GROSSETO GIORNO 2 – PROVE MULTIPLE E ASTA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

E’ iniziata sotto i migliori auspici la serie di 10 fatiche di Franco Casiean, subito al personale nei 100 m (10”96) e nel peso (13.72) e ad una buona misura nel lungo (7.20, a 13 cm dal personale). Al quinto posto dopo le prime tre prove, una controprestazione nell’alto – dove si e’ fermato a 1.86 – ed un altro risultato sotto gli 800 punti nei 400 (51”51) lo hanno fatto scivolare ad un comunque interessante 9° posto, con 3868 punti, a pochi punti dal 5° ed in corsa per migliorare il suo personale di 6959 punti, passando magari la soglia dei 7000.
Il 18enne toscano di Bucarest, naturalizzato italiano quest’anno, è il nipote di Sorin Matei, un grande del salto in alto, capace di 2.40 m. nel 1990, 5° nelle liste all time.

L’ex pallavolista Elena Scarpellini ha ottenuto il passaggio alla finale del salto con l’asta superando sempre al primo salto le quote di 3.60 – 3.75 – 3.85 e 3.95 a migliorare di 5 cm il record nazionale allieve. Nessuno ha superato la quota di ingresso, fissata a 4.05, ma la misura non sembra un problema per la cinese Yingying Zhao, entrata in gara a 3.95, che ha valicato alla prima prova, ne’ per le tedesche Elizaveta Ryshich e Anna Schultze, che hanno sbrigato la pratica qualificazione con pochi salti in piu’, senza errori.

fonte: IAAF – FIDAL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *