CROSS COUNTRY, IN SCOZIA PER IL CENTENARIO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

A 100 anni dalla prima edizione i Campionati di Cross Country tornano in Sozia, ad Edimburgo, il prossimo 14 Dicembre. Era il 1903 quando Alfred Shrubb si aggiudicava il primo titolo della specialità ripetendo l’impresa negli anni a seguire e dominando la scena mondiale del mezzofondo per lungo tempo. A lui si deve anche la decisione di ripetere la manifestazione ogni anno ottenendo il consenso di tutti i Paesi partecipanti.

Da allora molto è successo: nel 1910 George Wallach, al comando della gara, dopo aver stappato il suo completino di gara urtando una barriera di ferro spinato, è stato addirittura squalificato dai giudici e arrestato dalla polizia per indecenza. Il primo ad aggiudicarsi 3 vittorie consecutive fu Frenchman Jean Bouin che dominò dal 1911 al 1913.

Dal 1973 la IAAf ha preso in mano l’organizzazione dell’evento e da quell’anno la manifestazione ha preso un carattere mondiale con 21 Paesi partecipanti.
Nonostante la lunga storia dei Campionati di Cross Country, a livello femminile non si ebbe la stessa fortuna degli uomini; infatti la prima gara,non ufficiale, di Cross per donne ebbe luogo soltanto nel 1930 e fu vinta dall’inglese Gladys Lunn. Il riconoscimento ufficiale avvenne quasi 40 anni dopo, nel 1967 con l’istituzione di una competizione mondiale annuale femminile.
Il primo Campionato Europeo di Cross Country risale al 1994 e il titolo fu assegnato al portoghese Paulo Guerra in campo maschile e all’irlandese Catherina McKiernan in quello femminile.

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *