FINALE A1 UNDER 23, SORRIDONO PRO SESTO ED APUANA FEMMINILE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Pro Sesto ed Apuana Femminile hanno vinto la finale A1 dei campionati italiani juniores e promesse di società, svoltasi nel fine settimana a Conegliano (Treviso). I lombardi si sono imposti di due punti sulle Fiamme Gialle e di tre sul Cus Genova. Decisiva la staffetta 4×400, vinta dalla Pro Sesto, mentre le Fiamme Gialle, sino a quel momento leader in classifica, sono state squalificate. Più netto, invece, il trionfo delle toscane dell’Apuana Femminile, che hanno preceduto di sei punti e mezzo l’Atletica Empoli e di otto il Cus Genova.

Giù dal podio le società venete: quarta sia la formazione maschile del Bechèr San Giacomo che quella femminile della Libertas Padova. A livello individuale, dopo che la prima giornata di gare si era conclusa con la bella prestazione dello junior Giorgio Rubino nei 10 km di marcia (43’37”58), oggi applausi per un altro under 20, Marco Govoni, che ha lanciato il peso a 16.64. La promessa Koura Kaba Fantoni, reduce dal 10”56 nei 100 del memorial “Toni Fallai”, ha vinto i 200 in 21”44.

I risultati.
Completamento 1. giornata. UOMINI. Marcia (10 km): 1. Giorgio Rubino (Fiamme Gialle) 43’37”58, 2. Pietro Bia (Rocco Scotellaro Mt) 54’02”42, 3. Filippo Tabaccanti (Bechèr S. Giacomo) 57’05”80. DONNE. Marcia (5 km): 1. Silvia Cazzavillan (Lib. Padova) 25’41”08, 2. Elena Bandini (Apuana Femm.) 26’40”67, 3. Patrizia Facchinelli (Valsugana) 27’07”36.

2. giornata. UOMINI. 200 (+0.4): 1. Koura Kaba Fantoni (Fiamme Gialle) 21”44, 2. Marco Scalpelli (Avis Macerata) 21”89, 3. Francesco Di Lieto (Cus Genova) 22”44. 800: 1. Tommaso Beati (Pol. Apb Pa) 1’56”80, 2. Emanuele Scaramuccia (Cus Genova) 1’57”06, 3. Andrea Mizzon (Vicentina) 1’57”76. 5000: 1. Ali Abdalla Afringi (Lib. Catania) 14’25”97, 2. Abdel Ennaji El Idrissi (Cus Genova) 14’26”88, 3. Alessandro Guerrini (Fiamme Gialle) 15’21”85. 400 hs: 1. Fabio Fedele (Asics Firenze) 54”59, 2. Luca Cannavò (Lib. Catania) 54”90, 3. Dennis Lovallo (Atl. Lecco) 56”73. Alto: 1. Fulvio Lazzara (Pol. Apb Pa) 1.98, 2. Riccardo Breda (Bechèr) 1.95, 3. Jois Ossoli (Pro Sesto) e Nicola Nicosia (Lib. Catania) 1.90. Triplo: 1. Marco Ravagli (Avis Macerata) 14.69 (+0.3), 2. Angelo Palmisano (Rocco Scotellaro Mt) 14.53 (+1.4), 3. Alberto Arui (Asics Firenze) 13.82 (+0.7). Peso: 1. Marco Govoni (Pro Sesto) 16.64, 2. Alberto Lorusso (Rocco Scotellaro Mt) 14.97, 3. Fabio Gallinaro (Bechèr) 14.80. Martello: 1. Marco Paccapelo (Fiamme Gialle) 53.99, 2. Andrea Reniero (Vicentina) 48.16, 3. Emanuel Sorbetti Guerri (Asics Firenze) 47.97. 4×400: 1. Pro Sesto (Limonta, Riccio, Baroni, Cavallin) 3’23”87, 2. Aden Molfetta (De Musso, Potente, Spaccavento, Salvemini) 3’25”36, 3. Cus Genova (Scuritti, Paravicini, Prandoni, Scaramuccia) 3’26”45. Società: 1. Pro Sesto 146,5, 2. Fiamme Gialle 144,5, 3. Cus Genova 143,5, 4. Bechèr S. Giacomo 132,5, 12. Vicentina 105,5. DONNE. 200 (0.0): 1. Silvia Cavenago (Pro Sesto) 25”20, 2. Claudio Pacini (Atl. Empoli) 25”50, 3. Chiara Da Rin (Valsugana) 25”51. 800: 1. Elena Tognato (Lib. Padova) 2’15”16, 2. Lorenza Canali (Valsugana) 2’15”97, 3. Francesca Afrifa (Sestese Femm.) 2’18”03. 3000: 1. Giorgia Robaudo (Cus Genova) 9’40”14, 2. Sara Bizzotto (Lib. Padova) 10’19”88, 3. Anna Rosso (Valsugana) 10’25”32. 400 hs: 1. Chiara Bazzoni (Atl. Empoli) 1’02”46, 2. Laura Sartor (Industriali Conegliano) 1’06”10, 3. Elisa Colombo (Pro Sesto) 1’06”60. Asta: 1. Pamela Azzolini (Cus Parma) 3.60, 2. Claudia Benedini (Apuana Femm.) 3.40, 3. Viola Afrifa (Sestese Femm.) 3.00. Lungo: 1. Elisa Zanei (Valsugana Trentino) 5.30 (0.0), 2. Martina Boldrini (Apuana Femm.) 5.21 (0.0), 3. Laura Cavallini (Lib. Padova) 5.19 (0.0). Disco: 1. Marina Usai (Apuana Femm.) 42.50, 2. Elisa Martin (Bentegodi) 41.62, 3. Valeria Morganti (Pro Sesto) 38.52. Giavellotto: 1. Elena De Lazzari (Assindustria Pd) 44.65, 2. Elena Mazzantini (Atl. Empoli) 41.06, 3. Xheni Osmani (Cus Genova) 40.42. 4×400: 1. Atl. Empoli (Timoteo, Bazzoni, Pace, Gerlotti) 3’59”75, 2. Valsugana (Tava, Canali, Da Rin, Zanei) 4’07”29, 3. Pro Sesto (Iannone, Colombo, Barlassina, Lodigiani) 4’08”81. Società: 1. Apuana Femm. 152, 2. Atl. Empoli 145,5, 3. Cus Genova 144, 4. Lib. Padova 141, 5. Bentegodi 140,5, 10. Industriali 100, 11. Assindustria Pd 55.

fonte: Ufficio Stampa Fidal Veneto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *