TALOTTI A 2.22 A PONZANO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Era la vedette della serata e, tutto sommato, non ha tradito le attese. Una spruzzata di pioggia prima della gara e un clima quasi autunnale non sono le condizioni ideali per un saltatore in alto. Alessandro Talotti ha comunque vestito i panni del protagonista nel 16° memorial “Giovanni Maria Idda”, meeting internazionale svoltosi ieri a Paderno di Ponzano (Treviso). Il saltatore friulano, quarto agli Europei 2002 e secondo nella recente Coppa Europa di Firenze, ha ottenuto 2.22, tentando invano i 2.27. Considerate le condizioni climatiche e l’utilizzo di una rincorsa più corta del solito, una prestazione di livello accettabile. Alle sue spalle, con 2.17, l’emergente Filippo Campioli. Da Talotti è arrivato anche l’unico nuovo primato del meeting. Per il resto, la manifestazione ha offerto un’interessante gara di asta (5.40 per Fabio Pizzolato e 5.30 per la promessa Giorgio Piantella, con Maurilio Mariani, Ruben Scotti e Andrea Giannini eliminati sulle misure d’entrata) e discreti verdetti dalle corse. Spicca la curiosa doppietta bellunese realizzata nei 5.000, a spese degli africani, da Gabriele De Nard (13’42”22) e Mattia Maccagnan (13’46”02). Sfortunata, invece, Manuela Grillo, senza rivali nei 100, ma accreditata, per un guasto del cronometraggio, di un 11”3 manuale, dopo un facile 11”67 in batteria.

I risultati.

UOMINI.
100 (vento +1.30 m/s): 1. Stefano Bellotto (Carabinieri) 10”56, 2. Lorenzo Tendi (Fiamme Oro) 10”85, 3. Matiuz Borovina (Slo) 10”88, 4. Nicola Ravenna (Assindustria Pd) 10”99, 5. Enrico Pra’ Floriani (Assindustria Pd) 10”99, 6. Jaques Riparelli (Cus Pd) 11”14.

400: 1. Matia Sestak (Slo) 47”28, 2. Lucio Fuccillo (Fiamme Gialle) 48”30, 3. Fabio Ceccato (Bechèr S. Giacomo) 49”00, 4. Nicola Matera (La Fratellanza 1874) 49”35, 5. Michele Grando (Fiamme Oro) 49”45, 6. Alberto Giacchetto (Fiamme Oro) 50”02.

1500: 1. Fabio Lettieri (Aeronautica) 3’43”14, 2. Tiziano De Marco (Recanati) 3’43”63, 3. Maurizio Bobbato (Carabinieri) 3’43”75, 4. Cosimo Caliandro (FF.GG.) 3’43”77, 5. Fabrizio Sutti (Fiamme Oro) 3’45”36, 6. Lorenzo Lazzari (Fiamme Oro) 3’45”47.

5000: 1. Gabriele De Nard (Fiamme Gialle) 13’42”22, 2. Mattia Maccagnan (Fiame Gialle) 13’46”02, 3. Kaddour Slimani (Mar) 13’48”75, 4. Stanley Lileito (Ken) 13’50”35, 5. Fabio Cesari (Carabinieri) 13’51”16, 6. Denis Curzi (Carabinieri) 13’54”77.

Alto: 1. Alessandro Talotti (Carabinieri) 2.22, 2. Filippo Campioli (La Fratellanza 1874) 2.17, 3. Luca Toso (Fiamme Oro) 2.00, 4. Gian Cosimo Pagliara (La Fratellanza 1874), Mattia Favaro (Assindustria Pd), Luka Brkljacic (Cro) 2.00.

Asta: 1. Fabio Pizzolato (Fiamme Azzurre) 5.40, 2. Giorgio Piantella (Carabinieri) 5.30, 3. Nicola Tronca (La Fratellanza 1874) 5.00, 4. Matteo Rubbiani (Aeronautica) 5.00, 5. Fabio Tentorini (Asa Ascoli) 4.80, 6. Alessandro Cambon (Aeronautica) e Felix Crepax (Brunico) 4.60.

800 disabili. T53: 1. Roberto Brigo (Aspea Pd) 2’02”10. T51: 1. Alvise De Vidi (Aspea Pd) 3’17”17.

DONNE.
100 (+1.4): 1. Manuela Grillo (Forestale) 11”3, 2. Federica Da Col (Dolomiti) 11”9, 3. Chiara Da Rin (Cus Pd) 11”9, 4. Natascia Marchetti (Assindustria Pd) 12”1, 5. Elisa Fedato (Industriali Conegliano) 12”3, 6. Francesca Zanette (Cus Pd) 12”4.

400: 1. Lara Rocco (Fiamme Oro) 54”85, 2. Natascia Marchetti (Assindustria Pd) 56”74, 3. Sara Scaccabarozzi (Cus Pd) 57”08, 4. Arianna Dissegna (Assindustria Pd) 58”77, 5. Daniela Marconi (Cus Bologna) 59”35, 6. Odette Bertolin (Industriali Conegliano) 1’00”90.

1500: 1. Silvia Weissteiner (Sterzing Bz) 4’23”21, 2. Serenella Sbrissa (Fiamme Oro) 4’24”40, 3. Federica Dal Ri (Quercia Marsilli) 4’26”09, 4. Agnes Tschurtschenthaler (Sterzing Bz) 4’27”37, 5. Christie Beckman (Gbr) 4’27”98, 6. Daniela Chmet (Cus Ts) 4’29”25.

Lungo: 1. Ilaria Beltrami (Atl. 2000) 5.77 (0.0), 2. Viola Brontesi (Virtus Castenedolo) 5.48 (+0.2), 3. Daniela Marconi (Cus Bo) 5.23 (+0.7). Asta: 1. Francesca Zanini (Assindustria Pd) 3.80, 2. Barbara Breda (Alto Friuli) 3.60, 3. Giuliana Guarda (Forestale) 3.40.

800 disabili. T53: 1. Antonella Munaro (Aspea Pd) 3’12”84.

fonte: Addetto stampa Fidal Veneto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *