CDS ASSOLUTI, I RISULTATI DELLA FASE REGIONALE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Si è svolta questo fine settimana nelle sedi di tutta Italia la prima fase regionale dei Campionati di Società Assoluti 2004. In attesa di conoscere la classifica definitiva dopo la seconda fase (CdS Jun/Pro, meeting stabiliti dalla Federazione e Campionati regionali individuali fino al 6 giugno), che permetterà alle società di migliorare i punteggi e completare le 18 gare a disposizione, guidano al primo posto le formazioni dei Carabinieri (16881 pt.) tra gli uomini e della Fondiaria SAI (16326 pt) tra le donne. All’interno, tutti i migliori risultati dalle sedi regionali.

Ecco le prime dieci società qualificate secondo la classifica (provvisoria e mancante delle società dell’Umbria) rilasciata dalla Federazione. Clicca qui per scaricare la classifica completa: www.atleticanet.com/public/news/Class_CdS-2004_provvisoria.zip

UOMINI
Carabinieri – BO011 16881 punti 18 conferma finale oro
Fiamme Gialle – RM056 16459 18 conferma finale oro
Fiamme Oro – PD131 16400 18 conferma finale oro
Libertas Cento Torri – PV110 15910 18 conferma finale oro
Aeronautica – RM053 15908 17 conferma finale oro
Asics Firenze Marathon – FI002 15582 18 conferma argento
La Fratellanza – MO052 15426 18 conferma argento
Libertas Pol. Amat. Atl. – BN026 14992 18 conferma finale A1
S.G. Amsicora – CA002 14938 18
Atletica Gorizia – GO050 14900 18

DONNE
Fondiaria SAI – RM131 16326 punti 17 conferma finale oro
Forestale – RI224 16071 17 conferma finale oro
Tris – MI221 15981 17 conferma finale oro
CUS Cagliari – CA001 15073 17 conferma finale oro
Fiamme Oro – PD131 15002 17 conferma argento
Atl. Torveca Vigevano – PV410 14767 17 conferma argento
ASSI Banca Toscana – FI001 14754 17
Atletica 2000 – MI287 14738 17
CUS Palermo – PA001 14679 17 conferma argento
Studentesca Rieti – RI223 14543 17 conferma argento

Le manifestazioni valide per la 2a Fase dei CdS sono le seguenti:
Ø 22-23 maggio C.d.S. Jun/Pro – Fase Regionale
Ø 28-29-30 maggio Campionati Nazionali Universitari – Camerino (MC)
Ø 29 maggio Meeting “A.Catalano” – Roma
Ø 30 maggio Meeting “Donna Sprint” – Trento
Ø 29-30 maggio Manifestazioni Regionali o Interregionali Assolute
Ø 29-30 maggio Meeting “Brixia Meeting” – Bressanone (BZ)
Ø 31 maggio Meeting di “Pentecoste” – Bolzano
Ø 2 giugno Meeting di Milano
Ø 4 giugno Meeting di Torino
Ø 5 giugno Meeting “W.Merlo” – Cuneo
Ø 6 giugno Meeting di Lignano Sabbiadoro (UD)
Ø entro il 6 giugno Campionati Regionali Individuali Assoluti
Ai fini della classifica della Fase Regionale e della 2a Fase sono validi anche i risultati ottenuti in eventuali manifestazioni ufficiali IAAF/EAA o incontri internazionali ufficiali con presenza di atleti italiani che si svolgono nel periodo 15 maggio-6 giugno.

Ecco i principali risultati dalle varie sedi regionali:

Basilicata-Puglia (Molfetta-BA). Buoni risultati della Pol. Rocco Scotellaro (Mt), 17:11.47 nei 5000 donne di Hafida Izem (G.S. Pamar Matera), nella 5km di marcia vittoria per Lidia Mongelli (Euroatletica 96) in 24:35.44.

Campania (Napoli). 7,45 mt nel lungo per Marco Tremigliozzi (Pol. Lib. Amat. Atl. Benevento), 23’30”03 nella 5km marcia donne per Tatyana Gambellone (Centro Ester Atl. Legg.).

Emilia Romagna (Modena). Nella velocità, vittorie per Andrea Rabino (Carabinieri) in 10”51 nei 100, Andrea Bellotto (id) nei 200 (21”21) e Luca Galletti nei 400 (46”68). Nei 110hs a sorpresa 14”14 di Carlo Alberto Mainini (Carabinieri) sul compagno di squadra Emiliano Pizzoli (14”21). Nell’alto, 2,22 di Alessandro Talotti, 5,40 di Giorgio Piantella nell’asta. Tra le donne, buon 59”12 nei 400hs per Manuela Gentili (CUS Parma), 54,93 mt per Agnese Maffeis (CUS Bologna) nel disco.

Lazio(Roma). Nella prima giornata, grande ritorno di Marco Torrieri (Aeronautica – nella foto in alto) nei 100 metri, 10”12 anche se aiutato da un vento di +2.7 m/s. Andrea Giaconi (FF.GG.) a 13”63 nei 110hs, nel lungo 7,66 di Giacomo D’Apolito (4.5 m/s il vento a favore). Tra le donne, bene Margaret Macchiut nei 100hs (13”30). E' di Claudia Coslovich (SAI Fondiaria) l'acuto della seconda giornata: ha lanciato il suo giavellotto a 62,66, risultato ben oltre il minimo olimpico che l'atleta aveva comunque già superato in settimana.

Si è rivisto nel triplo Paolo Camossi (Fiamme Azzurre): da qualche giorno a Roma (dove si sta allenando con Fabrizio Donato, sotto la guida di Roberto Pericoli) ha ottenuto un discreto 16,32 (+1,2). Qualche problema nella rincorsa, e numerosi salti nulli finiti sul referto dei giudici, Camossi ha trovato la misura finale nell'ultima prova a disposizione, concedendo peraltro parecchi centimetri allo stacco. Da sottolineare anche il 21.06 (anche se ventoso, +3,2) messo a segno dal quattrocentista Andrea Barberi.

Fra le donne interessante sfida complessiva fra le campionesse in carica della Sai Fondiaria e la Forestale, risolta a favore delle prime, che hanno trovato soprattutto un buon acuto da parte di Benedetta Ceccarelli, che nei 400 hs ha fatto fermare i cronometri sul buon tempo di 57”25. Negli 800 buona prova della Artuso (Forestale), che ha chiuso in sicurezza in 2’05”31. Nel disco 53,18 della Bordignon (Sai). Altro successo Sai con la Gatto, prima nel lungo con 6,40, ma un vento favorevole superiore ai 4 metri. (www.fidal.it)

Liguria (Genova). Nel martello femminile buona conferma per Silvia Salis (CUS Genova) a 58,85 metri. 3,80 mt nell’asta femminile per la compagna di squadra Ewa Riccio Brzescinska.

Lombardia (Cesano Maderno). La Tris di Milano (15981 punti) domina nella sede dedicata alle gare femminili. 11”44 di Endurance Ojokolo (CUS Milano) nei 100 mt, 13”15 nei 100hs per Lalanirina Rosa Rakotozafy (Darra Atl. Torveca Vigevano). Nei salti, 1,83 nell’alto per Raffaela Lamera (Atl. Bergamo 1959) e ottimo 3,85 nell’asta per Arianna Farfaletti Casali (Tris). Bene anche Assunta Legnante (Tris) nel peso (18,45 mt) e Erica Alfridi (Tris), 22’01”85 nella 5km di marcia.

(Pavia). Tra gli uomini, nella velocità 21”33 di Andrea Colombo (Riccardi MI) sui 200 metri, nei 110hs ostacoli 14”12 di Nicola Comencini (Cento Torri PV), nei 400hs 51”96 di Corrado Agrillo (Riccardi MI). Buon 40”86 per la 4×100 dell’Atletica Riccardi. Nella classifica a squadre, domina la Libertas Cento Torri di Pavia con 15.910 punti.

Trento-Bolzano (Rovereto-TN). nei 400hs maschili 52”01 per Markus Crepaz (SSV Brunico Volksbank), ottimo 2’04”58 per Alexia Obertstolz (id).

Sardegna (Cagliari). 8’56”03 per Philip Manym (Atletica Oristano) nei 3000 siepi, 51”96 per Giorgio Rossu (Amsicora) nei 400hs, 69,00 mt per Davide Tomaselli (Amsicora) nel giavellotto. Doppietta per Sara Palmas (CUS Cagliari) negli 800 e 1500 (2’16”17 e 4’25”85).

Sicilia (Catania). 8’50”40 nei 3000 siepi per Brahim Taleb (Sport Club CT). Nei salti, 5,10 mt nell’asta per Sergio D’Orio (id), 7,71 mt nel lungo di Younes Moudrik (Pol. A.P.B.) e 16,08 per Salvatore Morello (CUS Palermo) nel triplo. Tra le donne, ottimo 11”62 nei 100 per Vincenza Calì (Pol. Europa Capaci), doppietta di Simona Lamantia (FF.GG-CUS Palermo) su lungo e triplo (6,32 e 13,82 mt). Nel martello ottimo 61,44 mt per Laura Gibilisco (Dil. Lib. Marte).

Toscana (Firenze). A Firenze vittoria ex aequo nell’asta femminile per la Afrifa (Sestese) e la Benedini (Atl.Apuana) con 3,60. Nei 400 hs la Baggiolini (Assi Banca Toscana) ha chiuso in 60”72. 2’15”78 per la Marianelli (CUS Pisa) negli 800. Tra gli uomini, 52”55 di Kuranage Pereira (Virtus Lucca) nei 400 hs, 1’52”79 di Pastore (Virtus Lucca) negli 800 metri e 13’34”17 di Kipngetich (id) nei 5000 mt. Buon 16,08 nel triplo di Leandro Mangani (Asics FI Marathon).

Veneto (Marcon-VE). bella gara nel martello maschile grazie ai portacolori delle Fiamme Oro. Alla fine l’ha spuntata, ma proprio di un soffio, Sanguin, che ha lanciato l’attrezzo a 70,62, davanti a Felici con 70,43. Fra le donne secondo successo per la Sighele (Assindustria Padova) che dopo i 100 ha conquistato anche la distanza doppia in 24”70. Negli 800 2’12”69 della Bavaresco (Atl.Bassano, nei 400 hs 60”18 della Rocco (FF.OO.). Nel disco la Rosolen (FF.OO.) ha lanciato l’attrezzo a 49,76. (www.fidal.it)

Clicca sull'allegato per scaricare i risultati completi (formati html-pdf) da tutte le sedi regionali.

fonte: FIDAL

ALLEGATO: ANet_news_Tutti_i_risultati_della_prima_fase_regionale_19.5.2004.zip (763 Kb)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *