C.J. HUNTER ACCUSA L’EX MOGLIE MARION JONES

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Marion Jones usava sostanze proibite quando vinse le cinque medaglie d'oro ai giochi olimpici di Sydney. Questa, l'affermazione dell'ex marito, C.J. Hunter fatta agli investigatori federali che indagano sul caso Balco.

C.J: Hunter, l'ex campione di lancio del peso, squalificato per doping ed ex marito della Jones ha affermato che l'allora signora Hunter, avrebbe assunto l'ormone della crescita ed un'altra sostanza denominata “the clear” ai giochi di Sydney. C.J. ha aggiunto anche di aver personalmente fatto iniezioni di sostanze proibite alla moglie e di aver visto la stessa Marion inettarsi da sola droghe nella loro residenza australiana.

La Jones, ha subito negato di aver utilizzato tali sostanze e, per bocca del suo legale, Joseph Burton, ha fatto sapere che il suo ex marito sta semplicemente cercando una rivincita attraverso le bugie.

Dal lato Balco (Bay Area Laboratory Co-Operative), Victor Conte, il titolare della società nega con forza e butta in campo la teoria della cospirazione verso di lui e verso Trevor Graham, l'allenatore di Marion Jones. Graham a sua volta afferma di non aver mai visto la sua campionessa assumere sostanze proibite.

Al momento Marion Jones pur non essendo formalmente accusata di nulla è sotto inchiesta e per questo ha iniziato una campagna contro i suoi accusatori estremamente aggressiva arrivando a chiamare l'agenzia Anti Doping Federale una corte di canguri. Tra l'altro, nella sua recente autobiografia “Marion Jones: life in the fast lane” ha inculso una pagina che a grandi lettere rosse maiuscole dice: “Sono contro le prestazioni gonfiate dalle droghe. Non le ho mai prese e mai le prenderò

Nelle 2 ore e mezzo di dichiarzioni C.J. Hunter ha anche ammesso di aver assunto lui stesso sostanze dopanti ma solo dopo lo stop atletico e solo per perdere peso (?). Sempre a suo dire, la positività al doping è stata causata solo da supplementi nutrizionali.

fonte: San Francisco Chronicle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *