NEL GIRO PODISTICO DI ROVERETO NUOVA SFIDA FRA AZZURRI E AFRICANI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Sarà ancora una volta la sfida fra italiani e africani il filo conduttore del “Giro Podistico Internazionale di Rovereto”, in programma sabato prossimo, 4 ottobre. Con le sue 56 edizioni senza soluzione di continuità la corsa organizzata dalla Quercia Marsilli è una delle manifestazioni sportive in assoluto più antiche del Trentino, preceduta per data di nascita solo dal Giro al Sass di Trento, che però ha saltato alcune edizioni.
Si correrà nelle vie del centro storico della città con partenza ed arrivo in piazza delle Erbe. Il percorso attraverserà via Mercerie, via Rialto, piazza San Marco, via della Terra, piazza Podestà, via Portici, piazza Malfatti e sarà ripetuto più volte per un totale di circa 10 km.
Alle ore 18 prenderà il via la gara riservata alle categorie amatoriali e dedicata alla memoria di Giorgio Rigotti. Quindi alle 18.30 la partenza della gara internazionale.
Con il numero uno ci sarà il vincitore dello scorso anno, il keniano Philmon Kipkering, che si troverà di fronte altri africani di valore. Per l’Uganda Paul Wakou, quest’anno secondo al “Cross della Vallagarina, per il Kenia Daniel Rono ( personale di 1’00”14 nella mezza maratona), quinto alla Stramilano di quest’anno, quindi David Cherui (1’02”13 nella mezza) e Ben Kiplimo (1’02”20). Dalla Tunisia arriva Amor Rashid, valido specialista delle corse su strada.
Nella lotta potrebbe inserirsi l’ucraino Vasyl Matviychuk, già campione europeo juniores di cross, argento in questa stagione nei 10.000 agli Europei Under 23.
Per gli italiani in prima fila Danilo Goffi, atleta che vanta nel suo albo d’oro un argento agli Europei di maratona, un quarto e un quinto posto ai Mondiali. Da seguire con interesse Massimo Pegoretti, azzurro trentino che sta tornando dopo una lunga pausa per infortunio.
In Palio per il vincitore il Trofeo Itas Assicurazioni, per il primo regionale il trofeo Cassa Rurale di Rovereto.

fonte: U.S. Quercia Marsilli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *