IL FENOMENALE ED WHITLOCK E’ CORSO VIA

L’atletica mondiale della corsa, non solo quella master, perde un grande personaggio. Inaspettatamente è arrivata la notizia della morte dell’86enne di Ed WHITLCOK (06/03/1931), che da oltre tre lustri era diventato un’icona dei runners, l’highlander che continuava a stupire a dispetto della sua età correndo su pista a su strada Whitlock mortocon tempi che la gran parte della popolazione mondiale dei tapascioni gli invidiava. L’ultima sua impresa l’aveva messa a a segno nella maratona di Toronto nello scorso ottobre, dove a 85 anni compiuti ha corso in 3°56’33”, arrivando con suo disappunto perché si aspettava un tempo molto migliore; e comunque l’ennesimo record mondiale master, strabuttendo il precedente record di 4°34’55”. Questo ingegnere canadese di nascita inglese era entrato da tempo nel mito segnando il suo primo record mondiale master della maratona nel 2004, quello degli M70, con 2°54’48”, a livello assoluto l’equivalente secondo le tabelle di conversione di 2°03’57”. Era arrivato poi al record degli M75 con 3°04’54” (nel 2011), equivalente a 2°07’15”; e a quello degli M80 con 3°15’84” (nel 2011), equivalente a 2°02’10” e quindi teoricamente migliore dell’attuale record mondiale assoluto.  
WHITLOCK non s’era fermato alle prove su strada, ma nel tempo aveva messo assieme una straordinaria collezione di tempi records mondiali master su pista outdoor e indoor, dalle prove sui 1.500 fino a 10.000 metri. Su quest’ultima distanza sono suoi record M70 con 38’04”13, M75 con 39’25”16, M80 con 42’39”95 e M85 con 51’07”53.  
La famiglia ha rilasciato questo comunicato: "La famiglia di Ed Whitlock è triste di comunicare la dipartita del suo caro avvenuta nella mattinata del 13 marzo 2017, dopo una battaglia con il cancro alla prostata. Ed aveva compiuto 86 anni il 6 marzo. La sua saggezza, il suo carattere e la sua forza mancheranno alla moglie Brenda, ai figli Neil e Clive ed alla sorella Catherine; la famiglia chiede ora il rispetto della privacy."