RECORD DEL MONDO SUI 5000 FEMMINILI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Inizia davvero nel migliore dei modi possibili la Golden League 2004, che Venerdì ha cominciato il suo lungo cammino da Bergen, in Norvegia, anziché ad Oslo come in passato a causa dei lavori di ristrutturazione dello stadio della capitale. Protagonista indiscussa della giornata è stata l’etiope Elvan Abeylegesse, che ha firmato il nuovo record del mondo sui 5000mt con il tempo di 14:24.68, migliorando il vecchio 14:28.09 della cinese Jiang Bo che resisteva dal 1997.
Nonostante le condizioni del tempo non fossero decisamente favorevoli, le atlete, tra le quali risultavano favorite la campionessa del Mondo Tirunesh Dibaba, la detentrice del titolo mondiale indoor sui 3000mt Meseret Defar e la campionessa olimpica sui 10,000 Derartu Tulu, hanno sfidato i 15°C di temperatura e un notevole vento con una partenza su ritmi proibitivi sotto la guida della russa Oksana Belyakova prima e dell’etiope Ejegayehu Dibaba fino al 2000. Dopo un passaggio da 8:37 ai 3000mt, Elvan Abeylegesse, etiope ma naturalizzata turca, ha cominciato la sua corsa verso il record del mondo, distanziando così tutte le avversarie che non hanno tenuto il ritmo infernale della prima. Il finale di gara ha regalato all’atleta e a tutto il pubblico una forte emozione quando il cronometro si è fermato su quel 14:24.68 che è andato subito a finire sull’albo dell’atletica mondiale.
Per quanto riguarda le altre gare, nei 5000mt maschili la vittoria è andata al keniano John Kibowen con un buon 13’01’’94, mentre nei 1500mt ha vinto il connazionale Bernard Lagat con 3’34’’08; infine nei 400m la bahamense Tonique Williams ha fatto segnare il miglior crono stagionale con 49″78.

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *