GROSSETO GIORNO 6 – SALTI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Nella gara del lungo ha dovuto inchinarsi ad Andrew Howe, ma ieri e’ stato il suo giorno: Godfrey Khotso Mokoena ha agguantato il titolo mondiale junior del salto triplo con un balzo a 16.77, ottenuto alla quarta prova ma quando era già primo con la misura di 16.68 . Ha provato a contrastarlo il cinese Shujing Zhu, che ha piazzatoil suo miglior salto (16.64) alla prima prova ma il ragazzo sudafricano – di cui lo stesso Andrew Howe ha lodato il carattere – non si è lasciato abbattere.

Ci ha creduto fino in fondo anche Iryna Kovalenko nel salto in alto femminile. La sua gara era iniziata in salita con due errori alla quota di ingresso (1.84) e due ai successivi 1.87 m, mentre la sua principale antagonista, la russa Svetlana Shkolina saliva facile, superando le misura sempre alla prima prova. A 1.91 le due ragazze erano appaiate con valicamento alla seconda prova, mentre era dovuta ricorrere alla terza l’americana Day Sharon – alla fine terza sul podio. La misura successiva effettuava la selezione decisiva: solo la Kovalenko superava l’asticella per il titolo mondiale junior.

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *