FELIX LIMO E YOKO SHIBUI VINCONO A BERLINO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Grandi emozioni oggi nella Maratona di Berlino, dove i keniani hanno dominato la gara maschile, mentre in quella femminile la giapponese Yoko Shibui, con il suo 2:19:41, ha firmato la nuova miglior prestazione mondiale dell’anno.
Cominciamo con gli uomini: la partenza è stata velocissima , sin dai primi chilometri, nonostante l’umidità e il freddo, ma il gruppo di testa è rimasto ugualmente compatto; dopo un passaggio da 63:20 alla mezza maratona il keniano Jackson Koech ha incrementato l’andatura per qualche chilometro, fino a che sono rimasti solo in cinque a giocarsi la vittoria, tutti keniani: oltre alla lepre c’erano Felix Limo, Joshua Chalanga, Wilson Onsare and Joseph Riri. A 10km dalla fine, però, Koech ha terminato il suo compito e i battistrada hanno cominciato a studiarsi a vicenda, a scapito dell’andatura. Il ritmo poi è andato via via aumentando, permettendo a Limo e Riri di giocarsi la vittoria all’ultimo chilometro, quando il primo ha lanciato in agilità la volata finale ed è andato a vincere in 2:06:44, a 5 secondi de Riri (che aveva un personale di 2:14:18). Per il vincitore, che tuttora detiene la migliore prestazione mondiale sulla distanza (2:06:14) siglata a Rotterdam, alla fine c’è stata molta soddisfazione per l’ottima prestazione ottenuta nonostante le cattive condizioni climatiche.
Per quanto riguarda la gara femminile la protagonista assoluta è stata la giapponese Yoko Shibui, che fin dall’inizio è sfuggita dalla vista delle sue avversarie, grazie ad un passaggio velocissimo ai 10km di 32:58. Insieme ad un gruppo di uomini che le facevano l’andatura, la giapponese è passata a metà gara in 1:09:40, a più di un minuto dalla connazionale Hiromi Ominami, e nella seconda parte ha decisamente preso il largo, arrivando a siglare un tempo davvero straordinario: il suo 2:19:41 non solo le ha permesso di ottenere il nuovo primato nazionale e quello della manifestazione di Berlino, ma anche di entrare nelle 5 donne nella storia della maratona capaci di scendere sotto le 2:20.

Risultati:

Uomini:
1. Felix Limo KEN 2:06:44
2. Joseph Riri KEN 2:06:49
3. Joshua Chelanga KEN 2:07:05
4. Wilson Onsare KEN 2:08:53
5. Luis Jesus POR 2:09:08
6. Shinichi Watanabe JPN 2:09:32
7. Luis Novo POR 2:09:41
8. Gashaw Melese ETH 2:09:47
9. Isaac Macharia KEN 2:11:26
10. Ernest Kipyego KEN 2:11:52

Donne:
1. Yoko Shibui JPN 2:19:41
2. Hiromi Ominami JPN 2:23:26
3. Sonja Oberem GER 2:26:53
4. Beatrice Omwanza KEN 2:27:19
5. Leila Aman ETH 2:27:54
6. Tiziana Alagia ITA 2:32:20
7. Edyta Lewandowska POL 2:34:18
8. Romy Spitzmüller GER 2:34:44

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *