RECORDS MASTER NELLA 2° PROVA DEL C.D.S. ASSOLUTO

Sabato e domenica scorsi nelle diverse sedi regionali è stata consumata la 2° Prova del C.D.S. Assoluto da cui sono scaturite numerose prestazioni master primati Fidal di categoria o age-records. Cominciamo l’elencazione da un age-record mondiale (M43) stabilita a Bussolengo Ugolini 20821dall’italo-cubano Aramis DIAZ (22/11/1974, Atl. Biotekna Marcon) nei 400 ostacoli che ha concluso in eclatante 52”74. Ricordiamo che DIAZ detiene il record europeo M40 della distanza con 50”55 corso nel 2015.
 
L’ennesima super prestazione l’ha messa a segnoDavide RAINERI (21/05/1973, C.S. San Rocchino) che prosegue nella sua opera di sverniciatura dei records della categoria SM45 di mezzofondo e fondo. A Chiari è finito 2° assoluto nei 1500 mt. del C.D.S. Lombardia con il crono di 3’54”68. In un certo senso niente d’inaspettato vista la sua recente forma e considerando che lo scorso anno è stato capace di 3’53”11. Il precedente record era fermo al 1995 uqnado Marioa VAINAI-LISI corse in 4’04”5m. Ancora nei 1500 metri c’è da registrare il nuovo record SM50 di 4’16”39 corso a Messina daFranco CARPINTERI (30/12/1968, Mega Hogby Sport CL), precedente 4’17”05 di Marino PROSCH nel 2012.


Restando nelle prove di mezzofondo Giuseppe UGOLINI (25/09/1961, Olimpia Amatori Rimini, nella foto) è arrivato finalmente al record SM55 degli 800 metri con 2’08”21 corso a Forlì domenica 27, con cui ha migliorato il 2’08”32 di Alfredo BONETTI del 2015. Al femminile c’è stato il record dei 1500 metri SF50 di Enrica CARRARA (28/03/1967, Atl. di Lumezzane) che con 4’50”73 sabato 23 maggio a Salò ha nettamente abbassato il precedente 4’53”89 di Waltraud EGGER del 2002. Quest’atleta in precedenza, il 7 aprile, era stata capace di stabilire anche il record di categoria sui 3000 metri con 10’24”37. Dalla specialità femminile dei 3000 siepi sono da segnalare: il record cumulativo per le categorie SF45-50-55 di Patrizia PASSERINI (18/10/1962, Acquadela Bologna), e l’age-record F43 di Sonia LOPEZ-CONCEICAO (06/04/1975) con 11’07”73.  


Livio BUGIARDINI (19/09/1948, SEF Macerata) dopo i records SM70 indoor domenica 27 a san Benedetto del Tronto ha segnato il suo primo record outdoor 27”47 (vento +0,6) strappato a Roberto PAESANI che hai Mondiali del 2016 corse in 27”55. Gli ha fatto eco da Rieti sulla stessa distanza Anna MICHELETTI (27/06/1952, Romatletica) capace del nuovo record SF65 con 31”74 (vento +1,8). La stessa atleta il giorno precedente ha stabilito il record dei 400 metri outdoor con 1’14”52. E sempre sul giro di pista age-record F42 di Lucia POLLINA (22/09/1975) con 57”84. Un altro age-record nella velocità la registrato Alfonso DE FEO (15/09/1964) nei 100 metri con 11”71 (M53, vento +0,8).


Per completare questa panoramica vanno segnalati:
-       Il record F45 (età compiuta) nella prova su pista dei 50000mt. di marcia di Elena CINCA (03/05/1970, Atl. Brugnera) con 25’22”17 a Pordenone sabato 26 (anche age-record F46-47-48).
-       L’age-record M58 con il peso da kg.7,26 con 12,61 per Marco GIACOMINI (16/01/1960) domenica 27 a Sassari.
-       L’age-record M64 con il disco da kg.2 con 33,13 per Giovanni RASTELLI (14/01/1954) sabato 26 a Torino.
-       L’age-record F62 con il martello da kg.4 per Anna Maria CAMOLETTO (29/10/1955) sabato 26 a Torino.
-       L’age-record F33 F33 nel salto con l’asta per Giorgia VIAN (19/04/1964) con 3,95 domenica 27 a Cinisello Balsamo.


Inoltre recuperiamo (scusandoci) l’ottavo record stabilito nel Meeting Garda Lake di sabato 26 a Gavardo, dove
Ingeborg ZORZI (25/03/1948, Sportclub Meran) oltrechè il record SF70 del salto in alto ha stabilito anche quello del giavellotto (gr.500) con 18,42.