CAMPIONATI ITALIANI PROVE MULTIPLE, STAFFETTE E 10.000 MT.

Sul rinnovato impianto di Mantova Hubert INDRA (24/03/1957, Suedtirol Team Club) ha fatto scintille: impegnato nel decathlon per la prima volta da SM60 ha segnato il totale stellare di 7.611 punti, Indra deca2017per la statistica 5° alltime M60 al mondo. Si tratta del punteggio italiano più alto di tutte le categorie master, superiore anche a quello di 7.603 con cui INDRA segno nel 2007 a Milano l’allora record mondiale M50. Il nostro sudtirolese nella striscia delle dieci prestazioni delle specialità previste nel decathlon ha depositato anche altri tre risultati che rappresentano i nuovi records italiani SM60: nel salto in alto 1,63 (precedente Lamberto BORANGA e Angelo VECCHIO con 1,61); nei 100 ostacoli 15”99 (precedente 16”44 di Emilio LOMBARDI nel 1998); nel salto con l’asta 3,60 (precedente se stesso a 3,50). Chi conosce Hubert sa quanto siano particolarmente straordinari questi suoi nuovi risultati, dopo il travaglio medico e chirurgico dell’ultimo anno. INDRA ha sempre raccolto un’enorme stima ed ammirazione nel mondo master; che dopo questo decathlon, se possibile, viene moltiplicata. Semplicemente fenomenale! Nelle altre categorie del decathlon  punteggi di ottimo livello sono venuti da Fabio NICOLA (Ermenegildo Zegna) con 6.579 nella SM50 a da Stefano VENIER (Coin Venezia) con 6.466 nella SM55. Solo sei le atlete delle varie categorie in gara nell’eptathlon dove s’è distinta ancora una volta Sara COLOMBO (1973-SF40, Atletica Monza) che ha toccato quota 5.113 punti, suo record da master.
 

A modo suo è stato fenomenale anche Antonio NACCA (16/12/1923) presentandosi al via come staffettista dell’AMATORI MASTERS NOVARA per tre inedite categorie, con relativi record: 4x100 SM85 in 1’23”20 (con Scaringi 1937, Minopoli 1933 e Paderno 1935); 4x400 SM80 in 7’11”88 (con Carnevale 1938, Minopoli 1933 e Paderno 1935); 4x1500 SM80 in 32’53”33 (con Carnevale 1938, Del Mastro 1947 e Paderno 1935). La stessa società ha poi completato il poker con titolo e record SM75 della “staffetta svedese” (100+200+300+400) in 3’47”49.
 

Questo campionato ha vissuto a Mantova soprattutto delle gare di staffetta, grazie alla posizione geografica della sede e alla novità del programma allargato anche alle staffette 4x100 e 4x400. In totale nelle quattro tipologie di staffetta si sono presentate ben 105 formazioni maschili e 64 formazioni femminili. Il dato quantitativo ha favorito anche l’ottenimento di numerosi primati di categoria, specie maschili. Di particolare rilievo sono stati quelli conquistati: nella 4x100 SM40 dall’ATLETICA FUTURA TOSCANA (Della Vedova, Pollicino, Salvadori, Benatti) con 44”59; nella 4x100 SM60 dall’ATHLON BASTIA (Bianchi, Rossi, Rossetti, Margutti) con 50”63; nella 4x400 SM50 dalla VIRTUS CASTENEDOLO (Acciaccaferri, Comper, Fausti, D’Agostino) con 3’41”72; nella “svedese” SF55 da TRIESTE ATLETICA (Sangermano, Capitanio, Grasso, Prenz) con 2’37”76.
 

Diverso il discorso per i 10.000 metri con la partecipazione di 91 uomini e 30 donne. Quest’ultime in particolare hanno subito pesantemente il caldo a impossibile con una serie corsa attorno alle ore 16; con molti ritiri e interventi del medico di campo. Insomma è stata una gara compromessa. In più cìè da credere che in futuro gli atleti presenti vorranno ripetere l'esperienza negativa di Mantova.
 

Di qui partono alcune riflessioni.
1)   La data di effettuazione del Campionato a Mantova s’è dimostrata troppo posticipata. Sia per il “rischio calura” per una gara come i 10.000, che idealmente sarebbe da proporre tra fine aprile e inizio maggio; sia per l’eccessiva compressione del calendario master nel mese di giugno.
2)    Da qui ne deriva che questo campionato sarebbe da programmare preferibilmente nella seconda decade di maggio.
3)    L’esperienza ormai quarantennale dell’atletica master dovrebbe aver insegnato che nella prima metà di giugno andrebbe prevista la Fase Regionale dei C.D.S. Master e a distanza di due settimane i Campionati Italiani Individuali Master (nella seconda metà di giugno).
4)    Dopo le esperienze di Cassino (3-5 luglio 2015) e di Arezzo (8-10 luglio 2016), si credeva che la lezione (d’inadeguatezza del periodo) fosse stata compresa; ed invece quest’anno andremo all’edizione di Orvieto del 7-9 luglio. Rimandiamo la speranza all’edizione del 2018.
5)    Rispetto allo spostamento delle staffette 4x100 e 4x400 dai Campionati Italiani Individuali a quelli di Staffette, sarebbe opportuno ritornare alla vecchia assegnazione. Queste staffette infatti sul piano tecnico delle prestazioni hanno un potenziale maggiore grazie alla presenza del meglio dei velocisti master italiani durante i Campionati Individuali.   

 
TITOLI ASSEGNATI 
 

4x100 (partenti 28)
SM35: non assegnato
SM40: ATLETICA FUTURA TOSCANA 44”59 (rec. ita.)
(Della Vedova, Pollicino, Salvadori, Benatti)
SM45: C.U.S. TORINO 45”72
(Mazzone, Rizzieri, Sardella, Raso)
SM50: ATL. VIRTUS CASTENEDOLO 47”22 Nacca staffette
(Acciaccaferri, Fausti, Papa, Comper)
SM55: OLIMPIA AMATORI RIMINI 48”64
(Facchini, Mazzocconi, Clementoni, Becatti)
SM60: ATHLON BASTIA 50”63 (rec. ita.)
(Bianchi, Rossi, Rossetti, Margutti)
SM65: LIBERATLETICA ROMA 58”84
(Palma, Vari-Inzucchi, Armillei, Donati)
SM70: TRIESTE ATLETICA 57”09
(Tamaro, Antonini, Hrovatin, Corrente)
SM85: AMATORI MASTERS NOVARA 1’23”20 (rec. ita.)
(Nacca, Satragni, Minopoli, Paderno)
 

4x400 (partenti 20)
SM35: non assegnato
SM40: ATL. BIOTEKNA MARCON 3’49”99
(Carè, Speranzoni, Agostinelli, Vanin)
SM45: ATLETICA FUTURA TOSCANA 3’38”90
(Ridi, Pollicino, Salvadori, Benatti)
SM50: ATL. VIRTUS CASTENEDOLO 3’41”72 (rec. ita.)
(Acciaccaferri, Comper, Fausti, D’Agostino)
SM55: OLIMPIA AMATORI RIMINI 3’54”34
(Clementoni, Ugolini, Mazzocconi, Becatti)
SM60: ATLETICA AMBROSIANA 4’13”10
(Trapanese, Dragoni, Valsecchi, Tassani)
SM65: QUERCIA ROVERETO 4’44”71
(Formentin, Bianchi, Gios, Eisenstecken)
SM70: LIBERATLETICA ROMA 5’30”40 (rec. ita.)
(Armillei, Donati, Tripei, Vari-Inzucchi)
SM80: AMATORI MASTERS NOVARA 7’11”88 (rec. ita.)
(Nacca, Carnevale, Minopoli, Paderno)
 

SVEDESE (100+200+300+400) (partenti 30)
SM35: LA FRATELLANZA MODENA 2’10”90
(Nicotra, De Luca S., De Luca R., Alquati)
SM40: ATLETICA OLBIA 2’11”15
(Cubeddu, Lombardi, Derosas, Molino)
SM45: ATLETICA FUTURA TOSCANA 2’09”32
(Varacalli, Salvadori, Ridi, Pollicino)
SM50: ATLETICA VICENTINA 2’08”89
(Vanzo, Ceola, Belotti, Zarantonello)
SM55: LA FRATELLANZA MODENA 2’15”77
(Ghi, Barchi, Martignani, Galasi)
SM60: ATL. BIOTEKNA MARCON 2’25”67
(Scarpa, Netti, Bottega, Andreutto)
SM65: VITTORIO ALFIERI ASTI 2’34”75
(Mazzetto, Sali, Povero, Amerio)
SM70: ATLETICA NOVESE 2’56”56
(Mazzarello, La Camera, Dossena, Minervini)
SM75: AMATORI MASTERS NOVARA 3’47”49
(Satragni, Minopoli, Del Mastro, Carnevale)
 

4x1500 (partenti 29)
SM35: BALLOTTA CAMP PR 18’11”90
(Villani, Guatelli, Conforti, Marchio)
SM40: STAMURA ANCONA 17’25”68 (rec. ita.)
(Francavilla, Frezzotti, Pelusi, Del Buono)
SM45: SPORTIAMO TRIESTE 17’45”42
(Spinelli-Barrile, Zacchigna, Dalla Brida, Maraspin)
SM50: ATLETICA VICENTINA 18’46”95
(Pison, Palma, Pento, Micheletto)
SM55: ATLETICA NOVESE 22’16”08
(Dalle Crode, Orlando, Demartini, Traverso)
SM60: ATLETICA LUMEZZANE 20’58”57
(Zecchi, Ronchi, Antonelli, Bovegno)
SM65: QUERCIA ROVERETO 22’28”68 (rec. ita.)
(Formentin, Bianchi, Gios, Eisenstecken)
SM70: ATLETICA NOVESE 24’50”65 (rec. ita.)
(La Camera, Minervini, Mazzarello, Dossena)
SM80: AMATORI MASTERS NOVARA 32’53”33 (rec. ita.)
(Nacca, Carnevale, Del Mastro, Paderno)
 

4x100 (partenti 18)
SF35: non assegnato
SF40: ATHLON BASTIA 55”82
(Rotini, Zuniga, Cammarota, Moretti)
SF45: ATLETICA AMBROSIANA 53”95
(Nacchi, Neumann, Tellini, Servadei)
SF50: VITTORI ALFIERI ASTI 58”03
(Spano, Raviola, Giulivi, Binello)
SF55: TRIESTE ATLETICA 56”08
(Sangermani, Prenz, Grasso, Capitanio)
SF60: S.E.F. MACERATA 1’07”48
(Tentella, Copponi, Sirianni, Stacchetti)
SF65: non assegnato
SF70: ATLETICA AVIANO 1’28”14
(Fragiacomo, Furegon, Fenos, Romano)
 

4x400 (partenti 11)
SF35: ATLETICA LONATO-LEM ITALIA 4’33”23
(Tavelli, Rosini, Gallina, Bartoli)
SF40: ASSI GIGLIO ROSSO FIRENZE 4’56”51
(Sarti, Krasser, Reali, Biondi)
SF45: C.U.S. GENOVA 4’50”26
(Concetti, Rebora, De Micheli, Sprenger)
SF50: ATL. VIRTUS CASTENEDOLO 4’37”46
(Fusi, Mantovani, Ferrarini, Gallì)
SF55: AQUADELA BOLOGNA 5’32”05
(Passerini, Pachioli, Tassinari, Telloli)
 

SVEDESE (100+200+300+400) (partenti 22)
SF35: non assegnato
SF40: ATLETICA VICENTINA 2’38”81
(Zerbinati, Danzo, Agostinetto, Beggio)
SF45: ATLETICA AMBROSIANA 2’30”54
(Tellini, Nacchi, Neumann, Prina)
SF50: ATLETICA VARAZZE 2’38”39
(Fassi, Persico, Vagnose-Giacosa, Barabino
SF55: TRIESTE ATLETICA 2’37”76 (rec. ita.)
(Sangermano, Capitanio, Grasso, Prenz)
SF60: S.E.F. MACERATA 3’11”75
(Nardi, Copponi, Sirianni, Stacchietti)
SF65: ATLETICA AVIANO 4’07”71
(Pin, Romano, Marcuzzi, Viol)
SF70: non assegnato
SF75: ATLETICA AVIANO 4’25”01 (rec. ita.)
(Furegon, Fragiacomo, Sellan, Fenos)
 

4x800 (partenti 13)
SF35: ATLETICA NOVESE 11’06”37
(Marchese, Rossi, Giribaldi, Bergaglio)
SF40: ATLETICA LONATO-LEM ITALIA 10’23”30
(Rosini, Avigo, Gallina, Tavelli)
SF45: ATLETICA VICENTINA 10’39”34
(Zerbinati, Agostinetto, Gonella, Beggio)
SF50: P.M.B. BOVISIO MASCIAGO 11’09”88
(Radice, Ghezzi, Cortellezzi, Guffanti)
SF55: SUEDTIROL TEAM CLUB 11’30”75
(Senfter, Barbi-Lanziner, Pattis, Moser)
SF60: ATL. DI LUMEZZANE C.S.P. 14’04”06
(Polina, Attolico, Torcoli, Cimaschi)
SF65: ATLETICA AVIANO 15’18”72 (rec. ita.)
(Viol, Romano, Oin, Marcuzzi)
SF70: non assegnato
SF75: ATLETICA AVIANO 17’11”05 (rec. ita.)
(Sellan, Furegon, Fenos, Fragiacomo)
 

DECATHLON (partenti 55)
SM35: Valerio TERRENI (La Galla Pontedera Atl.) p.5.226
SM40: Alessandro GIANNOTTI (Atletica Alta Toscana) p.5.192
SM45: Gian Luca CAMASCHELLA (Team Atletico Mercurio Novara) p.5.479
SM50: Fabio NICOLA (Ermenegildo Zegna) p.6.579
SM55: Stefano VENIER (Coin Venezia) p.6.466
SM60: Hubert INDRA (Suedtirol Team Club) p.7.611 (rec. ita.)
Anche record italiani SM60: 100 ostacoli 15”99 - Alto 1,63 - Asta 3,60
SM65: Francesco RAPPO (Virtus Este) p.4.616
SM70: Carlo MULETTI (Athlon Bastia) p.4.634
SM75: Francesco BRUNI (Collection Al. Sambenedetto) p.5.893
SM80: Sergio VERONESI (Virtus Bologna) p.4.230
 

EPTATHLON (partenti 06)
SF35: Paola BASSANO (Atl. Vercelli 78) p.2.993
SF40: Sara COLOMBO (Atletica Monza) p.5.113
SF45: Paola PAOLICCHI (Atletica Pistoia) p.3.855
SF50: non assegnato
SF55: Daniela FASSI (Atletica Varazze) p.4.446
SF60: non assegnato
SF65: Ingeborg ZORZI (Sportclub Meran) p.4.516
 

10.000 Metri (partenti 91)
SM35: Giuseppe MOLTENI (Daini Carate Brianza) 32’44”41
SM40: Renato TOSI (C.S. S. Rocchino) 32’54”74
SM45: Fabrizio ROVER (Livenza Sacile) 34’05”90
SM50: Giuseppe CICCOLINI (Erco Sport) 34’18”38
SM55: Enzo VANOTTI (Sani Nuova Olona) 34’52”89
SM60: Vincenzo PATERNESI-MELONI (Pod. Valtenna) 37’47”90
SM65: Aurelio MOSCATO (Lib. Cernuschese) 40’05”42
SM70: Salvatore PUGLISI (Voltan Martellago) 41’58”82
SM75: Fernando ROCCA (P.M.B. Bovisio Masciago) 46’00”12
SM80: Giulio AMBRUSCHI (Runners Bergamo) 48’14”05
 

10.000 Metri (partenti 30)
SF35: Denise TAPPA’ (SEF Stamura Ancona) 40’00”75
SF40: Gaetana SCIONTI (Cosenza K42) 39’55”93
SF45: Claudia GELSOMINO (Atl. Palzola) 37’21”10
SF50: Daniela ALIQUO’ (Liberatletica) 48’06”28
SF55: Nadia TUROTTI (Atl. Rebo Gussago) 44’10”54
SF60: Maria LORENZONI (Atl. 85 Faenza) 47’06”17
SF65: Annamaria GALBANI (La Michetta) 50’00”45
SF70: Angela PIN (Atl. Aviano) 59’51”67