GIOVEDI 26: MEZZOFONDO E MARCIA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Giornata di semifinali ieri alle Olimpiadi di Atene, con i 1500mt femminili e gli 800mt maschili.
Nei 1500mt la rumena Maria Cioncan ha vinto la prima batteria, tirata fin dall’inizio dalla greca Konstadína Efedáki, concludendo la sua prova in 4:06.69, poco avanti alla polacca Anna Jakubczak e alla russa Tatyana Tomashova; per l’ellenica addirittura l’ultima posizione in seguito ad un finale tutt’altro che brillante. È andata meglio, invece, la prova della russa Natalya Yevdokimova, che ha tagliato il traguardo per prima in 4:04.66, dopo aver condotto abilmente tutta la corsa su ritmi non del tutto semplici; con 4:04.77 guadagna la qualificazione anche la britannica neocampionessa olimpica sugli 800mt Kelly Holmes, finita davanti alla polacca Lidia Chojecka.
Per gli 800mt erano previsti 3 turni di semifinali; il padovano Andrea Longo è stato inserito nella terza serie, ma purtroppo non ha mostrato tutta quella brillantezza che ci si attendeva dopo le eliminatorie di ieri. Alla fine non ha potuto far meglio di un quarto posto con 1:45.97, nonostante la leggera rimonta finale verso la vittoria, ottenuta dal danese Wilson Kipketer in 1:44.63, quasi un secondo davanti al mezzofondista del Sudan Hamed Ismail. La seconda serie, invece, è andata all’altro keniano Wilfred Bungei, che con 1:44.28 ha battuto di 1 centesimo il russo Yuriy Borzakovskiy, mentre nella prima semifinale è stato fatto registrare il mediocre tempo di 1:45.76 dall’algerino Djabir Said-Guerni.

fonte: Atleticanet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *