TRIONFO TUTTO ETIOPE A NEWCASTLE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Inaspettata vittoria ieri 3 Gennaio a Newcastle per due giovani etiopi che hanno messo in fila avversari di fama mondiale in uno dei più importanti appuntamenti di cross dell’anno.
Nella gara maschile la vittoria è andata al ventunenne Sileshi Sihine, seguito dai due keniani favoriti, il campione mondiale dei 5000m Eliud Kipchoge e il detentore del primato mondiale sulla Mezza Maratona Paul Tergat. Il giovae etiope, medaglia di bronzo ai mondiali di Parigi sui 10000m, ha subito fatto l’andatura e al quinto giro dei sette complessivi Tergat ha dovuto mollare, trovandosi in grande difficoltà con l’ostilità del percorso. Subito l’etiope ha aumentato il ritmo cercando di lasciarsi indietro Kipchoge, che però ha resistito fino all’ultimo, dando vita ad un entusiasmante finale di gara. Nell’ultima salita, però, Sihine ha dato l’allungo decisivo che gli ha permesso di conquistare la vittoria.
In campo femminile il successo è spettato all’etiope Tirunesh Dibaba, che nelle ultime battute di gara è riuscita ad avere la meglio sulla medaglia d’argento dei Campionati Europei di Cross, la turca Elvan Abeylegesse.
A fine gara Sileshi Sihine si è dichiarato molto soddisfattoo per l’andamento della gara, anche se sorpreso per la notevole prova d’orgoglio del keniano Eliud Kipchoge, che ha resistito fino all’ultimo. Anche Paul Tergat, vincitore per cinque volte del titolo mondiale su questa specialità, di è mostrato compiaciuto della sua condotta di gara,anche se ha dovuto ammettere che l’eccessivo fango in alcuni punti del percorso l’anno messo in difficoltà.
Tutt’altro commento quello della vincitrice in campo femminile Tirunesh Dibaba, che ha detto di non aver trovato il percorso molto ostile, così da poter condurre la gara su ritmi elevati. In programma per lei ora ci sono i 5000m indoor a Boston, i Campionati del Mondo di Cross a Bruxelles e, se verrà selezionata, quelli indoor di Budapest.

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *