NUOVI RECORDS: LONGO 7”43 - PREGNOLATO 9’36” 04 - BORTOLONI 7,80 ETC.

Si sta infiammando la stagione indoor 2019 ed anche dal fronte master arrivano prestazioni eccellenti. Ad Ancona sabato 26 è tornato sui blocchi di partenza dei 60 metri Mario LONGO (24/08/1964, Atletica Posillipo) Longo 743e dopo un avvio lento s’è disteso in una bella progressione con il tempo finale di 7”43, nuovo record SM55 migliorando il 7”46 di due settimane prima. Il levriero napoletano è intenzionato a disputare una grande annata nella sua nuova categoria di appartenenza, con obiettivo in particolare i Campionati Europei Stadia di Venezia-Lignano. Tuttavia tra oggi e domani deciderà se partecipare ai Mondiali Indoor di Toroun nella categoria M50, alla ricerca di stimoli speciali con concorrenti ben più giovani.
 
A Padova, sempre sabato 26, è stata disputata la prima parte del programma gare dei Campionati Venenti Indoor Open Master. Bella partecipazione e alla fine da registrare tre nuovi records di categoria. E’ stata forse una sorpresa quella di Mauro PREGNOLATO (21/10/1964 - Forti e Liberi Monza 1878) nella gara dei 3000 metri che l’ex-siepista azzurro ha portato a termine con il nuovo record della categoria SM55 di 9’36”04, cancellando il precedente 9’37”66 di Sergio LOVANIO nel 2007. PREGOLATO nelle tre annate precedenti ha fatto delle episodiche comparse in pista, ma con questa prestazione sembra dimostrare nel 2019 di voler far sul serio… Rcordiamo che Mauro vanta un primato personale nei 3000 sièpi di 8’22”03 corso nel 1987.


Nel salto triplo c’è stato il nuovo record SM80 di Roberto BORTOLONI (06/06/1939 - Atl. Biotekna Marcon) atterrato in buca alla distanza di 7,80. Non si tratta di un record come tanti altri, perché l’atleta veneto ha spodestato dalla lista italiana dei records indoor l’indimenticabile Vittorio COLO’ che nel 1992 saltò 7,65 stabilendo l’allora il record mondiale M80 indoor. Il nuovo primatista ha avuto trascorsi giovanili nell’atletica, ma ha scoperto la “versione master” solo dopo aver scollinato la soglia dei 70 anni.


Il terzo record sulla pista di Padova l’hanno stabilito le ragazze dell’EXPANDIA ATLETICA INSIEME VERONA nella staffetta 4x200 SF65 a 2’36”02, con il quartetto composto da Emma MAZZENGA (1933), Liviana PICCOLO (1948), Cristina TURRINI (1969) e Marisa TAVOSO (1961). Da segnalare la presenza di Mimma MAZZENGA che, dopo qualche anno sabbatico, è tornata a fare sul serio, tanto da essere iscritta ai prossimi Mondiali Indoor nelle prove su 200 e 400 metri.  

 

Inoltre ieri, sempre a Padova, nelle gare di contorno ai Campionati Italiani Indoor di Prove Multiple c’è stata la miglior prestazione SM40 dei 1.500 metri messa a segno da Luigi FERRARIS (19/11/1979 - Atl. Valle Brembana) con 3’56”90, che subentra al 3’58”43 di Pierangelo AVIGO del 2001. Giusto una settimana prima FERRARIS ha stabilito anche il record SM40 indoor dei 3000 metri in 8”26”80. Ed inoltre sulla stessa distanza, ma in un'altra serie della manifestazione patavina, Manuel DALLA BRIDA (12/02/1973 - Sportiamo Trieste) ha corso in 4'12"06 che costituisce la miglior prestazione M45 ad età compiuta.