A RIMINI CORSA LA 1° MARATONA NOTTURNA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Nella città della notte, Rimini, è stata sperimentata la prima maratona in notturna, su un circuito tutto cittadino da ripetere quattro volte. Si è trattato decisamente di una maratona atipica, per molti versi una scommessa che a consuntivo si è dimostrata in larga parte superata. Tutto è nato dall’idea di Armando Masini, presidente del Comitato Provinciale Fidal di Rimini, che si è fatto carico di superare un’infinità di problemi ed ostacoli, che fino all’ultimo hanno messo in forse il debutto di questa maratona.

Al via alle 19,00 del 1° maggio 347 iscritti, tempo limite cinque ore, partenza dalla splendida piazza Tre Martiri al centro di Rimini, con una piacevole partecipazione dei residenti lungo tutto il percorso, reso in alcuni tratti ancor più suggestivo grazie alle luci della sera. Non sono mancati problemi di gestione del traffico, su strade chiuse per ore alla normale movimentazione.

L’organizzazione comunque ha retto e nell’insieme i commenti raccolti tra i partecipanti sono stati di soddisfazione. Questa maratona si candida, in particolare, verso un segmento di podisti con bioritmi nettamente migliori nelle ore serali e per chi è più rinfrancato dai riferimenti di un percorso in circuito.

Nonostante si stata “un’edizione zero”, la corsa ha attratto anche buoni specialisti e alla fine ha prevalso il marocchino Mohamed Hajiy (’79) dell’Atletica Scandiano con il tempo interessante di 2°18’21”, seguito alla seconda piazza dal più conosciuto keniano Jonah Kiptarus (’73) tesserato per la Libertas Catania con 2°21’40” e a completare il podio maschile terzo il keniano Bernard Mutai (’78) in 2°21’43” per i colori dell’Orecchiella Garfagnana.

La vittoria nella gara femminile è andata all’atleta di casa Gigliola Borghini (’69) della Riccione Podismo, con il tempo di 2°54’43”, che piegato la brava Elena Riva (’64) del Cus Genova giunta al traguardo in 2°55’10”. Terza la rumena del Goden Club Rimini Daniela Crivac (’77) in 3°01’04”.

Adesso tocca agli organizzatori trarre le considerazioni sull’iniziativa e decidere se dare continuità alla loro creatura: la maratona in notturna.

La classifiche

Maratona maschile
1° Mohamed Hajiy (Mar) 2°18’21”
2° Jonah Kiptarus (Ken) 2°21’40”
3° Bernard Mutai (Ken) 2°21’43”
4° Emanuele Zenucchi (Ita) 2°23”03
5° Mohamed Abdouny (Mar) 2°23’46”
6° Giuseppe De Giacomo (Ita) 2°29’51”
7° Lamberto Legumi (Ita) 2°34’47”
8° Gianluca Legumi (Ita) 2°34’47”

Maratona femminile
1° Gigliola Borghini (Ita) 2°54’43”
2° Elena Riva (Ita) 2°55’10”
3° Daniela Crivac (Rom) 3°01’04”
4° Rossella Di Dionisio (Ita) 3°03’34”
5° Chiara Boschini (Ita) 3°09’08”
6° Maria Grazia Navacchia (Ita) 3°10’00”

Mezzamaratona maschile
1° Hamam Larbi (Mar) 1°06’28”
2° Graziano Calvaresi (Ita) 1°07’01”
3° Manolo Montevecchi (Ita) 1°11’12”

fonte: WerterCorbelli/Atleticanet

2 thoughts on “A RIMINI CORSA LA 1° MARATONA NOTTURNA

  1. ho partecipato ma non trovo la classifica ne l’eventuale diploma o medaglia
    volevo la certificazione per l’iscrizione al club supermaratoneti
    grazie

    1. Credo che la modalità più diretta sia quella di rivolgersi agli organizzatori dell’epoca ovvero il Comitato Provinciale Fidal di Rimini che aveva come presidente e organizzatore della gara, Armando Masini. Penso vada fatta una ricerca in questo senso per recuperare le classifiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *