PERTILE-DI CECCO, SFIDA “OLIMPICA” SULLE STRADE DI ODERZO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Grande, anzi grandissima. Il 1° maggio, sulle strade della Marca Trevigiana, si respirerà aria d’Olimpiade. Il 9° circuito internazionale “Oderzo Città Archeologica” vedrà al via molti tra i principali protagonisti della stagione italiana delle corse su strada. Con un occhio di riguardo per i maratoneti che fra quattro mesi potrebbero difendere i colori azzurri ai Giochi di Atene.

Nella gara maschile (9,8 km) gli atleti più attesi saranno il vincitore della maratona di Roma, il padovano Ruggero Pertile, e il secondo classificato di quella di Torino, Alberico Di Cecco. In terra trevigiana andrà dunque in scena quella sfida che, dopo le belle prestazioni d’inizio primavera, oppone i due atleti sulla strada della convocazione olimpica.

Il cast maschile sarà completato da altri maratoneti azzurri di primo piano: Migidio Bourifa (secondo a Roma), Sergio Chiesa (secondo a Venezia nel 2003) e Mostafa Errebbah.

Il 9° circuito internazionale “Oderzo Città Archeologica” costituirà inoltre l’occasione per vedere nuovamente all’opera sulle strade della Marca due atleti messisi in luce nella 1° Treviso Marathon, il vincitore Fabio Rinaldi, e il terzo classificato Massimo Vincenzo Modica, vicecampione mondiale di maratona nel 1999.

A livello femminile (5,4 km) la vedette sarà Ornella Ferrara, un’altra candidata alla maglia azzurra per i Giochi di Atene. La vincitrice della maratona di Roma sfiderà la primatista italiana della specialità, Maura Viceconte, un’altra maratoneta azzurra, la veneziana Giovanna Volpato, appena rientrata alle gare dopo un infortunio, la padovana Silvia Sommaggio, vincitrice ad Oderzo nel 2000 e 2001, la vicentina Deborah Toniolo, miglior italiana all’ultima maratona di New York, e le campionesse nazionali 2004 di corsa campestre, Patrizia Tisi (cross lungo) e Marzena Michalska (cross corto).

A proposito di Giochi di Atene, il 9° circuito internazionale “Oderzo Città Archeologica”, comprenderà anche un importante passerella per gli atleti disabili, in preparazione per la Paraolimpiade. La gara a loro dedicata, l’8° trofeo Mobilificio Vittoria, vedrà al via il campione olimpico Alvise De Vidi, la recente vincitrice della maratona di Londra, Francesca Porcellato, e altri due atleti in predicato di vestire la maglia azzurra ad Atene, Enzo Masiello e Roberto Brigo.

Il 9° circuito internazionale “Oderzo Città Archeologica”, organizzato dalla Nuova Atletica Tre Comuni, è anche valido come 2° prova del Grand Prix Strade d’Italia. Questo il programma della manifestazione. Ore 15: trofeo Coop, gara di staffette a livello scolastico. 15.30: master masch. dalla categoria MM40 (6,5 km). 16: amatori e master masch. categoria MM35 (6,5 km). 16.45: 8° trofeo Mobilificio Vittoria, gara per disabili (8,7 km). 17.30: gara femminile per tutte le categorie (5,4 km). 18.15: seniores, promesse, juniores masch. (9,8 km).

fonte: Ufficio Stampa Fidal Veneto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *