchè secondo me lo scopo dell'allenamento deve essere quello non di gareggiare ma di esercitare l'atleta ad uno sforzo si vicino a quello della competizione(per quanto riguarda gli allenamenti più impegnativi)ma che non può essere lo stesso.
Quelli sopra proposti sono allenamenti che se non sono impossibil da svolgere(come io ritengo) quantomeno sicuramente sottopongono l'atleta ad uno sforzo psico-fisico maggiore rispetto a quello della gara

Re: allenamenti impossibili sul sito albanesi.it 06/03/2011 23:17 #72155

Concordo sono improponibili, anche perchè in allenamento solitamente non si ha la freschezza "da scarico" e nemmeno l'adrenalina che si prova in gara che permette di limare qualche secondino a Km.
Forse per stare in quei parametri dovrei finalizzare quell'allenamento come se fosse una gara, ma non avrebbe alcun senso allora.

Re: allenamenti impossibili sul sito albanesi.it 06/03/2011 23:28 #72156

  • luc
  • Offline
  • Cat. Senior
  • Messaggi: 1461
  • Karma: 5
mezzofondista ha scritto:
Sul sito di Albanesi vengono proposti degli allenamenti che secondo me sono impossibil da fare.Esempi:10x400 ritmo gara 1500 m,recupero 60''tra le prove;
3x1500 m a ritmo gara dei 3000,recupero 400 m in 2';3000 a ritmo gara dei 5000 + re.3'+ 2000 a ritmo gara dei 5000 +rec.2' + 1000 a ritmo gara 5000 + rec.1'+ 1000 al massimo;2000 a ritmo gara dei 5000 + 1000 a ritmo 5''/Km più veloce del ritmo gara 5000 + 800 10''/Km più veloce del ritmo gara 5000 + 600 12''/Km più veloce del ritmo gara 500,recupero 400 m in fondo lento.
Vorrei sapere che senso ha che siano proposti allenamenti impossibili da fare...oppure sbaglio a ritenerli impossibili?
Anche perchè secondo me lo scopo dell'allenamento deve essere quello non di gareggiare ma di esercitare l'atleta ad uno sforzo si vicino a quello della competizione(per quanto riguarda gli allenamenti più impegnativi)ma che non può essere lo stesso.
Quelli sopra proposti sono allenamenti che se non sono impossibil da svolgere(come io ritengo) quantomeno sicuramente sottopongono l'atleta ad uno sforzo psico-fisico maggiore rispetto a quello della gara


il primo che hai citato ci riusciva solo el guerrouj... gli altri sono impossibili ed è SCANDALOSO che li proponga.
in un sui libro propone una seduta per un 10000 che tra ripetute e recuperi somma 11km a rg10000 + 9".
ho studiato sedute simili di cova, panetta e antibo: la seduta comprensiva dei recuperi era fatta a rg + 20"...

Re: allenamenti impossibili sul sito albanesi.it 08/03/2011 18:42 #72172

  • mezzofondista
Non vorrei sembrare avercela di persona con Albanesi,ma gli esempi di sedute impossibili si sprecano anche pescando nei suoi articoli in cui descrive i vari tipi di allenamento.

Ad esempio,nell'articolo in cui descrive come vadano utilizzate le ripetute sui 400 m,per i mezzofondisti prolungati 5000/10000 propone:Esistono sostanzialmente due modi di utilizzare i 400. Con il recupero da fermo (tassativamente 1') se ne possono correre da 10 a 20 a un ritmo che va da 25" a 10" al chilometro in meno rispetto a quello dei 5000. Questa soluzione consente di formare gruppi numerosi che rendono meno pesanti gli allenamenti; gli atleti meno forti, riducono il numero delle prove, corrono i 300 anziché i 400 oppure arrivano qualche secondo staccati e recuperano di meno. Il secondo modo consiste nel fare un 400 forte e uno piano: tipicamente dieci 400 al RG(5000)-10" con il recupero 40"/km più lento. Un atleta che vale 17'30" sui 5000 correrà il 400 forte in 1'20" e il 400 piano in 1'36".

Ora ,relativamente all'ultimo esempio,se un atleta da 17'30''sui 5000(3'30''/Km)si fa 20x400 alternandone uno veloce in 1'20''(3'20''/Km)e uno lento in 1'36''(ritmo da fondo medio)totalizza 8 Km continuativi a una media di 3'40''/Km che per un atleta da 3'30''/Km può corrispondere al ritmo gara sui 10000 metri.Cioè 8 Km in allenamento filati a ritmo gara 10000 metri corsi in forma ancor più impegnativa cioè alternando 400 metri a ritmo compreso tra gara 1500 e gara 3000 e 400 metri a ritmo medio per 10 volte...
Il tutto in un lavoro da svolgere senza scaricare ad hoc prima,magari in solitaria,ecc.,ecc.

Rondelli sul suo sito,per lo stesso tipo di allenamento,propone:
Per il mezzofondista d’elite. Anche in questo caso sono importanti le quantità di lavoro, ma è necessaria una maggiore attenzione alla velocità elle prove, a scapito magari del recupero. Prendendo come termine di paragone lo stesso allenamento proposto per il maratoneta di alto livello, si tratta di eseguire un elevato numero di ripetizioni (per esempio da 20 a 25 volte i 400 metri su cadenze da 2’50”/2’45” al km) con un recupero di 200 metri corsi in scioltessa (fra i 50 e 55 secondi).
Per il maratoneta e mezzofondista amatore. Scendendo di livello, si cercherà soprattutto l’equilibrio tra la quantità delle prove e la velocità del recupero. Facendo riferimento all’esempio precedente, un lavoro tipico potrebbe consistere in almeno 15/20 ripetizioni di 400 metri al ritmo del proprio personale sui 10.000m, recuperando 200 metri al ritmo del proprio fondo lento. Per quanto rigurda invece i mezzofondisti, occorre una maggiore attenzione alla velocità delle prove: ne bastano 15 da 400 metri, corse però al ritmo del proprio personale sui 5.000m recuperando 200 metri al ritmo del proprio fondo lento o leggermente più adagio.

Quindi l'atleta da 17'30''farebbe 15x400 a 3'30''/Km(1'24''),recuperando 200 in 60''o giù di l'.


Meucci una settimana prima di correre i 5000 alla notturna di Milano in 13'26'',che significa 2'41''/Km(giugno 2009)corse 20 volte i 400 metri in 66''che significa 2'45''/Km recuperando 100 m al passo tra uno e l'altro.In pratica come propone Rondelli.

Insomma non vorrei che qualcuno va sul sito di Albanesi,sceglie di provare qualche seduta da lui proposta,poi in allenamento si rende conto che è impossibile e allora magari pensa:sono più lento di quello che pensavo.On realtà è il lavoro proposto che non sta ne in cielo ne in terra...

Re: allenamenti impossibili sul sito albanesi.it 08/03/2011 22:09 #72177

  • luc
  • Offline
  • Cat. Senior
  • Messaggi: 1461
  • Karma: 5
mezzofondista ha scritto:
Non vorrei sembrare avercela di persona con Albanesi,ma gli esempi di sedute impossibili si sprecano anche pescando nei suoi articoli in cui descrive i vari tipi di allenamento.

Ad esempio,nell'articolo in cui descrive come vadano utilizzate le ripetute sui 400 m,per i mezzofondisti prolungati 5000/10000 propone:Esistono sostanzialmente due modi di utilizzare i 400. Con il recupero da fermo (tassativamente 1') se ne possono correre da 10 a 20 a un ritmo che va da 25" a 10" al chilometro in meno rispetto a quello dei 5000. Questa soluzione consente di formare gruppi numerosi che rendono meno pesanti gli allenamenti; gli atleti meno forti, riducono il numero delle prove, corrono i 300 anziché i 400 oppure arrivano qualche secondo staccati e recuperano di meno. Il secondo modo consiste nel fare un 400 forte e uno piano: tipicamente dieci 400 al RG(5000)-10" con il recupero 40"/km più lento. Un atleta che vale 17'30" sui 5000 correrà il 400 forte in 1'20" e il 400 piano in 1'36".

Ora ,relativamente all'ultimo esempio,se un atleta da 17'30''sui 5000(3'30''/Km)si fa 20x400 alternandone uno veloce in 1'20''(3'20''/Km)e uno lento in 1'36''(ritmo da fondo medio)totalizza 8 Km continuativi a una media di 3'40''/Km che per un atleta da 3'30''/Km può corrispondere al ritmo gara sui 10000 metri.Cioè 8 Km in allenamento filati a ritmo gara 10000 metri corsi in forma ancor più impegnativa cioè alternando 400 metri a ritmo compreso tra gara 1500 e gara 3000 e 400 metri a ritmo medio per 10 volte...
Il tutto in un lavoro da svolgere senza scaricare ad hoc prima,magari in solitaria,ecc.,ecc.

Rondelli sul suo sito,per lo stesso tipo di allenamento,propone:
Per il mezzofondista d’elite. Anche in questo caso sono importanti le quantità di lavoro, ma è necessaria una maggiore attenzione alla velocità elle prove, a scapito magari del recupero. Prendendo come termine di paragone lo stesso allenamento proposto per il maratoneta di alto livello, si tratta di eseguire un elevato numero di ripetizioni (per esempio da 20 a 25 volte i 400 metri su cadenze da 2’50”/2’45” al km) con un recupero di 200 metri corsi in scioltessa (fra i 50 e 55 secondi).
Per il maratoneta e mezzofondista amatore. Scendendo di livello, si cercherà soprattutto l’equilibrio tra la quantità delle prove e la velocità del recupero. Facendo riferimento all’esempio precedente, un lavoro tipico potrebbe consistere in almeno 15/20 ripetizioni di 400 metri al ritmo del proprio personale sui 10.000m, recuperando 200 metri al ritmo del proprio fondo lento. Per quanto rigurda invece i mezzofondisti, occorre una maggiore attenzione alla velocità delle prove: ne bastano 15 da 400 metri, corse però al ritmo del proprio personale sui 5.000m recuperando 200 metri al ritmo del proprio fondo lento o leggermente più adagio.

Quindi l'atleta da 17'30''farebbe 15x400 a 3'30''/Km(1'24''),recuperando 200 in 60''o giù di l'.


Meucci una settimana prima di correre i 5000 alla notturna di Milano in 13'26'',che significa 2'41''/Km(giugno 2009)corse 20 volte i 400 metri in 66''che significa 2'45''/Km recuperando 100 m al passo tra uno e l'altro.In pratica come propone Rondelli.

Insomma non vorrei che qualcuno va sul sito di Albanesi,sceglie di provare qualche seduta da lui proposta,poi in allenamento si rende conto che è impossibile e allora magari pensa:sono più lento di quello che pensavo.On realtà è il lavoro proposto che non sta ne in cielo ne in terra...


hai ragione al 101%!
aggiungo: 25"/km più veloce dei 5000 corrisponde al rg800... anche considerando la soluzione più umana, provate a farvi 10x400 a rg800 con 1' di recupero!!!
a rg800 è grasso che cola se di 400 riesci a farne 4 con rec.5'!!!
ma nessuno che denunci ste cose?
oh, questa è gente che sta facendo soldi a palate!

Re: allenamenti impossibili sul sito albanesi.it 08/03/2011 22:38 #72178

  • avvenrico
  • Offline
  • Cat. Esordienti
  • Messaggi: 7
  • Karma: 0
Beh, 10 x 400 a rg. 1500 con 1 min, di rec. al passo più o meno me li sono fatti anch'io lo scorso anno: 42 anni, appena rientrato alle gare dopo una ventina di anni di lontananza e con 3-5 allenamenti a settimana; a luglio ho fatto 4'40'', con circa 17'30''/17'50'' nei 5000 su strada.
Le sedute di ripetute dai 1000 ai 3000 di Albanesi invece credo siano improponibili anche per Zatopek: avevo provato a seguire quelle tabelle, anche in versione "mild" e poi ho mollato, prima di crepare sul tarrtan.
Però, l'interval training sui 400 mi pare che sia un allenamento valido, anche se vedo che è fuori moda: credo che molto dipenda da come uno riesce a correre al rg. 1500.
Adesso cerco di seguire le tabelle di Rondelli su Toptraining, ma mi sembra che siano un po' troppo orientate al potenziamento e salite, senza le vecchie care ripetute invernali sui 1000 (5-6 x 1000 a rg. 1500 + 10/20'' secondo condizione, periodo e recupero) e sui 2000.
Voi allenatori e agonisti esperti che seguite il forum, mi fate sapere cosa ne pensate, così mi date una mano per orientarmi fino a fine aprile, quando cominciano le gare? tenterei di migliorare sui 1500, mia vecchia ed imperitura passione.
Grazie

Re: allenamenti impossibili sul sito albanesi.it 08/03/2011 23:37 #72179

  • luc
  • Offline
  • Cat. Senior
  • Messaggi: 1461
  • Karma: 5
avvenrico ha scritto:
Beh, 10 x 400 a rg. 1500 con 1 min, di rec. al passo più o meno me li sono fatti anch'io lo scorso anno: 42 anni, appena rientrato alle gare dopo una ventina di anni di lontananza e con 3-5 allenamenti a settimana; a luglio ho fatto 4'40'', con circa 17'30''/17'50'' nei 5000 su strada.
Le sedute di ripetute dai 1000 ai 3000 di Albanesi invece credo siano improponibili anche per Zatopek: avevo provato a seguire quelle tabelle, anche in versione "mild" e poi ho mollato, prima di crepare sul tarrtan.
Però, l'interval training sui 400 mi pare che sia un allenamento valido, anche se vedo che è fuori moda: credo che molto dipenda da come uno riesce a correre al rg. 1500.
Adesso cerco di seguire le tabelle di Rondelli su Toptraining, ma mi sembra che siano un po' troppo orientate al potenziamento e salite, senza le vecchie care ripetute invernali sui 1000 (5-6 x 1000 a rg. 1500 + 10/20'' secondo condizione, periodo e recupero) e sui 2000.
Voi allenatori e agonisti esperti che seguite il forum, mi fate sapere cosa ne pensate, così mi date una mano per orientarmi fino a fine aprile, quando cominciano le gare? tenterei di migliorare sui 1500, mia vecchia ed imperitura passione.
Grazie


rg5000 - 25" per TE corrisponde al rg1500, perchè sei mezzofondista veloce e quindi meno efficiente sulle distanze maggiori.
ma per un atleta con aerobia più allenata (e nell'articolo si parlava di 5000-10000isti) corrisponde al rg800.
il singolo esempio personale è ininfluente... io potrei pure elencare esempi di maratoneti che sui 5000 fanno 17'30 e sui 1500 5'10...

Re: allenamenti impossibili sul sito albanesi.it 10/03/2011 22:16 #72196

  • avvenrico
  • Offline
  • Cat. Esordienti
  • Messaggi: 7
  • Karma: 0
Hai ragione Luc, ma io rispondevo al primo post, dove si parlava di rg. dei 1500 e comunque mi riferivo ad un rec. di 60'' da fermo (o in souplesse), non certo al ritmo del fondo medio; ovviamente sono d'accordo sul fatto che 10x400 al ritmo degli 800 non è praticabile.
Però non è nemmeno corretto fare riferimento ai ritmi di chi si allena solo per le corse lunghe, facendo un sacco di chilometri, con poco o nulla di lavoro specifico, avendo così un differenziale irrisorio fra 1500, 5000 e 10000.
Io credo di avere prestazioni abbastanza equilibrate fra 1500, 3000 e 5000, ma ti sarò molto grato se mi darai qualche buon consiglio per migliorare l'efficienza sui 5000.
Ciao



luc ha scritto:
avvenrico ha scritto:
Beh, 10 x 400 a rg. 1500 con 1 min, di rec. al passo più o meno me li sono fatti anch'io lo scorso anno: 42 anni, appena rientrato alle gare dopo una ventina di anni di lontananza e con 3-5 allenamenti a settimana; a luglio ho fatto 4'40'', con circa 17'30''/17'50'' nei 5000 su strada.
Le sedute di ripetute dai 1000 ai 3000 di Albanesi invece credo siano improponibili anche per Zatopek: avevo provato a seguire quelle tabelle, anche in versione "mild" e poi ho mollato, prima di crepare sul tarrtan.
Però, l'interval training sui 400 mi pare che sia un allenamento valido, anche se vedo che è fuori moda: credo che molto dipenda da come uno riesce a correre al rg. 1500.
Adesso cerco di seguire le tabelle di Rondelli su Toptraining, ma mi sembra che siano un po' troppo orientate al potenziamento e salite, senza le vecchie care ripetute invernali sui 1000 (5-6 x 1000 a rg. 1500 + 10/20'' secondo condizione, periodo e recupero) e sui 2000.
Voi allenatori e agonisti esperti che seguite il forum, mi fate sapere cosa ne pensate, così mi date una mano per orientarmi fino a fine aprile, quando cominciano le gare? tenterei di migliorare sui 1500, mia vecchia ed imperitura passione.
Grazie


rg5000 - 25" per TE corrisponde al rg1500, perchè sei mezzofondista veloce e quindi meno efficiente sulle distanze maggiori.
ma per un atleta con aerobia più allenata (e nell'articolo si parlava di 5000-10000isti) corrisponde al rg800.
il singolo esempio personale è ininfluente... io potrei pure elencare esempi di maratoneti che sui 5000 fanno 17'30 e sui 1500 5'10...

Re: allenamenti impossibili sul sito albanesi.it 10/03/2011 22:58 #72197

  • luc
  • Offline
  • Cat. Senior
  • Messaggi: 1461
  • Karma: 5
avvenrico ha scritto:
Hai ragione Luc, ma io rispondevo al primo post, dove si parlava di rg. dei 1500 e comunque mi riferivo ad un rec. di 60'' da fermo (o in souplesse), non certo al ritmo del fondo medio; ovviamente sono d'accordo sul fatto che 10x400 al ritmo degli 800 non è praticabile.
Però non è nemmeno corretto fare riferimento ai ritmi di chi si allena solo per le corse lunghe, facendo un sacco di chilometri, con poco o nulla di lavoro specifico, avendo così un differenziale irrisorio fra 1500, 5000 e 10000.
Io credo di avere prestazioni abbastanza equilibrate fra 1500, 3000 e 5000, ma ti sarò molto grato se mi darai qualche buon consiglio per migliorare l'efficienza sui 5000.
Ciao



luc ha scritto:
avvenrico ha scritto:
Beh, 10 x 400 a rg. 1500 con 1 min, di rec. al passo più o meno me li sono fatti anch'io lo scorso anno: 42 anni, appena rientrato alle gare dopo una ventina di anni di lontananza e con 3-5 allenamenti a settimana; a luglio ho fatto 4'40'', con circa 17'30''/17'50'' nei 5000 su strada.
Le sedute di ripetute dai 1000 ai 3000 di Albanesi invece credo siano improponibili anche per Zatopek: avevo provato a seguire quelle tabelle, anche in versione "mild" e poi ho mollato, prima di crepare sul tarrtan.
Però, l'interval training sui 400 mi pare che sia un allenamento valido, anche se vedo che è fuori moda: credo che molto dipenda da come uno riesce a correre al rg. 1500.
Adesso cerco di seguire le tabelle di Rondelli su Toptraining, ma mi sembra che siano un po' troppo orientate al potenziamento e salite, senza le vecchie care ripetute invernali sui 1000 (5-6 x 1000 a rg. 1500 + 10/20'' secondo condizione, periodo e recupero) e sui 2000.
Voi allenatori e agonisti esperti che seguite il forum, mi fate sapere cosa ne pensate, così mi date una mano per orientarmi fino a fine aprile, quando cominciano le gare? tenterei di migliorare sui 1500, mia vecchia ed imperitura passione.
Grazie


rg5000 - 25" per TE corrisponde al rg1500, perchè sei mezzofondista veloce e quindi meno efficiente sulle distanze maggiori.
ma per un atleta con aerobia più allenata (e nell'articolo si parlava di 5000-10000isti) corrisponde al rg800.
il singolo esempio personale è ininfluente... io potrei pure elencare esempi di maratoneti che sui 5000 fanno 17'30 e sui 1500 5'10...


el guerrouj: 3'26 (2'17.3/km) 12'50 (2'34/km) diff. 17"
gebreselassie: 3'31.7 (2'20.1) 12'39 (2'32) diff. 12"

sono differenziali che si applicano bene anche a amatori, se allenati con equilibrio.
tu hai un differenziale 30"... esagerato... ho un master con differenziale simile ma trattasi di un 400-800ista "naturale".
se vuoi migliorare sui 5000 devi semplicemente spostare tutto l'asse della preparazione più sul versante aerobico, aumentare i volumi, fare più potenza aerobica continua, fare ripetute con recuperi di corsa lenta invece che da fermo o souplesse.

Re: allenamenti impossibili sul sito albanesi.it 29/03/2011 21:44 #72414

  • DAN
  • Offline
  • Cat. Senior
  • Messaggi: 327
  • Karma: 1
Veramente sul sito di Albanesi trovo delle cose che reputo delle gran pistolate...a parte i vari allenamenti impossibili da sostenere che propone...ad esempio nell'ambito dell'articolo ''allenamento estivo per l'amatore standard''dice:Il FL (fondo lento) va corso 40" più lento del ritmo gara(10 000).Notiamo come il fondo lento abbia una notevole funzione allenante perché viene corso a ritmi svelti. Se ci si sente troppo stanchi per reggere il ritmo del fondo lento, non si è ancora recuperata la gara o non si hanno sufficienti doti di recupero. In questo caso è preferibile limitarsi a una seduta di ginnastica con qualche allungo, piuttosto che correre un lento molto lento che comunque stresserebbe un fisico già debilitato.
A me risulta che invece è bene concentrare la parte importante nell'allenamento in poche sedute settimanali e il lento quasi sempre è in primis un allenamento che deve favorire il recupero e quindi si puà tranquillamente viaggiare 1'00''/Km se non oltre il ritmo gara 10000.Inoltre questa proposta prevede 5 allenamenti settimanali con un lavoro specifico a metà settimana,gara su strada di 8/12 Km alla domenica più anche un medio o un progressivo oltre a questi due lenti ''svelti''.
Assurdo quando dice che è meglio fare un giorno di riposo se si ha difficoltà a fare il lento a RG + 40''/Km.SEeguendo lui io dovrei fare 2/3 allenamenti settimanali perchè praticamente mai posso rispettare questa sua indicazione.Ma correre a lungo lentamete consolida anche la resistenza aerobica di base...
dulcis in fundo,sempre nello stesso articolo,propone questo lavoro:10x400 (RG-20") rec. 1' da fermo fra i 400 + 3' rec da fermo +5000 (al massimo.
20''/Km più veloce del ritmo gara sui 10000 può anche corrispondere a ritmo gara 1500 o giù di lì...già è impossibile fare 10x400 a quel ritmo con rec.1'00''...non parliamo poi di aggiungere dopo 3'di rec.1x5000 al massimo! www.atleticanet.it/components/com_kunena...n/emoticons/w00t.png
Ultima modifica: 29/03/2011 23:38 Da DAN.

Re: allenamenti impossibili sul sito albanesi.it 30/03/2011 00:27 #72423

  • luc
  • Offline
  • Cat. Senior
  • Messaggi: 1461
  • Karma: 5
mezzofondista prolungato ha scritto:
Veramente sul sito di Albanesi trovo delle cose che reputo delle gran pistolate...a parte i vari allenamenti impossibili da sostenere che propone...ad esempio nell'ambito dell'articolo ''allenamento estivo per l'amatore standard''dice:Il FL (fondo lento) va corso 40" più lento del ritmo gara(10 000).Notiamo come il fondo lento abbia una notevole funzione allenante perché viene corso a ritmi svelti. Se ci si sente troppo stanchi per reggere il ritmo del fondo lento, non si è ancora recuperata la gara o non si hanno sufficienti doti di recupero. In questo caso è preferibile limitarsi a una seduta di ginnastica con qualche allungo, piuttosto che correre un lento molto lento che comunque stresserebbe un fisico già debilitato.
A me risulta che invece è bene concentrare la parte importante nell'allenamento in poche sedute settimanali e il lento quasi sempre è in primis un allenamento che deve favorire il recupero e quindi si puà tranquillamente viaggiare 1'00''/Km se non oltre il ritmo gara 10000.Inoltre questa proposta prevede 5 allenamenti settimanali con un lavoro specifico a metà settimana,gara su strada di 8/12 Km alla domenica più anche un medio o un progressivo oltre a questi due lenti ''svelti''.
Assurdo quando dice che è meglio fare un giorno di riposo se si ha difficoltà a fare il lento a RG + 40''/Km.SEeguendo lui io dovrei fare 2/3 allenamenti settimanali perchè praticamente mai posso rispettare questa sua indicazione.Ma correre a lungo lentamete consolida anche la resistenza aerobica di base...
dulcis in fundo,sempre nello stesso articolo,propone questo lavoro:10x400 (RG-20") rec. 1' da fermo fra i 400 + 3' rec da fermo +5000 (al massimo.
20''/Km più veloce del ritmo gara sui 10000 può anche corrispondere a ritmo gara 1500 o giù di lì...già è impossibile fare 10x400 a quel ritmo con rec.1'00''...non parliamo poi di aggiungere dopo 3'di rec.1x5000 al massimo! www.atleticanet.it/components/com_kunena...n/emoticons/w00t.png


d'accordo con te e contro albanesi.
solo una cosa che dici è inesatta: 10x400 a rg10000 -20 è fattibilissimo. personalmente ho fatto tante volte anche 15x400 a rg-20.
certo, il 5000 successivo è da pazzi.

Re: allenamenti impossibili sul sito albanesi.it 30/03/2011 12:14 #72426

  • DAN
  • Offline
  • Cat. Senior
  • Messaggi: 327
  • Karma: 1
luc,secondo me il fatto di riuscire a fare o meno 10x400 a RG 10000 - 20''/Km dipende dalle caratteristiche del singolo atleta.Prendiamo ad esempio due atleti italiani di grande livello con lo stesso PB sui 10000,ossìa Marco Mazza e Stefano Mei.Entrambi corsero i 10000 sui 27'43''-44''.Ma mentre Mei arrivò a correre i 1500 in 3'34'',Mazza non riusciva a fare meglio di 3'45''.Quindi Mei aveva un differenziale di 25''/Km tra 1500 e 10000,Mazza di soli 15-16''/Km.E allora secondo me se per Mei quell'allenamento può essere fattibile,per Mazza non lo era.
Probabilmente tu avevi,in proporzione,delle caratteristiche più simili a Mei che a Mazza.
Ma visto che quel programma di allenamento di Albanesi si rivolger ad una gamma di atleti con caratteristiche molto diverse tra loro(cioè atleti di vario livello che decidono di dedicarsi alle corse su strada nel periodo estivo,possono essere mezzofondisti veloci come fondisti/maratoneti)non ha senso proporre tale allenamento in modo così generico.Del resto il problema principale di tutte queste tabelle on-line è proprio quello che difficilmente si adattano alle esigenze e alle caratteristiche del singolo atleta.
Detto questo,quella sul fondo lento di Albanesi è una delle pistolate più grandi tra le tante che ho avuto modo di leggere in rete sull'allenamento per mezzofondo e fondo(e ce ne sono parecchie).

Re: allenamenti impossibili sul sito albanesi.it 30/03/2011 14:52 #72428

  • luc
  • Offline
  • Cat. Senior
  • Messaggi: 1461
  • Karma: 5
mezzofondista prolungato ha scritto:
luc,secondo me il fatto di riuscire a fare o meno 10x400 a RG 10000 - 20''/Km dipende dalle caratteristiche del singolo atleta.Prendiamo ad esempio due atleti italiani di grande livello con lo stesso PB sui 10000,ossìa Marco Mazza e Stefano Mei.Entrambi corsero i 10000 sui 27'43''-44''.Ma mentre Mei arrivò a correre i 1500 in 3'34'',Mazza non riusciva a fare meglio di 3'45''.Quindi Mei aveva un differenziale di 25''/Km tra 1500 e 10000,Mazza di soli 15-16''/Km.E allora secondo me se per Mei quell'allenamento può essere fattibile,per Mazza non lo era.
Probabilmente tu avevi,in proporzione,delle caratteristiche più simili a Mei che a Mazza.
Ma visto che quel programma di allenamento di Albanesi si rivolger ad una gamma di atleti con caratteristiche molto diverse tra loro(cioè atleti di vario livello che decidono di dedicarsi alle corse su strada nel periodo estivo,possono essere mezzofondisti veloci come fondisti/maratoneti)non ha senso proporre tale allenamento in modo così generico.Del resto il problema principale di tutte queste tabelle on-line è proprio quello che difficilmente si adattano alle esigenze e alle caratteristiche del singolo atleta.
Detto questo,quella sul fondo lento di Albanesi è una delle pistolate più grandi tra le tante che ho avuto modo di leggere in rete sull'allenamento per mezzofondo e fondo(e ce ne sono parecchie).


ragionamento che non fa una piega!
ma permettimi di dire che tu, al pari di albanesi, eri stato erroneamente categorico, dicendo che quel 10x400 era "impossibile"... invece io ho parlato di "fattibile"... una cosa che "si può fare" non è detto che tutti la facciano.
quindi quel 10x400:
- albanesi sbaglia a proporlo a tutti
- tu sbagliasti a dire che è impossibile
- io azzeccai a dirlo "fattibile".
sono pignolo circa la comunicazione delle idee

Re: allenamenti impossibili sul sito albanesi.it 30/03/2011 20:59 #72434

  • novizio
  • Offline
  • Cat. Ragazzi/e
  • Messaggi: 34
  • Karma: 0
scusate se mi intrometto, non ho mai visitato il sito di Albanesi in ogni caso 10 x 400 o 15 x 400 ad un ritmo superiore del RG dei 5000 o 10000 sono un ottimo allenamento specifico per queste distanze, allenamento che sia nel periodo intensivo che in quello preagonistico si deve essere in grado di svolgere....salvo per i tapascioni ovviamente.ciao a tutti

Re: allenamenti impossibili sul sito albanesi.it 30/03/2011 22:10 #72437

  • DAN
  • Offline
  • Cat. Senior
  • Messaggi: 327
  • Karma: 1
si ma dipende di quanto le ripetute sui 400 vengono fatte più forte del ritmo gara 10000.Ripeto,10x400 RG 10-20''/Km è fattibile per atleti con buone caratteristiche da 1500isti che hanno un differenziale di velocità di 25''/Km o più tra 1500 e 10000.Per un 10000ista vero e proprio,per non parlare del maratoneta,tale scarto è molto inferiore e quell'allenamento diventa improponibile.
Poi dobbiamo vedere anche il livello dell'atleta.Insomma proporre questi lavori così in modo generico a tutti lascia sempre il tempo che trovo,ciò che propone Albanesi sul suo sito in modo particolare.
  • Pagina:
  • 1
Tempo generazione pagina: 1.08 secondi Versione Italiana by Travelling.it
sideBar
top