A NAGANO VINCE L’ETIOPIA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

I due atleti etiopi Moges Taye e Fatuma Roba hanno vinto con facilità la sesta edizione della maratona di Nagano, in Giappone.
Nella gara maschile il ritmo iniziale e stato impostato dal giapponese Shigekatsu Kondo che, nei primi chilometri, ha cercato di fare una certa selezione; il primo a staccarsi dopo 10 km è stato Josiah Thugwane che si è poi ritirato a metà gara. Al 13° chilometro Taye ha iniziato la sua fuga dal gruppetto di testa cominciando a guadagnare secondi dagli inseguitori; tra loro il debuttante Manabu Itayama che però non è riuscito a reggere il ritmo e ha dovuto abbandonare i compagni dopo 24km di gara. Mentre davanti Moges Taye incrementava il suo vantaggio fino a vincere con facilità con il tempo di 2:13:09, dietro il polacco Adam Dobrzynski staccava l’atleta di casa Satoshi Watanabe per andare a conquistare un meritato secondo posto con 2:14:26; per il giapponese 2:17:33 e grande fatica che ha attribuito al caldo eccessivo (17°C patito durante la corsa. Finita la gara, il vincitore Taye si è dichiarato soddisfatto e contento per la buona condizione del percorso, che lo ha facilitato nell’impresa.
In campo femminile l’etiope, campionessa olimpica di Atlanta 1996, Fatuma Roba ha vinto senza problemi la sua gara con il tempo di 2:28:05. Dopo 20km il gruppo di testa era formato da Alevtina Ivanova, Roba e Asami Obi, ma al 30°km la russa ha cominciato ad incrementare il ritmo, seguita da Roba, mentre Obi rimaneva attardata di pochi secondi. Subito l’etiope ha sferrato un contro attacco, superando Ivanova e guadagnando 7 secondi nel giro di un chilometro. Nel finale Roba è andata a vincere di misura con 2:28:05, mentre al secondo posto si è piazzata una straordinaria Valentina Yegorova che negli ultimi 10km è stata protagonista di un entusiasmante recupero, concludendo con 2:31:47; solo un quarto posto per la Ivanova.

Risultati

Uomini
1) Moges Taye (ETH) 2:13:09
2) Adam Dobrzynski (POL) 2:14:26
3) Satoshi Watanabe 2:17:33
4) Manabu Itayama 2:21:36

Donne
1) Fatuma Roba (ETH) 2:28:05
2) Valentina Yegorova (RUS) 2:31:47
3) Natalya Berkut (UKR) 2:32:49
4) Alevtina Ivanova (RUS) 2:33:09

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *