GROSSETO GIORNO 3 – MEZZOFONDO E MARCIA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Nella terza giornata di gare dei Campionati del Mondo Juniores di Grosseto per quanto riguarda il mezzofondo sono state disputate solamente due finali, entrambe nel pomeriggio, ovvero quelle dei 1500mt maschili e dei 3000 siepi femminili.
Nella prima si sono potute osservare prestazioni di alto livello da parte di tutti i partecipanti, che hanno dato vita ad una gara molto entusiasmante. Il ritmo è stato scandito fin dall’inizio dal keniano Brimin Kipruto, che ha tenuto la testa del gruppo per tutta la corsa mantenendo un’andatura vertiginosa da 2’23 al chilometro, per essere poi sorpassato nel finale dal marocchino Abdelati Iguider che ha conquistato il titolo del Mondo della specialità in 3:35:53 e dal secondo arrivato, il keniano Benson Marrianyi Esho, protagonista della clamorosa caduta nelle semifinali, con 3:35:80, mentre Kipruto ha concluso in 3:35:96.
L’altra gara della serata è stata quella dei 3000 siepi femminili, nei quali la keniana Gladys Jerotich Kipkemoi ha conquistato una dura vittoria dopo aver condotto in testa una gara dal ritmo molto regolare. Dopo il primo passaggio a 3’15 è arrivato l’inevitabile calo che l’ha portata al secondo chilometro in 6’35; il finale, però, le ha dato ragione e le ha regalato il titolo mondiale, conquistato con 9:47:26, davanti a due rumene Ancuta Bobocel, che ha concluso in 9:49:03 e Catalina Oprea che ha ottenuto la medaglia di bronzo con 9:50.04.

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *