CONSUNTIVO MONDIALI INDOOR 2019

Vanno in archivio gli 8° Campionati Mondiali Indoor Master, un’edizione che verrá probabilmente ricordata per la straordinaria organizzazione. Questa volta dalla federazione polacca e dalle istituzioni locali sono stati dedicati mezzi come non mai per una manifestazione master, segno di un particolare attenzione agli eventi sportivi internazionali e all’atletica leggera, per di piú master. E’ stato anche un campionato indoor dai forti contenuti tecnici e agonistici. L’atletica master sta salendo di livello tecnico in maniera molto evidente. Poi ci sono segnali che lasciamo pensare a federazioni che hanno deciso di investire nei master, in questo caso gli organizzatori polacchi, ma in particolare la federazione spagnola che ha raccolto una messe straordinaria di medaglie, conquistando il quinto posto nella classifica per nazioni.
 
Torun foto Gruppo
Gli italiani tornano da Torun con un bilancio “buono ma non troppo”, con 22 ori, 23 argenti e 30 bronzi. In totale sono 75 medaglie, ma sarebbe bene considerare solo quelle al netto delle medaglie per team nelle prove su strada, che sono state in totale 13. Con il senno di poi numerosi titoli e medaglie sarebbero stati alla portata di molti tra i nostri atleti master assenti a Torun. Viene da credere che per tanti sia prevalsa la scelta di impegnarsi in una sola manifestazione internazionale, quella dei Campionati Europei Stadia a settembre in casa nostra.
 

Passando all’esame dei nostri medagliati si comincia rilevando che la piú titolata questa volta è stata Ingeborg ZORZI con tre ori nella categoria W70 (pentathlon, salto in alto e 60 ostacoli). Poi doppio titolo M80 nelle prove di marcia per Romolo PELLICCIA e per lo straordinario Angelo SQUADRONE nelle prove di corsa su strada con relativi record M90. Tuttavia ci sentiremmo di eleggere per gli azzurri quale “atleta della manifestazione” Emma MAZZENGA protagonista di tre duelli epici nelle prove di 60, 200 e 400 metri delle W85 con la fenomenale americana Irene OBERA. La padovana s’è imposta nettamente nei 400 metri per 1’51”89 (record mondiale) a 1’58”46, poi cedere per inezie nei 60 metri (12”28 record mondiale a 12”48 record europeo) e nei 200 metri (44”18 record mondiale e 44”28 record europeo). La loro foto appaiate durante i 60 metri vale un posto nella storia dell’atletica master di tutti tempi.  
 

Altro di particolarmente rilevante sono state le vittorie di: Marco SEGATEL nel salto in alto M55 (con 1,80) al suo 23esimo titolo internazionale master su 23 partecipazioni nella stessa specialitá; Giuseppe UGOLINI (800mt. M55, 2”08”02 record italiano) e Alfredo BONETTI (1500mt. M60) in prove di mezzofondo particolarmente impegnative; Carla FORCELLINI nell’asta W55 con 2,90 che peró le vale il record italiano SF60; Nadia DANDOLO nella mezza maratona W55 con il notevole crono di 1’24’59”.   
 


ORO (22)
M35-Asta: Manfred MENZ 4,60
M40-Giavell: Hubert GOELLER 59,93
M5-800m: Giuseppe UGOLINI 2’08”02
M55-Alto: Marco SEGATEL 1,80
M60-1500m: Alfredo BONETTI 4’48”26
M60-Marcia3000: Michele DE MASIS 15’15”26
M65-Triplo: Crescenzio MARCHETTI 10,77
M70-Marcia10Km: Ettorino FORMENTIN 57’59”
M80-Marcia3000: Romolo PELLICCIA 19’42”46
M80-Marcia10Km: Romolo PELLICCIA 1°04’35”
M85-Asta: Ernesto MINOPOLI 1,60
M90-Corsa10km: Angelo SQUADRONE 1°18’45”
M90-Mezza: Angelo SQUADRONE 3°22’30”
W55-Asta: Carla FORCELLINI 2,90
W55-Mezza: Nadia DANDOLO 1°24’59”
W55-Marcia10Km: Manuela LUCAFERRO 59’58”
W70-60 Hs: Ingeborg ZORZI 12”38
W70-Alto: Ingeborg ZORZI 1,15
W70-Pentathlon: Ingeborg ZORZI 3.867
W85-400m: Emma MAZZENGA 1’51”89
M70-Macia10Km Team: Formentin - Fiori - Palella
W50-Marcia10 Km Team: Mombeli - Anzalone - Casasole



ARGENTO (23)
M35-Asta: Marco CHIARIELLO 4,15
M40-3000m: Luigi DEL BUONO 8’58”99
M50-Lungo: Alberto TIFI 6,19
M50-Marcia 10Km: Bachisio FAEDDA 47’38”
M55-60m: Giulio MORELLI 7”51
M55-Mezza: Claudio NOTTOLINI 1°19’09”
M65-Cross: Luciano MOSER 10’47”22
M70-200m: Vincenzo FELICETTI 28”34
M70-400m: Vincenzo FELICETTI 1’01”31
M70-Marcia3000: Ettorino FORMENTIN 16’09”27
M70-Corsa10km: Salvatore PUGLISI 42’51”
M70-4x200: Frei-Del Rio-Geiser-Paesani 1’59”02
M85-60 Hs: Ernesto MINOPOLI 19”94
M85-Pentathlon: Ernesto MINOPOLI 2.865
W35-Mezza: Denise TAPPATA’ 1°22’43”
W45-Corsa10Km: Simona PRUNEA 38’05”
W55-Martello: Marzia ZANOBONI 43,61
W85-60m: Emma MAZZENGA 12”48
W85-200m: Emma MAZZENGA 44”28
M40-Cross Team: Magagnoli - Del Buono - Costanzo
M50-Marcia10Km Team: Faedda - Siragusa - Ramunno
M75-Marcia10Km Team: De Lucia-Giannone-Michieletto
W55-Marcia10Km Team: Lucaferro-Comba-Del Pinto
 


BRONZO (30)
M35-Marcia 10Km: Vincenzo VERDE 46’26”
M40-60 HS: Paolo CITTERIO 8”63
M40-Cross: Rudy MAGAGNOLI
M45-400m: Massimiliano POETA 52”16
M50-800m: Hassan EL AZZOUZI 2’04”25
M50-1500m: Hassan EL AZZOUZI 4’19”50
M50-60 HS: Renzo ROMANO 8”66
M50-Alto: Daniele PAGANI 1,80
M50-Triplo: Michele TICO’ 12,54
M55-Alto: Marco MASTROLORENZI 1,70
M65-3000m: Luciano MOSER 10’47”22
M65-Triplo: Ignazio MANFRE’ 10,42
M70-400m: Roberto PAESANI 1’03”99
M70-800m: Rudolf FREI 2’32”97
M70-Marcia3000: Mario FIORI 17’26”06
M75-4x200: Tripedi-Fera-Marchioni-Torre 2’40”78
M80-1500m: Bruno BAGGIA 7’04”23
M80-Cross: Bruno BAGGIA
W50-4x200: Lacava-Gallì-Micheletti-Di Iorio 2’01”57
W55-Corsa10Km: Elena FUSTELLA 40’02”
W70-Marcia3000: Rita DEL PINTO 20’31”61
W80-Alto: Giulia PERUGINI 0,95
M40-Mezza Team: Del Buono - Cicerale - Siddu
M40-Marcia10Km Team: Scafuro - De Lello - Mura
M45-Marcia10Km Team: Paulini - Croci - Saponaro
M60-Mezza Team: Faraoni - Uras - Ottavio
M75-Cross: Bianchi - Baggia - Fera
W40-Marcia10Km Team: Palandri - Coccimiglio - Canuti
W45-Marcia10Km Team: Bicocchi - Michetti - Pais
W60-Cross Team: Barone - Toma - Barletta
 
 
 

Torun2019edagliere