I CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI DEI MASTERS

A Pescara ai 108° Campionati Italiani Assoluti s’è finalmente realizzato una specie di sogno per la “specie master” dell’atletica italiana; perchè Marco LINGUA (04/06/1978, Lingua 4Ever) Lingua assoluti2018dopo aver vinto il titolo master M40 del martello ad Arezzo il 29 giugno con 72,09 ha bissato nello stesso anno con il titolo italiano assoluto, ieri vincendo con 73,95. E’ un avvenimento! Un altro passo per il nostro completo sdoganamento. A nostro modo di vedere Marco LINGUA per questo merita un monumento. Magari la prossima volta che verrà ad un Campionato Master gli pagheremo una cena degna dei chili che solleva ogni giorno. Per la statistica quello di LINGUA a Pescara è stato il suo quarto titolo assoluto.

A Pescara però altri due over-35 hanno vinto il titolo assoluto. Nel salto triplo tutti aspettavano la zampata del “Capitano” Fabrizio DONATO (14/08/1976, Fiamme Gialle) che invece s’è dovuto accontentare del 4° posto con 16,29 che ad ogni modo gli vale l’age-record mondiale M42. Ed invece all’ultimo salto è stato Fabrizio SCHEMBRI (27/01/1981, Carabinieri) a portare a casa la maglia tricolore piazzando il suo miglior salto dell’anno con 16,60 con cui ha lasciato dietro due giovani leoncini. L’altro titolo targato over-35 è stato messo a segno da Chiara ROSA (28/01/1983, Fiamme Azzurre) senza concorrenza nel getto del peso, dove comunque ha realizzato la sua miglior prestazione all’aperto dell’anno con 17,08.


Invece era quasi riuscito il colpo a Zahra BANI (31/12/1979, Fiamme Azzurre) nel giavellotto che alla sua ultima prova è andata in testa con 58,02. Però la tenace Sara JEMAI (1992) all’ultimo lancio della gara l’ha sopravanzata con 58,19 misura del suo nuovo primato personale. Un altro lanciatore è finito sul secondo gradino del podio nel disco, Hannes KIRCHLER (22/12/1978, Carabinieri) con 59,09. La medaglia di bronzo invece è andata a Giorgio PIANTELLA (06/07/1981, Carabinieri) nel salto con l’asta grazie al valicamento di 5,20.

C’è stato poi anche un nuovo record italiano master di notevole spessore, quello nei 5000 metri di Claudia PINNA (04/12/1977, CUS Cagliari) arrivata al 4° posto in 16’20”14 con cui ha migliorato il precedente 16’37”6m di Flavia GAVIGLIO segnato nel 2003.
 

Altri piazzamenti over-35:
4° - Triplo 12”78 Simona LA MANTIA        (1983)
6° - 100m 10”58 Jacques RIPARELLI (1983)
6° - Marcia 10km 49’58” Adelaide SANSONI (1982)
7° - 100 HS 13”63 Micol CATTANEO (1982)
8° - 400 HS dns Aramis DIAZ (1974)
10° - Giavellotto 42,98 Serena TRONNOLONE (1982)
11° - Asta 4,75 Manfred MENZ (1982)