ODERZO, PROVE GENERALI D’OLIMPIADE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Importante, lo era anche prima. Ma ora l’interesse per il 9° circuito internazionale “Oderzo Città Archeologica” è ulteriormente cresciuto. Domani, sabato 1° maggio, sulle strade della caratteristica cittadina trevigiana faranno passerella molti tra i migliori atleti azzurri.

La gara, nelle ultime ore, si è arricchita di altri tre nomi di rilievo. A fronte della defezione di Sergio Chiesa, che correrà la maratona di Trieste, hanno accettato l’invito degli organizzatori trevigiani l’ucraino Vasyl Matviychuk, vicecampione europeo under 23 dei 10.000 metri a Bydgoszcz 2003, il campione italiano della stessa specialità, Marco Bartoletti Stella, e una delle stelle del crossismo azzurro, il bellunese Gabriele De Nard, già vincitore ad Oderzo nel 2002.

Matviychuk, Bartoletti Stella e De Nard si sono aggiunti ad un cast di primissimo livello: la manifestazione opitergina diventa così una sorta di appendice di lusso alla stagione delle maratone primaverili, ormai quasi conclusa.

Nella gara maschile (9,8 km) gli atleti più attesi saranno il vincitore della maratona di Roma, Ruggero Pertile, e il secondo classificato di quella di Torino, Alberico Di Cecco. Il 9° circuito internazionale “Oderzo Città Archeologica” proporrà dunque una sfida diretta tra i due candidati a vestire la terza maglia azzurra (in aggiunta a Stefano Baldini e Daniele Caimmi) nella maratona olimpica.

La gara maschile sarà completata da altri due maratoneti azzurri di primo piano: Migidio Bourifa (secondo a Roma, alle spalle di Pertile) e Mostafa Errebbah. Il 9° circuito internazionale “Oderzo Città Archeologica” costituirà inoltre l’occasione per rivedere all’opera sulle strade della Marca due atleti messisi in evidenza nella 1° Treviso Marathon, il vincitore, Fabio Rinaldi, e il terzo classificato Massimo Vincenzo Modica, vicecampione mondiale di maratona nel 1999. Tra gli atleti più attesi anche Roberto Antonelli, secondo due settimane fa alla “Corritreviso”, e le promesse di casa, Paolo Zanatta e Mohammed Chouqrati.

Nella gara femminile (5,4 km) la stella sarà Ornella Ferrara, un’altra candidata alla maglia azzurra per i Giochi di Atene. La vincitrice della maratona di Roma sfiderà la primatista italiana della specialità, Maura Viceconte, prima ad Oderzo nel 2002, un’altra specialista azzurra dei 42 chilometri, la veneziana Giovanna Volpato, appena rientrata alle gare dopo un infortunio, la padovana Silvia Sommaggio, vincitrice ad Oderzo nel 2000 e 2001, la vicentina Deborah Toniolo, miglior italiana all’ultima maratona di New York, e le campionesse nazionali 2004 di cross, Patrizia Tisi (lungo) e Marzena Michalska (corto).

Il 9° circuito internazionale “Oderzo Città Archeologica”, comprenderà anche una significativa passerella per gli atleti disabili, in preparazione per la Paraolimpiade. La gara a loro dedicata, l’8° trofeo “Mobilificio Vittoria”, vedrà al via il campione olimpico Alvise De Vidi, la recente vincitrice della maratona di Londra, Francesca Porcellato, e altri due candidati a vestire la maglia azzurra per i Giochi di Atene, Enzo Masiello e Roberto Brigo.

Il 9° circuito internazionale “Oderzo Città Archeologica”, organizzato dalla Nuova Atletica Tre Comuni, è anche valido come 2° prova del Grand Prix Strade d’Italia, scattato il 4 aprile a Dolo (Venezia) con la 7° maratonina “Riviera dei Dogi”.

Questo il programma della manifestazione. Ore 15: trofeo “Coop”, gara di staffette a livello scolastico. 15.30: master masch. dalla categoria MM40 (6,5 km). 16: amatori e master masch. categoria MM35 (6,5 km). 16.45: 8° trofeo “Mobilificio Vittoria”, gara per disabili (8,7 km). 17.30: gara femminile per tutte le categorie (5,4 km). 18.15: seniores, promesse, juniores masch. (9,8 km).

La manifestazione sarà seguita in diretta, con cronaca delle gare, foto ed interviste ai protagonisti, sul sito Internet www.sportincampo.it (indirizzo: http://www.sportincampo.it/oderzo2004/).

fonte: Ufficio Stampa Fidal Veneto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *