GIBILISCO, PRIMATO ITALIANO A 5,71 MT

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Donetsk, la città natale del mito Sergey Bubka, ha portato fortuna a Giuseppe Gibilisco. Il siracusano delle Fiamme Gialle ha stabilito il nuovo primato italiano indoor del salto con l'asta, portandolo a 5,71 mt, un centimetro più in alto del primato precedente, appartenente a Fabio Pizzolato (Genova 7/2/1998) e Maurilio Mariani (Atene 9/2/2000).

Gibilisco, residente a Formia e allenato da Vitaly Petrov, ha poi fallito i tre tentativi con l'asticella a 5,81 metri, e ha concluso la gara, una manifestazione internazionale unicamente di salto con l'asta, al secondo posto dietro il campione tedesco Tim Lobinger (5,81 mt).

A Modena, sempre domenica, nuovo record italiano under 23 per Simona Lamantia (nella foto) nel triplo, il secondo di quest'anno. La 20enne palermitana è atterrata a 13,63 metri, superando il primato precedente, stabilito lo scorso 2 febbraio, di 23 centimetri.

I risultati del meeting di Donetsk:
1 Tim Lobinger (GER) 5.81
2 Guiseppe Gibilisko (ITA) 5.71 (primato italiano)
3 Derek Miles (USA) 5.71
4 Artyom Kuptsov (RUS) 5.66 (migliore prestazione mondiale junior)
5 Yugenij Smiryagin (RUS) 5.60
6 Aleksandr Korchmid (UKR) 5.60
7 Timothy Mack (USA) 5.50
7 Jeff Hartwig (USA) 5.50
9 Maksim Mazurik (UKR) 5.50
10 Stephan Janacez (CZE) 5.40
10 Alain Andji (FRA) 5.40
12 Vadim Strogalyov (RUS) 5.40
12 Nick Buckfield (GBR) 5.40
14 Pierre Charles Peuf (FRA) 5.20

fonte: FIDAL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *