GROSSETO GIORNO 2 – LANCI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Apriamo il report dei lanci con le belle notizie, sono notizie azzurre, anzi rosa. La nostra martellista, Laura Gibilisco ha conquistato la medaglia di bronzo nella finale del martello femminile.

Sono 60.95 i metri della siracusana omonima dell'astista azzurro. Con la famiglia a fare il tifo allo stadio e un primo lancio ben piazzato, la giovane siciliana ha scacciato il brutto ricordo del quarto posto incassato ai mondiali allievi di Sherbrooke del 2003. Peggio di lei è andata all'altra finalista Silvia Salis che, con tutta probabilità ha beccato la classica giornata “no” che l'ha relegata in un'anonima dodicesima posizione. Per la cronaca, la gara è stata vinta dalla bielorussa Mariya Smolyachkova con 66.81 sempre al primo lancio (record dei campionati), seguita dalla cinese Youyu Yang con 61.67 messo a segno nel secondo lancio.

Di diversa intensità è stata la finale del Disco dove questa volta la Cina l'ha fatta da padrona. Anche qui, con un primo lancio “ammazzagara”, Xuejun Ma al suo limite stagionale con 57.85 ha vinto la medaglia d'oro; alle sue spalle la russa Pishchalnikova e la tedesca Nadine Müller. La gara, come già sottolineato è stata tutta una rincorsa al poderoso lancio della cinese che ha azzeccato tutto al primo turno, la povera russa, in un tentativo di recupero frustrante e poco redditizio, si è avvicinata solo al sesto ed ultimo turno, troppo tardi per mettere in discussione un titolo mondiale già nella sicura tasca della collega asiatica.

Ancora buone le notizie per gli azzurri per l'altra gara di lanci disputata questa mattina, il giavellotto maschile. Nella fase eliminatoria svoltasi nelle prime ore della mattinata, l'ascolano Daniele Baiocchi, pur non centrando la misura di qualifica a 69.60, si è riservato un posto per la finale di venerdì 16 (ore 18.35). Le migliori misure sono state appannaggio del russo Alesksey Tovarnov (73.74) e del sud africano Lohan Rautenbach che con la misura di 73.59, stabilisce anche il suo primato personale. Baiocchi si presenterà in finale con l'ottava misura.

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *