DOMENICA IL MEETING DI PADOVA: CHI FARÀ IL RECORD?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

(Padova 01.07.03) Tre record nel mirino. A pochi giorni dalla XVII edizione del meeting “Città di Padova – VIII Trofeo Banca Antonveneta”, che domenica 6 luglio porterà ancora una volta l'atletica mondiale allo stadio Euganeo di Padova, le premesse sono ottime. Francesco Peghin, presidente di Assindustria Sport, affiancato dagli assessori allo Sport Bruno Trevellin (per il Comune di Padova) e Sebastiano Arcoraci (Provincia di Padova) ha ufficializzato oggi, nel corso di una conferenza stampa svoltasi nella sede di Unindustria Padova, i nomi dei principali campioni che scenderanno in pista domenica prossima.

DRAGILA, MARTINEZ E BALASSINI: TRE DONNE DA PRIMATO. La più attesa è, ovviamente, la campionessa mondiale e olimpica Stacy Dragila, che arriverà a Padova già mercoledì sera, per preparare al meglio la gara di domenica.
Tra la città del Santo e il salto con l'asta c'è un feeling particolare da quando, nel 1992, Sergey Bubka ha realizzato qui uno dei suoi ultimi record mondiali (6,12). Dall'anno scorso è l'astista californiana a offrire nuove emozioni al pubblico padovano: nel 2002 la Dragila si è fermata a quota 4,62 ma, come promesso, quest'anno è tornata per riprovare l'assalto al record mondiale.

Magdelìn Martinez il record invece lo ha appena realizzato. Anzi, per l'esattezza, ne ha fatti due in un mese, migliorando il primato italiano prima a Torino e poi a Milano (due volte nella stessa gara), lo scorso week-end, e portandosi a 14,89. Quella di Padova potrebbe essere la pedana giusta per tentare l'assalto ai 15 metri: all'Euganeo l'italo-cubana ha già gareggiato nel 2001 (14,46) e nel 2002 (14,58), confermando le doti dell'impianto patavino, già molto apprezzate da Ivan Pedroso. A stuzzicare la Martinez ci sarà poi la bionda finlandese Heli Koivula, vice-campionessa europea con un primato personale di 14,83. Il primo record però potrebbe essere siglato dalla bolognese Ester Balassini, che nel lancio del martello scenderà in pedana sabato 5 luglio, allo stadio Colbachini, in una interessante anticipazione delle gare di domenica.

Anche la Balassini, come la Martinez, sta attraversando un ottimo periodo di forma, che l'ha vista superare per la prima volta i 70 metri a Siviglia (70,30) e a Padova troverà avversarie degne di una finale mondiale. In pedana ci saranno infatti la cubana Yipsi Moreno (nata nella stessa cittadina di Magdelìn Martinez, Camaguey), seconda nelle liste mondiali stagionali con 74,07, e la vincitrice della Coppa del Mondo 2002, la cinese Yuan Gu, detentrice del record asiatico con 71,10.

LUNGO, PEDROSO SFIDA STRINGFELLOW. Il più titolato lunghista di tutti i tempi contro il migliore specialista del 2002 e del 2003. Sulla pedana dell'Euganeo si sfideranno il cubano Ivan Pedroso, nove titoli mondiali (indoor e outdoor) e un oro olimpico all'attivo, e lo statunitense Savanté Stringfellow che con 8,46 guida anche quest'anno (come già nella scorsa stagione) le liste mondiali stagionali.

Il campione caraibico, alla sua ottava presenza a Padova, all'Euganeo è di casa: qui ha realizzato per due volte la migliore prestazione mondiale stagionale ('97 e '99) e su questa pedana rende sempre al massimo, come dimostra l'8,30 ottenuto nel 2002. La sfida con Stringfellow ha dunque il sapore di un'anticipazione di quanto si vedrà, tra poco meno di due mesi, ai Mondiali di Parigi, dove Pedroso cercherà di prolungare la striscia positiva che lo vede imbattuto alla rassegna iridata dal 1995.

THE WASHINGTON SHOW NEL GIRO DI PISTA. In questo primo scorcio di stagione Tyree Washington non ha avuto rivali sui 400 metri. Dopo aver vinto i Trias di Palo Alto, in 44″33, è attualmente il candidato numero uno per il titolo mondiale. A Padova se la vedrà con il connazionale Jerome Young, anch'egli componente dell'imbattibile staffetta 4×400 a stelle strisce.

GARCIA “TESTA” GIACONI, GODINA E CANTWELL PER DAL SOGLIO Gli spunti non mancano nella gara dei 110 ostacoli, dove sui blocchi di partenza ci sarà il campione olimpico in carica Anier Garcia, che proverà a trascinare con sé il primatista italiano Andrea Giaconi. Nella pedana del lancio del peso invece il vicentino Paolo Dal Soglio se la vedrà con il campione mondiale John Godina e con Christian Cantwell (terza misura mondiale stagionale con 21,56).

fonte: Ufficio Stampa XVII meeting “Città di Padova”

ALLEGATO: atleti_padova2003.zip (95 Kb)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *