UGOLINI 2’09”58 – BONETTI 2’18”21 – RAPPO 5’13”33 E ALTRI

E’ stato un altro week-end vivace per l’atletica master nostrana, con numerose prestazioni di rilievo. Partiamo dagli 800 metri dove sono stati registrati due records maschili. Ieri nel Palaindoor di Ancona Giuseppe UGOLINI (26/09/1961-SM55, Olimpia Amatori Rimini) s’è surclassato correndo 2’09”58, quasi due secondi meglio del suo stesso record Fidal indoor degli SM55 (2’11”45 nel 2016). Ugolini20958Per UGOLINI si tratta del suo primato assoluto, visto che ha corso per la prima volta la distanza nella sua vita nel 2013, dopo aver giocato fino a 51 anni nei campionati di pallamano.
 

Al primato sui quattro giri al coperto lo aveva preceduto mercoledì 24 gennaio a Padova Alfredo BONETTI (07/04/1958-SM60, Atl. Biotekna Marcon) che all’esordio nella sua nuova categoria ha agguantato subito il record italiano indoor con 2’18”21. Ricordiamo che il mezzofondista lombardo vanta il record Fidal SM55 con 2’08”32 (nel 2015).
 

Restando in tema di mezzofondo è arrivata la notizia di Dario RAPPO (04/05/1948-SM70, Virtus Castenedolo) che in Spagna a Valencia, dove trascorse diversi mesi durante l’inverno, ha corso i 1500mt. in 5’13”33 stabilendo così il record Fidal indoor SM70.  
 

Passiamo al settore velocità. Sabato sul rettilineo di Ancona Livio BUGIARDINI (19/09/1948-SM70, SEF Macerata) ha stabilito il suo quarto record indoor SM70 in due settimane, con un ulteriore progresso sui 60 metri: è sceso a 8”44 rispetto a 8”51 del 14 gennaio.
 

Il giorno dopo progresso sui 200 metri di Miriam DI IORIO (26/08/1966-SF50, Aterno Pescara) che ha ritoccato la miglior prestazione al coperto F50 “ad età compiuta” correndo in 27”80, abbastanza vicina al record Fidal SF50 di Annalisa GAMBELLI di 27”62 del 2013.
 

Ieri a Roma è stata la volta dell’esordio agonistico del 2018 per Mario LONGO (21/08/1964-SM50, Atletica Posillipo) che nelle batterie è sfrecciato in 7”28, cioè l’age-record italiana M53.  
 

C’è stato poi il primo record all’aperto nel corso dei Campionati Italiani Master di Marca su Strada distanza 20 Km. A Grosseto Romolo PELLICCIA (19/09/1936,-SM80, Atl. Libertas Orvieto) ha abbassato il record italiano degli ultra80enni concludendo la distanza in 2°06’13”, tempo che lo pone al secondo posto alltime mondiale degli M80 e che vale anche l’age-record mondiale M81.