PROVE MULTIPLE, ITALIA TERZA A BRESSANONE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Straordinario terzo posto per l´Italia nella Coppa Europa di Prove Multiple Super League, disputata questo fine settimana a Bressanone (Bolzano). La vittoria è andata alla Francia, seconda la Russia. Tra le donne rivincita per le russe, che hanno battuto la Bielorussia per un solo punto.

Gli azzurri, che hanno dovuto rinunciare agli infortunati William Frullani e Paolo Casarsa, si sono superati, conquistando la prima medaglia nella Coppa Europa Super League di prove multiple. Ottimi i giovani Luca Ceglie (Cs Interforze Aeronautica) e Paolo Mottadelli (Libertas Cento Torri), entrambi con un nuovo primato personale. Il 23enne barese Ceglie ha concluso in settima posizione con 7.712 punti, migliorando il suo record di ben 202 punti. Ceglie ha stabilito nuovi personali in cinque discipline: nei 400 (48,88), nei 110 ostacoli (14,65) nel disco (39,67, precedente primato 35,69), nell´asta (4,60) e nel giavellotto (56,76, precedente primato 50,47). Il 24enne Mottadelli si é invece piazzato quattordicesimo con 7.455 punti (+ 32), migliorandosi nell´alto (1,84) e nei 1.500 (4.57,31). Undicesimo posto per Cristian Gasparro (7.511), sedicesimo Marzio Viti (7.386).

Italia con 22.678 punti si è aggiudicata il bronzo alle spalle della Francia (23.538) e della Russia (23.357). Retrocedono in First League la Repubblica Ceca (21.134), priva delle stelle Roman Seberle e Tomas Dvorak e la deludente Austria (19.518). Nella classifica individuale la sorpresa è venuta dal francese Romain Barras, che ha superato per la prma volta gli 8.000 punti, terminando la gara con 8.008 punti. Piazze d´onore per i russi Aleksandr Pogorelov (7.896) e Sergey Nikitin (7.850).

Nell’eptathlon vittoria sul filo di lana per la Russia (17.983), che si è imposta per un solo punto contro la Bielorussia (17.982). Terza l´Ucraina (17.527), mentre retrocedono in First League la Repubblica Ceca (16.663) e la Francia (16.408). Assenti le azzurre, impegnate a Tallin in Estonia. Da segnalare tra le donne la prova dell´ucraina Lyudmila Blonska (6.425) e della russa Yelena Prokhorova (6.313).

fonte: FIDAL – www.fidal.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *