L’ATLETICA AMBROSIANA VINCE IL C.D.S. MASTER MASCHILE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Quest’anno è il turno dei milanesi dell’ATLETICA AMBROSIANA (pt.521), che hanno trionfano nel week-end trascorso, a Formia nella finale nazionale dei Campionato di Società Master, sull’emergente ATLETICA VILLA GUGLIELMI (pt.512,5); con al terzo posto il sempre presente CUS TORINO (pt.509) di Cesare De Matteis, 4° lo scorso anno e vincitrice nel 2002. (Foto concessa da www.fotosports.it)

Questa manifestazione si conferma un appuntamento molto sentito nel mondo dei master, che a fine stagione danno prova di grande vitalità e dimostrano di essere molto volitivi quando si tratta di difendere i colori della propria società. Un esempio al massimo livello: l’impareggiabile Vittorio COLO’ aveva deciso a fine marzo di appendere le scarpette chiodate al muro, ma non ha resistito al richiamo della sua società; così è tornato in pedana, saltando ancora 3,00 mt. nel salto in lungo, a quasi 93 anni !!

In generale a Formia sono state segnate numerose prestazioni di ottimo livello ed anche qualche nuova migliore prestazione italiana. Vincenzo FELICETTI si sta avvicinado lentamente ai suoi livelli di un paio di anni fa, così sulla pista di Formia ha segnato la m.p.i. M55 dei 400mt. con 54”70, trentun centesimi meglio di quanto fatto in luglio vincendo gli Euromaster di Aarhus . Doppia m.p.i. M80 per l’arzillo piemontese Antonio NACCA (16/12/1923) che ha polverizzato quella degli 800mt. con 3’10”97 (quasi 13 secondi meglio) e ritoccato quella dei 1.500mt. con 6’36”03. Vediamo nel dettaglio di specialità le altre prestazioni significative.

VELOCITA’
Nei 100mt. spiccano come sempre i due ultramaster Ugo SANSONETTI (M85) con 16”70 e Bruno SOBRERO (M80) con 15”59. Di grande spessore tecnico poi il tempo del perugino Antonio ROSSI che a 54anni ha corso nel notevolissimo tempo di 12”06, imitato per valore dal 64enne Armando SARDI in grande spolvero e capace di 12”82.
Ancora più ricchi di risultati i 200mt. con tre rslutati superiori ai 1.000 punti: 1.094pt. per SANSONETTI con 35”92, 1.039pt. per FELICETTI con 24”94, 1012pt. per SARDI con 26”02. Non vanno dimenticati ancora i tempi di Alfonso DE FEO (M40) con 23”18, di Claudio RANZINI (M45) con 23”69, di Mario SORU (M50) con 24”96.
Poi i 400mt. a cominciare dal già citato FELICETTI, per proseguire con l’eccellente 52”85 di RANZINI, il 52”92 di DE FEO, il 54”28 di Zaccaria FACCHINI (M45), il 55”83 di SORU.

MEZZOFONDO
Negli 800mt. il tempo di NACCA ha messo in difficoltà le tabelle (autarchiche) in uso in Italia. Infatti, nelle tabelle non era prevista una simile prestazione perciò gli è stato attribuito il punteggio massimo previsto: 1.300 punti. Segno che qualcosa non va… Comunque, con le stesse tabelle è stato sancito un altro tempo sopra i 1.000 punti, quello del 75enne Pietro FERRIGNO che ha corso in 3’06”12. Proseguendo nell’ordine di valore c’è il 57enne sudtirolese Konrad GEISER con 2’14”59. Il miglior tempo assoluto è stato ottenuto da Fabio BIFERALI (M40-1961) con 2’02”43.
Bella gara tra coetanei nel 1.500mt., dove tre M40 tutti nati nel 1961 si sono giocati sulla linea d’arrivo la vittoria, con questo esito: 1° Sauro FINOCCHI con 4’11”24, 2° Fabio BIFERALi con 4’11″72, 3° Marco CACCIMANI con 4’11”88. Le tabelle però premiano come miglior risultato tecnico quello del 57enne Gianni AMBROSINI con 4’35”31 e 930pt.
Nei 3.000mt. il romano Marco CCCIAMANI si è rifatto vincendo con il discreto tempo di 9’05”66. Il punteggio più alto è toccato in al 56enne Franco DAMI che ha chiuso in 10’11”01 per 913pt. In questa gara fa particolarmente piacere constatare il recupero completo del grande Luciano ACQUARONE, ora 74enne e capace di 11’36”50 (886pt.); ma soprattutto pronto a nuove grandi prestazioni nel fondo dal prossimo anno, quando entrerà nella categoria M75.

SALTI
Nel salto in alto la misura più elevata è stata di Massimo ALMADORI con 1,81, rilevazione della stagione tra gli M40, campione italiano a Caorle. Lo hanno incalzato il sempre presente romano M40 MASTROLORENZI con 1,78 e il 47enne ventralista leccese Paolo GAETANI con 1,75, che occasionalmente torna in pedana e che ricordiamo vincitore dei Giochi della Gioventù a Roma nel 1971. Tuttavia le tabelle premiano su tutti un master di lunga militanza, il catanese Angelo VECCHIO (M55-1948) qui salito a 1,63. Va inoltre segnalato il gradito ritorno della cavalletta 79enne Amelio COMPRI con 1,21 e 847pt., un grande atleta master del triplo e con l’asta.
Il salto in lungo è stato segnato innanzitutto da Vittorio COLO’ che con i sui 3,00 ha siglato la miglior prestazione mondiale a livello di M92. Scusate se vi sembra poco! Le tabelle in questo caso gli hanno attribuito 1.290 punti. Per il resto non vi sono stati latri risultati di particolare pregio. Secondo per punteggio è risultato il folletto milanese 66enne Galdino ROSSI con 4,51 e 854 punti.

LANCI
Nel getto del peso è stato premiato con il punteggio più alto (1.014pt.) il 91enne Mario RIBONI, capace ancora di lanciare a 6,76 con la sfera di 4kg. Miglior prestazione assoluta per Andrea GIUBILEI (M40-1963), che ha raggiunto 13,35mt. Discreti lanci per gli M55 Giorgio CURTOLO con 12,53 e Luciano OCCHIALINI con 12,28. Nella categoria M60 bene Italo CARTECHINI con 12,72.
Nel lancio del disco ancora RIBONI al vertice per punteggio con 20,76 che gli valgono 1.023 punti. Secondo per punteggio Carmelo “Ercole” Rado, 39,28 e 947 punti, che tuttavia ha mostrato una condizione decisamente inferiore al suo standard delle ultime due stagioni. Bene gli M60 CARTECHINI con 44,24 e Piero MACRINO con 42,95.
Infine il lancio del giavellotto, dove assente il leader italiano master della specialita Vanni RODEGHIERO è emerso con il punteggio più elevato il 77enne Virgilio COLOMBO con un notevole lancio di 34,21 (930 pt.), seguito dal romano M50 Fabio DIOTALLEVI a 49,77 per 868 punti. Terzo come punteggio il milanese M65 Luigi BROLO con 38,16 e 859 punti.

I risultati completi sono consultabili alla pagina internet:

http://www.fidal.it/2004/formiamaster/Index.htm

I PRIMI TRE IN BASE AL PUNTEGGIO

100 m
1) SANSONETTI Ugo (Villa Guglielmi) MM85 – 16”70 – p. 970
2) SARDI Armando (Ambrosiana) MM60 – 12”82 – p. 916
3) SOBRERO Bruno (CUS Torino Fondiaria SAI) MM80 – 15”59 – p. 913

100 m
1) SANSONETTI Ugo (Villa Guglielmi) MM85 – 35”92 – p. 1.094
2) FELICETTI Vincenzo (Amatori Masters Novara) MM55 – 24”94 – p.1.039
3) SARDI Armando (Ambrosiana) MM60 – 26”02 – p. 1.012

400 m
1) FELICETTI Vincenzo (Amatori Masters Novara) MM55 – 54”70 – p.1.029
2) RANZINI Claudio (Road Runners Club Milano) MM45 – 52”85 – p. 937
3) SORU Mario (Atl. Selargius) MM50 – 55”83 – p. 882

