GROSSETO, IL FUTURO DELL’ATLETICA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

La decima edizione dei Campionati Mondiali Junior di Grosseto saranno l'evento con la maggior partecipazione di nazioni, 1429 atleti in rappresentanza di 181 nazioni. Lo ha evidenziato il Presidente IAAF Lamine Diack in occasione della prima conferenza stampa di questi mondiali giovanili.

Diack ha anche ricordato come questa manifestazione sia stato il trampolino di lancio per le attuali stelle di prima grandezza. Un nome su tutte è quello di Carolina Klüft che nell'eptathlon dei mondiali Junior di Santiago del 2000, si pose all'attenzione del mondo atletico di allora. Spazio anche per Usain Bolt che vinse a Kingston i 200 maschili e che oggi, pur se infortunato, guida la graduatoria mondiale assoluta nella stessa disciplina con 19.93.

In chiusura, parole di elogio per la nostra Federazione per il meraviglioso contributo alla buona riuscita tecnica e non della manifestazione e una menzione particolare alla meravigliosa città di Grosseto e alla maremma che con il bel clima, l'architettura e la storia, fanno da cornice a questa splendida manifestazione.

Una menzione particolare va all'Oceania la quale, oltre ai robusti team di Australia e Nuova Zelanda (già mostratisi nei meetings toscani pre-mondiali) hanno portato ben 14 atleti in rappresentanza di 13 piccole isole. Una vera dimostrazione di vitalità e interesse crescente verso la regina di tutti gli sport. A loro i nostri più sinceri “in bocca al lupo”.

Nel pomeriggio di oggi si è tenuta la cerimonia di apertura, domani, martedì 13, al via le competizioni. Apriranno la manifestazione le gare di Disco femminile e le batterie dei 400.

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *