BEKELE RADDOPPIA, DRAGILA RILANCIA!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Condotto ai 3000 dallla lepre in 7’55”97 e dunque due secondi piu’ lento del ritmo studiato a tavolino, Kenenisa Bekele ha rotto tutti gli indugi e si e’ avviato da solo a conquistare il nuovo record del mondo dei 10.000 in 26’20”31, in uno stadio tripudiante e sospinto dal tifo degli stessi avversari doppiati, che correvano in seconda corsia per lasciargli strada.
“Ho saputo di poter battere il record solo all’ultimo giro” ha dichiarato il giovane etiope, ultimo giro corso allo strepitoso passo di 57”2, mentre i precedenti erano andati regolarissimi fra i 63” e i 64”.

Non sono finite cosi’ le emozioni del meeting, perche’ dalla pedana dell’asta e’ venuto anche l’acuto di Stacy Dragila, che al terzo tentativo ha superato l’asticella a 4,83 m per il nuovo record del mondo. L’atleta americana, che ha cambiato allenatore e metodi di allenamento, aveva gia’ saltato 4,70 pochi giorni fa a Palo Alto e si ripropone autorevolmente per la sfida con le avversarie russe di sempre Feofanova e Isinbayeva.
Quest’ultima detiene ancora la miglior misura mondiale indoor di 4,86, stabilita ai recenti campionati mondiali di Budapest, ma ha rinunciato alla gara a causa di un raffreddore.

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *