EURO-AARHUS 2017: DAY 6 – 7 – 8

Dopo otto giornate di gare, quando ne mancano ancora due, la nostra delegazione conta finora 31 ori, 29 agenti e 17 bronzi. L’Italia è provvisoriamente al 5° posto nel medagliere per nazioni, di poco sotto la Francia e la Finlandia; mentre la Germania stradomina dall’alto delle sue 311 medaglie complessive (103 d’oro), seguita dalla Gran Bretagna con 160 medaglie totali (con 72 d’oro). Vediamo nel dettaglio quanto hanno saputo ottenere di buono i nostri nelle tre ultime giornate intercorse.
 Aarhus terza foto
Mercoledì 02 agosto
E’ stata la giornata caratterizzata soprattutto dalla sequenza di finali dei 400 metri, maschili e femminili. Nell’insieme da questa specialità sono arrivate ben 6 medaglie. Nel giro di un quarto d’ora hanno conquistato il titolo continentale prima il romano Roberto PAESANI (Lazio Runners Team) che s’è lasciato dietro l’assortita concorrenza nord europea della categoria M70 nel tempo di 1’04”43. Di seguito il sardo Mario SORU (Atletica Selargius) ha finalmente conquistato una medaglia d’oro individuale all’aperto stroncando la canea tedesca con un ragguardevole 59”27. Entrambi erano stati secondi lo scorso anno ai Campionati Mondiali di Pert e quindi non sono stati affatto una sorpresa.
Eccellente anche il 3° posto di Massimiliano POETA (Atletica Fabriano) nella finale degli M45 in 51”84, molto vicino a chi l’ha preceduto in 51”48 e 51”74. Dalle donne sono arrivate tre magnifiche medaglie d’argento con Emanuela BAGGIOLINI (Cus Cagliari) nelle W45 in 59”27, Gianna LANZINI (Assi Giglio Rosso) nelle W55 in 1’05”00 (questo record italiano SF55 outdoor) e Anna
Beatrice MICHELETTI (Romatletica) nelle W65 in 1’15”36.
Nella giornata inoltre sono stati conquistati altri due titoli continentali particolarmente pregiati. Gianni BECATTI (Olimpia Amatori Rimini) all’ultimo anno nella categoria M50 s’è riconfermato vincitore con 6,42 lasciando il secondo ad una distanza siderale. Eppoi è arrivato il settimo titolo in carriera di questi tipo per Carla FORCELLINI (Atletica dei Gelsi) che nel salto con l’asta a 2,90 è tornata ad essere Regina d’Europa (ora W55) battendo le due avversarie di tante competizioni per un titolo internazionale master.    
 

Giovedì 03 agosto
E’ stata un’altra “marcia-day”, con le due prove su strada, quella femminile sulla distanza dei 10 chilometri e quella maschile sui 20 chilometri. S’è riproposto sostanzialmente l’esito della prova su pista. Vittorie per manifesta superiorità a Ettorino FORMENTIN (Quercia Trentingrana) negli M70 con 2°00’05” (il secondo a circa 2 minuti) e per Romolo PELLICCIA (Libertas Orvieto) in 2°10’30” (il secondo ad oltre 13 minuti). Il tempo di PELLICCIA è anche il nuovo record italiano SF80.
Si sono riconfermate al titolo su strada dopo la prova su pista anche Tatiana ZUCCONI (Romatletica) nelle W35 in 51’30”, Valeria PEDETTI (Libertas Perugia) nelle W40 in 49’52” e Peppina DEMARTIS (Shardana) nelle W55 in 56’42”. Inoltre hanno dato un altro apporto in medaglie d’argento  Elena CINCA (Atletica Brugnera) nelle W45 in 53’06” e Natalia MARCENCO (Coin Venezia) nelle W60) 1°01’26”; in medagli di bronzo Manuela LUCAFERRO (Atletica Lonato) nelle W50 in 56’42” e Giuseppina COMBA (Atl. Fossano ‘75) ancora nelle W60 in 1°01’43”. Però il conto non finisce qua, perché l’E.M.A. prevede anche l’assegnazione delle medaglie per squadra (team ranking). Così all’Italia sono state aggiunte le medaglie d’oro delle W35, W45 ed M45; inoltre quella d’argento degli M70.
Per il resto dalla pista sono arrivati tre metalli: l’argento di Valerio BRIGNONE (Cambiaso Risso Running Team) nei 5000 metri in 15’57”13; il bronzo sulla stessa distanza di Rolando DI MARCO (Atl. Di Marco Sport) tra gli M65 in 18’27”76; e l’altro bronzo nel salto con l’asta M65 di Francesco RAPPO (Virtus Este) alla misura di 3,10.     
  
Venerdì 04 agosto
In quest’ultima giornata c’è stata per così dire meno quantità, ma con esiti qualitativi molto speciali. Abbiamo avuto una super finale dei 100 ostacoli M50 dove Thomas OBERHOFER (Sued Tirol Sport Team) è tornato a ruggire come nel 2015 a Lione dove vinse i Mondiali in 14”15. Qui il suo tempo vincente è stato di 14”27 (age-records italiana M51e M52), ma in condizioni meno favorevoli. Sul podio gli ha fatto compagnia sul terzo gradino Renzo ROMANO (Atletica Pistoia) finito in 14”68. Ed ancora la 6° posto Antonio D’ERRICO (Atl. Vis Nova) in 15”18 che gli vale l’age-record M53. Da incorniciare! Restando nella specialità sono state aggiunte la medaglia d’argento da Barbara FERRARINI (Virtus Castenedolo) in 13”43 sulla distanza degli 80mt. W50; la medaglia di bronzo di Giorgio BADIN (Atletica Gorizia) in 16”26 sulla distanza dei 110 metri M45. 
Le due pin-up della Virtus Castenedolo Stefania ROSSETTI e Monica BUIZZA hanno riproposto il duello per le due prime piazze nella gara del alto in alto W50 in chiave continentale, già ben conosciuto nei nostri campionati nazionali master delle ultime due stagioni. Questa volta a prevalere è stata la ROSSETTI sulla pari quota saltata di 1,46.
Sul finire del pomeriggio sono stati assegnati tutti i titoli sulla prova dei 200 metri. In altre occasioni il bottino azzurro è stato solitamente maggiore, ma le defezioni dei nostri velocisti ad Aarhus sono state troppo numerose. Il migliore dei nostri è risultato ancora, dopo il titolo dei 400 metri, Mario SORU (Atletica Selargius), strepitoso nel chiudere la gara in 26”23, nuovo record italiano SF65, strappato per un centesimo ad un certo Vincenzo FELICETTI. Bis d’argento 200-400 anche per Gianna LANZINI (Assi Giglio Rosso) nelle W55 in 28”59, dietro all’inarrivabile olandese Simone GEEL. Invece Anna Beatrice MICHELETTI (Romatletica) in 32”53 tra le W65  ha conquistato la sua terza medaglia, questa volta di bronzo, dopo l’oro nei 100mt. e l’argento nei 400mt.
 

ORO (17+14 = 31)
M40-Giavell: Hubert GOELLER 61,81
M45-100m: Emiliano RASPI 11”80
M45-20 Km Marcia TEAM: ………
M50-100 Ost: Thomas OBERHOFER 14”27
M50-Lungo: Gianni BECATTI 6,42
M50-Cross 4Km: Valerio BRIGNONE 11’41”
M55-100m: Giancarlo D’ORO 12”17
M55-Peso: Marco GIACOMINI 13,84
M65-200m: Mario SORU 26”23
M65-400m: Mario SORU 59”27
M65-2000 Siepi: Giovanni FINIELLI 7’52”57
M65- Cross 4Km: Rolando DI MARCO 13’40”
M70-400m. Roberto PAESANI 1’04”43
M70-5000m Marcia: Ettorino FORMENTIN 27’45”55
M70-20 Km Marcia: Ettorino FORMENTIN 2°00’05”
M80-5000m Marcia: Romolo PELLICCIA 31’43”58
M80-20 Km Marcia: Romolo PELLICCIA 2°10’30”
W35-Cross 4Km: Cristiana ARTUSO 13’20”
W35-5000m Marcia: Tatiana ZUCCONI 25’45”35
W35-10 Km. Marcia: Tatiana ZUCCONI 51’30”
W35-10 Km. Marcia TEAM: Zucconi/Benzi/…
W40-5000m Marcia: Valeria PEDETTI 24’10”44
W40-10 Km.  Marcia: Valeria PEDETTI 49’52”
W45-400 Ost: Emanuela BAGGIOLINI 1’03”06
W45-10 Km. Marcia TEAM: Cinca/Aurizzi/…
W50-2000 Siepi: Francesca RAGNETTI 8’59”33
W50-Alto: Stefania ROSSETTI 1,46
W55-5000m Marcia: Peppina DEMARTIS 27’21”96
W55-10 Km Marcia: Peppina DEMARTIS 56’42”
W55-Asta: Carla FORCELLINI 2,90
W65-100m: Anna Beatrice MICHELETTI 15”82
 

ARGENTO (10+19 = 29)
M35-3000 Siepi: Luigi DEL BUONO 9’35”92
M35-400 Ost: Stefano BONTUMASI 55”31
M35-Cross 4Km: Luigi DEL BUONO 11”03
M40-400 Ost: Fausto CITTERIO 57”49
M50-5000m: Valerio BRIGNONE 15’57”13
M50-Triplo: Michele TICO’ 12,71
M65-100m: Mario SORU 13”40
M65-1500m: Giovanni FINIELLI 5’02”12
M65-Triplo: Giuliano COSTANTINI 10,52
M70-20 Km Marcia TEAM: ………
W35-10.000m: Denise TAPPATA’ 39’07”44
W35-Lungo: Cristina PAGANELLI 5,33
W40-10.000m: Sonia MARONGIU 39’44”12
W40-Cross 4Km: Sonia MARONGIU 13’46”
W40-10 Km. Marcia TEAM: …
W40-Eptathlon: Sara COLOMBO p.5.138
W45-400m: Emanuela BAGGIOLINI 59”04
W45-Cross 4Km: Stefania AGNESE 13’35”
W45-5000m Marcia: Elena CINCA 26’26”29
W45-10 Km Marcia: Elena CINCA 53’06”
W50-80 Ost: Barbara FERRARINI 13”43
W50-Eptathlon: Barbara FERRARINI p.5.018
W50-Alto: Monica BUIZZA 1,46
W50-Asta: Sabina MALANDRA 2,70
W55-200m: Gianna LANZINI 28”59
W55-400m: Gianna LANZINI 1’05”00
W60-5000m Marcia: Daniela RICCIUTELLI 27’35”36
W60-10 Km Marcia: Natalia MARCENCO 1°01’26”
W65-400m: Anna MICHELETTI 1’15”36
 

BRONZO (8+9 = 17)
M45-400m: Massimiliano POETA 51”84
M45-110 Ost: Giorgio BADIN 16”26
M45-400 Ost: Sante GALASSI 58”62
M50-100 Ost: Renzo ROMANO 14”68
M55-5000m Marcia: Andrea NASO 25’21”00
M65- 5000m: Rolando DI MARCO 18’27”76
M65-Asta: Francesco RAPPO 3,10
M70-Cross 4Km: Onelio GALEAZZI 16’00
W35-Cross 4Km: Denise TAPPATA’ 13’33”
W35-Eptathlon: Cristina PAGANELLI p.4.049
W50-5000m Marcia: Manuela LUCAFERRO 27’32”52
W50-10 Km Marcia: Manuela LUCAFERRO 56’42”
W55-100m: Paola PASINI 14”46
W60-5000m Marcia: Natalia MARCENCO 29’43”30
W60-10 Km Marcia: Giuseppina COMBA 1°01’43”
W65-200m: Anna MICHELETTI 32”53
W65-Eptathlon - Ingeborg ZORZI p.4.344
 

Nuovi  Primati  Italiani
SM65-200m: 26”23 Mario SORU
SM80-20 Km Marcia: 2°10’30” Romolo PELLICCIA
SF40-80 Ost: 11”99 Sara COLOMBO
SF40-Eptathlon: p.5.138 Sara COLOMBO
SF50-Eptathlon: p.5.018 Barbara FERRARINI
SF55-400m: 1’05”00 Gianna LANZINI
SF60-5000m Marcia: 27’35”36 Daniela RICCIUTELLI
 

Nuovi  Age-Records
M48-400 Ost: 58”62 Sante GALASSI
M51/52-100 Ost: 14”27 Thomas OBERHOFER
M53-100 Ost: 15”18 Antonio D’ERRICO
M65/66-200m: 26”23 Mario SORU
SM78/80-20 Km Marcia: 2°10’30” Romolo PELLICCIA
F40/43-80hs: 11”99 Sara COLOMBO
F43-5000m Marcia: 24’10”44 Valeria PEDETTI
F50-Eptathlon: p.5.018 Barbara FERRARINI
F53/54-Martello: Marzia ZANOBONI 43,24
F56/57-80 Ost: Carla FORCELLINI 14”51
F55/56-5000m Marcia: 27’21”96 Peppina DEMARTIS
F57-400m: 1’05”00 Gianna LANZINI
F59/60-5000m Marcia: 27’35”36 Daniela RICCIUTELLI