800 m
1) NACCA Antonio (Amatori Masters Novara) MM80 – 3’10”97 – p.1.300
2) FERRIGNO Pietro (CUS Torino Fondiaria SAI) MM75 – 3’06”12 – p. 1.095
3) DE BELLIS Giuseppe (Road Runners Club Milano) MM70 – 2’53”59 – p. 921

1.500 m
1) AMBROSINI Gianni (Assindustria Sport PD) MM55 – 4’35”31 – p. 930
2) GEISER Konrad (S.C. Meran Forst Volksbank) MM55 – 4’40”49 – p. 880
3) DAMI Franco (A.S.C. Silvano Fedi) MM55 – 4’42”88 – p.858

3.000 m
1) DAMI Franco (A.S.C. Silvano Fedi) MM55 – 10’11”01 – p.913
2) ACQUARONE Luciano (CUS Torino Fondiaria SAI) MM70 – 11’36”50 – p. 886
3) AMBROSINI Gianni (Assindustria Sport PD) MM55 – 10’20”00 – p. 879

Alto
1) VECCHIO Angelo (Dil. Lib. Catania Master) MM55 – 1,63 – p.903
2) BORANGA Lamberto (Avis Perugia Soc.dile) MM60 – 1,51 – p. 882
3) GAETANI Paolo (Running Club Ecoville) MM45– 1,75 – p. 868

Lungo
1) COLO’ Vittorio (Amatori Masters Novara) MM90 – 3,00 (v.-0.2) – p. 1.290
2) ROSSI Galdino (Ambrosiana) MM65 – 4,51(v.+1.8) – p. 854
3) LAIMER Hans (S.C. Meran Forst Volksbank) MM65– 4,35(v.+0.6) – p. 809

Peso
1) RIBONI Mario (Amatori Masters Novara) MM90 – 6,76 – p. 1.014
2) CARTECHINI Italo (S.E.F. Macerata) MM60 – 12,72 – p. 890
3) CURTOLO Giorgio (Tortellini Voltan Mestre) MM55 – 12,53 – p.881

Disco
1) RIBONI Mario (Amatori Masters Novara) MM90 – 20,76 – p. 1.023
2) RADO Carmelo (Ambrosiana) MM70 – 39,28 – p. 947
3) CARTECHINI Italo (S.E.F. Macerata) MM60 – 44,24 – p. 856

Giavellotto
1) DIOTALLEVI Fabio (CUS Roma) MM50 – 49,77 – p. 868
2) D’ANGELO Ciro (Arca Aversa. Agro Aversano) MM50 – 46,71 – p. 818
3) LAZZARI Claudio (Avis Perugia Soc.dile) MM50 – 44,53 – p.783

Staffetta 100+200+300+400
1) AMBROSIANA (Cariniti R. 1941 – Sardi A. 1940 – Vaghi R. 1939 – Dragoni A. 1950) 2’20”38 – p. 928
2) VILLA GUGLIELMI (Sansonetti U. 1919 – Di Marcello M. 1963 – De Feo A. 1964 – Scarfò F. 1966) 2’11”76 – p. 924
3) AMATORI MASTERS NOVARA (Sali V. 1950 – La Camera V. 1946 – Clementoni M. 1959 – Felicetti V. 1949) 2’12”89 – p. 906

CLASSIFICA DI SOCIETA’ – UOMINI

1) AMBROSIANA p. 521
2) VILLA GUGLIELMI p. 512.5
3) CUS TORINO FONDIARIA SAI p. 509
4) AMATORI MASTERS NOVARA p. 482.5
5) AVIS PERUGIA SOC.DILE p. 476
6) CUS ROMA p. 438.5
7) LA FRATELLANZA 1874 p. 423
8) ROAD RUNNERS CLUB MILANO p. 421
9) S.C. MERAN FORST – VOLKSBANK p. 414.5
10) G.S. TORTELLINI VOLTAN MESTRE p.412.5
11) SEF MACERATA p.384
12) A.S.D.POL.ANMATORI SANTANTONESE p.380

Seguono altre 15 società classificate.

fonte: Fidal

ALLEGATO: ANet_news_100_m_-_Foto_concessa_da_www.fotosports.it_7.10.2004.jpg (59 Kb)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *