STEFANO BALDINI VINCE A MOLINELLA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

E' un grandissimo Stefano Baldini [n°1 nella foto in testa al gruppo all'inizio della gara, visibili anche da sinistra a destra Kuzin, Gualdi (n°4), Andriani (n°9), Battocletti (n°3) e il capo dell'organizzazione Ario Lazzari] il vincitore della XV° edizione del Circuito Città di Molinella, corsa su strada di 10 km che si è disputata nella cittadina in provincia di Bologna. Il bronzo mondiale 2001 della maratona, appena sceso da un periodo di lavoro di 18 giorni a Livigno, ha voluto testare la propria condizione, non risparmiandosi nulla fin dall'inizio. E le risposte ottenute possono lasciarlo soddisfatto, visto che i suoi spettacolari allunghi hanno segnato la corsa km dopo km: l'unico a resistergli alla fine è stato il tanzaniano Todo, battuto in volata. Discreta prova anche di altri azzurri di primo piano come Gamba, Battocletti, Goffi, Andriani, Gualdi e Di Cecco.

Insieme ad alcuni dei principali atleti azzurri della maratona – Andriani, Bourifa, Caimmi, la Console, le sorelle Andreucci – Baldini è rimasto dal 7 al 25 giugno ad allenarsi in altura. Nel periodo post-maratona di Londra, l'azzurro si è prima riposato – fisicamente ma soprattutto dal punto di vista mentale e nervoso – un paio di settimane, poi ha ricominciato a lavorare. Questa è la sua 2° gara dopo una 5 km a fine giugno nella sua Reggio Emilia ed era importante proprio perché arrivava a soli 3 giorni dal ritorno al livello del mare.

E il primatista italiano di maratona ha dimostrato un'eccezionale brillantezza, impostando la gara a piacimento e disponendo degli avversari come ha voluto: si è piazzato in testa già al 2° giro e da allora non ha più lasciato le primissime posizioni, protagonista di tutte le azioni principali. Sono stati lui e un vivace Michele Gamba a dare vita alla prima selezione dopo appena un quarto di gara, tirando fuori un gruppo di 5 atleti che oltre a loro comprendeva anche i keniani David Kipruto e Sammy Tum e il tanzaniano William Todo.

Il quintetto è andato avanti fino a metà gara esatta, quando Gamba ha iniziato a perdere contatto. Spinto dal numeroso pubblico arrivato in piazza per vederlo, Baldini ha continuato invece imperterrito la sua andatura, senza mai ottenere un cambio dai tre compagni di fuga africani; ma non per una questione tattica, semplicemente perché non ne avevano le forze. A due giri dalla fine a staccarsi è stato Tum, nel penultimo giro è stata la volta di Kipruto, mentre Todo veniva largamente battuto nella volata finale.

Alle loro spalle arrivavano sgranati tutti gli altri azzurri di primo piano in gara: Gamba, quindi Battocletti, che ha ben superato un'apparente difficoltà al primo cambio di ritmo, e infine Goffi, capace nel corso degli ultimi due giri di scrollarsi di dosso prima Gualdi, poi Andriani. Una gran bella figura l'ha fatta anche l'atleta di casa Rudi Magagnoli, arrivato appena sopra i 30' dopo un bel testa a testa con il forte maratoneta ucraino Oleksandr Kuzin. Poco brillante è invece apparso Alberico Di Cecco, che sta iniziando ad appesantire i lavori in vista della maratona mondiale di Parigi.

LA CLASSIFICA – GARA MASCHILE (10 KM)

1° Stefano Baldini ITA 29'05''
2° William Todo TAN 29'07''
3° David Kipruto KEN 29'16''
4° Sammy Tum KEN 29'29''
5° Michele Gamba ITA 29'43''
6° Giuliano Battocletti ITA 29'52''
7° Danilo Goffi ITA 29'56''
8° Ottaviano Andriani ITA 30'00''
9° Giovanni Gualdi ITA 30'06''
10° Oleksandr Kuzin UKR 30'10''
11° Rudi Magagnoli ITA 30'10''
12° Samuel Nganga KEN 30'29''
13° Alberico Di Cecco ITA 30'42''
14° Adil Annani MAR 30'46''
15° Bernard Mutai KEN 31'35''
16° Philemon Kiprono KEN 32'06''

Il servizio completo sulla corsa è disponibile all'indirizzo internet
http://www.sportincampo.it/phpnuke/html/article.php?sid=1998

fonte: Alberto Zorzi / sportincampo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *