DOPING: KENTERIS E THANOU FUORI DALLE OLIMPIADI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Questa volta non gli è andata bene. Già da ieri pomeriggio, i due velocisti greci Costas Kenteris e Katerina Thanou sono stati esclusi dalle Olimpiadi dal CIO: troppi i sospetti a loro carico, tra cui l'accusa di aver inscenato l'incidente motociclistico solo per prendere tempo in vista del controllo antidoping dopo l'ultimatum dei giorni scorsi.

Si prospettano tempi duri per la coppia e per l'allenatore Christos Tzekos, abile prestigiatore quando si parla di doping e di misteriosi scambi di provette durante i test antidoping. Stavolta però qualcosa è andato storto, ed il suo “collaboratore” nei laboratori del villaggio olimpico non ha potuto garantirgli ciò di cui aveva bisogno.

I tre così sono giunti probabilmente a inscenare l'incidente motociclistico di due giorni fa, anche grazie all'aiuto di un misterioso soccorritore (immediatamente scomparso) reo di averli condotti all'ospedale più lontano dal luogo dell'incidente, dove un medico amico dei due atleti avrebbe potuto risolvere i loro guai.

Oggi la notizia dell'esclusione verrà resa ufficiale da parte del Comitato Olimpico Internazionale: nei prossimi giorni i due atleti verranno probabilmente sottoposti al controllo e squalificati. Un'altra sconfitta per lo sport e un duro colpo alla Grecia, ma, per lo meno, ora le Olimpiadi di Atene saranno un po' più pulite.

fonte: Athens2004.com / ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *