EURO-MADRID GIORNATA FINALE: L'ESPLOSIVA STAFFETTA M50

Il bilancio finale degli azzurri ai 12esimi Campionati Mondiali Indoor Master può a ben vedere soddisfare il nostro movimento master e la Federazione, che oggi può vantare un 5° posto nel medagliere finale, con un totale di 102 medaglie, composto da 28 ori, 37 argenti e 37 bronzi. Una posizione che la FIDAL non riesce a conquistare in nessun altro contesto internazionale su pista. E bisogna constatare che la nostra Federazione esce ancora da una manifestazione internazionale master con un voto d’insufficienza dal punto di vista del coordinamento e dell’assistenza alla nostra delegazione di agonisti.Madrid Staff4x200 50
 

La giornata conclusiva degli Euro-Madrid è stata dedicata soprattutto alle staffette dentro il palazzetto e al cross-country all’esterno. Le staffette azzurre hanno completato il bottino con 1 oro, 3 agenti e 3 bronzi. Soprattutto è stata la giornata memorabile della nostra staffetta 4x200 M50 che, dopo il botto nella giornata iniziale di Marco SEGATEL al record europeo del alto in alto M55 (1,87), ha stampato un nuovo record europeo destinato a durare, portandolo da 1’37”02 a 1’35”35, non lontano dal record mondiale di 1’34”64. I quattro moschettieri italiani (Walter COMPER, Claudio FAUSTI, Roberto BARONTINI, Alfonso DE FEO) hanno disputato una corsa in solitario contro il tempo; ed invece con lo stimolo di avversari competitivi e cambi meglio rifiniti anche il mondiale sarebbe stato alla loro portata. Per altro “La Banda De Feo” ha segnato un tempo che nella lista dei record italiani è migliore anche di quello della Nazionale per la categoria SM45 (1’36”33).  
 

Le staffette sono la dimostrazione più viva di come l’atletica non sia uno sport solo individuale. Anzi forse le emozioni vissute con le staffette (in nazionale o con le società d’appartenenza) sono in grado di superare quelle individuali. Così tornano a casa con un ricordo indelebile grazie alla medaglia d’argento al collo: nella M75 (2’17”46) Benito BERTAGGIA, Romano CARNITI, Vincenzo BOSIA e Filippo TORRE; nella W50 (1’54”76 nuovo record italiano) Marta ROCCAMO, Cristina GALLI’, Susanna TELLINI e Miriam DI IORIO; nella W55 (2’01”51 nuovo record italiano) Daniela ALDROVANDI, Paola PASINI, Silvia CONETTI e Gianna LANZINI. Invece con la medaglia di bronzo al collo: nella M45 (1’38”15) Paolo MACALUSO, Pierluigi ACCIACCAFERRI, Emiliano RASPI e Luigi CICCHETTI; nella M55 Carlo CANNACCINI, Angelo MAURI, Maurizio CEOLA e Giampaolo CESCON; nella W45 (1’51”69) Simona PRUNEA, Paola PAOLICCHI, Maria Costanza MORONI e Cristina SANULLI.    
 

Per il resto in chiusura di manifestazione sono stati aggiunti altri quattro titoli continentali per merito di: Salvatore PUGLISI (1947, Voltan Martellago) nel country-cross M70 a cui s’è aggiunto quello di categoria come “TEAM”; Anna Maria GALBANI (1952, La Michetta) nel cross-country W65; Ingeborg ZORZI (1948, Sportclub Meran) nel pentathlon W65 con 3.337 punti. Il caso di INGE è davvero singolare perché ieri ha vinto nella categoria W65, ma proprio oggi compie 70 anni. A questo proposito AUGURI da tutti i masters. Va aggiunto che la sera prima la ZORZI s’era già presa la medaglia d’argento nella prova individuale dei 60 ostacoli; così come il toscano Renzo ROMANI  nella stessa gara degli M50 in 8”74, con il rammarico di una vittoria sfiorata.
 


Medaglie ORO (28)
M40-Triplo: Tiziano BUA 13,16
M50-60m: Mario LONGO 7”29
M50-200m: Alfonso DE FEO 23”69 (age-rec. M53)
M50-4x200: Comper-Fausto-Barontini-DeFeo 1’35”35 (Rec. Euro.)
M55-60m: Giulio MORELLI 7”54 (Rec. Ita M55)
M55-Alto: Marco SEGATEL 1,87 (Rec. Euro)
M70- Marcia 3000: Ettorino FORMENTIN 16’12”06
M70- Marcia 5 Km S: Ettorino FORMENTIN 27’41”
M70-Cross Km5: Salvatore PUGLISI 22’11”
M70-Team Cross
M75-Alto: Lamberto BORANGA 1,34
M75-Marcia 5 Km. TEAM
M80-200m: Danilo BERTAGGIA 34”97
M80- Marcia 3000: Romolo PELLICCIA 18’20”45
M80- Marcia 5 Km S: Romolo PELLICCIA 30’55”
M100-Triplo: Giuseppe OTTAVIANI 2,18
M100-Peso: Giuseppe OTTAVIANI 3,31
M100-Lungo: Giuseppe OTTAVIANI 0,85
W35-Marcia 5 Km. TEAM
W40-Marcia 3000: Valeria PEDETTI 14’58”48 (Rec. Ita. SF45)
W40-Marcia 5 Km.S: Valeria PEDETTI 25’19”
W45-3000m: Simona PRUNEA 10’50”54
W45-Lungo: M. Costanza MORONI 5,39
W45-Marcia 3000: Elena CINCA 15’34”39
W60-3000m: Cinzia BARLETTA 13’30”45
W65-Pentathlon: Ingborg ZORZI 3.337
W65-Cross Km5: Anna Maria GALBANI 24’25”
W80-Alto: Giulia PERUGINI 0,89
 

Medaglie ARGENTO (37)
M35-Marcia 5 Km. TEAM
M40-Marcia 5 Km S: Francesco SCAFURO 23’42”
M40-Marcia 5 Km. TEAM
M45-Lungo: Stefano TARI’ 6,31
M45-Marcia 5 Km. TEAM
M50-60m: Walter COMPER 7”42
M50-60Hs: Renzo ROMANO 8”74
M50-Lungo: Michele TICO’ 6,08
M55-60m: Giancarlo D’ORO 7”68
M55-Alto: Marco MASTROLORENZI 1,76 (age-rec. M57)
M55-Asta: Marco MASTROLORENZI 3,90 (age-rec. M57)
M65-800m: Giovanni FINIELLI 2’27”96
M65-1500m: Luciano MOSER 5’07”91
M65-Triplo: Crescenzio MARCHETTI 10,89
M65-Giavell: Ciro D’ANGELO 42,33 (Rec. Ita.)
M70-60m: Enzo BARISCANO 8”27 (Rec. Ita.)
M70-800m: Konrad GEISER 2’33”75 (Rec. Ita.)
M70-1500m: Konrad GEISER 5’24”72
M70-3000m: Konrad GEISER 11’46”28
M75-4x200: Bertaggia-Carniti-Bosia-Torre 2’17”46
M80-60m: Benito BERTAGGIA 10”28
W35-Alto: Cristina PAGANELLI
W35-Marcia 5 Km. TEAM
W40-Asta: Barbara CAPELLINI 2,60
W45-60Hs: M. Costanza MORONI 9”31(age-rec. F48)
W45-Marcia 5 Km.S: Elena CINCA 26’34”
W50-100m: Miriam DI IORIO 8”32 (age-rec. F51)
W50-400m: Barbara MARTINELLI 1’03”23
W50-800m: Barbara MARTINELLI 2’27”29
W50-Alto: Stefania ROSSETTI 1,52 (Rec. Ita. W50)
W50-4x200: Roccamo-Gallì-Tellini-Di Iorio 1’54”76 (Rec. Ita.)
W55-4x200: Aldrovandi-Pasini Pao.-Conetti-Lanzini 2’01”51 (Rec. Ita.)
W60-Marcia 3000: Daniela RICCUTELLI 17’42”46
W60-Marcia 5Km. S: Daniela RICCUTELLI 29’54”
W65-200m: Anna MICHELETTI 31”84 (Rec. Ita.)
W65-400m: Anna MICHELETTI 1’15”11 (Rec. Ita.)
W65-60Hs: Ingborg ZORZI 12”23 (Rec. Ita. SF70)
Medaglie BRONZO (37)
M35-Asta: Manfred MENZ 4,80
M35-Marcia 5 Km. TEAM
M45-Triplo: Stefano TARI’ 12,93
M45-4x200: Macaluso-Acciaccaferri-Raspi-Cucchetti 1’38”15
M50-800m: Francesco D’AGOSTINO 2’06”78
M50-Triplo: Michele TICO’ 12,78
M55-Lungo: Alberto PAPA 5,74 (Rec. Ita.)
M55-Giavell: Lucio BUIATTI 45,37
M55-4x200: Canaccini-Mauri-Ceola-Cescon 1’43”38
M65-200m: Antonio CASO 27”58
M65-Triplo: Giuliano COSTANTINI 10,54
M65-Team Cross
M70-3000m: Salvatore PUGLISI 11’47”17
M70-Cross Km5: Ettorino FORMENTIN 22’45”
M75-Marcia 3000: Amatore MICHIELETTO 20’01”49
M75-Marcia 5 Km.S: Amatore MICHIELETTO 34’44”
M75-400m: Filippo TORRE 1’23”10
M80-400m: Sergio VERONESI 1’32”46
W35-Triplo: Valentina MORIGI 11,83
W35- Marcia 3000: Micaela BENZI 17’47”08
W40-Marcia 3000: Tatiana ZUCCONI 15’29”93
W45-200m: Cristina SANULLI 26”83
W45-1500m: Simona PRUNEA 4’57”35
W45-Marcia 5 Km. TEAM
W45-4x200: Prunea-Paolicchi-Moroni-Sanulli 1’51”69
W50-200m: Miriam DI IORIO 27”60 (Rec. Ita.)
W50-800m: Cristina GALLI’ 2’28”01
W50-Alto: Monica BUIZZA 1,49
W50-Martello: Paola ROSATI 40,77
W50-Marcia 5 Km. TEAM
W55-200m: Gianna LANZINI 29”03
W55-60Hs: Patrizia PASINI 10”87
W55-Disco: Barbara BETTELLA 30,07
W55-Team Cross
W60-Marcia 3000: NATALIA MARCENCO 17’49”93 (age-rec. F63)
W60-Marcia 5 Km.S: NATALIA MARCENCO 30’27”
W65-Alto: Ingeborg ZORZI 1,17 (Rec. Ita. SF70)