A LINZ SI SCALDANO I MOTORI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

A meno di tre settimane dall'inizio della competizione olimpica, stanno emergendo pian piano gli atleti che hanno velleità di medaglia.

Ieri sera è stata la volta del saltatore in lungo Dwight Phillips che ha centrato al primo salto un impressionante 8.60. Phillips oltre ad essere il vincitore dei trials americani di quest'anno è il campione mondiale indoor e outdoor di specialità. Per la cronaca, alle sue spalle si è classificato il rumeno Bodgan Tarus con 8.14, seguito dal saudito Hussain Al-Sabee a soli tre centimetri di distacco.

Arriva al record d'Africa la sudanese Yamilè Aldama nel triplo femminile con 15.28. La ragazza, ancora in attesa della cittadinanza britannica dal 2001, grazie a questa lentezza burocratica potrebbe portare al Sudan una medaglia storica. Staremo a vedere.

Dallo stesso meeting, segnaliamo la giovane americana Allyson Felix al suo personale nei 100 piani con 11.16 e la presenza di alcuni italiani. Di Pardo ha partecipato ai 3000 siepi giungendo dodicesimo con 9'09.68, le pesiste Checchi e Legnante si sono piazzate rispettivamente quarte e quinte con 17.87 e 17.75.

fonte: IAAF

ALLEGATO: ANet_news_I_risultati_del_meeting_3.8.2004.txt (6 Kb)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *