CONVEGNO SU FORZA E RESISTENZA NELLE ATTIVITÀ SPORTIVE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Sabato 11 dicembre si terrà a Modena presso l’auditorium Giorgio Fini dell’unione degli industriali, sito in Via Bellinzona 27a, un convegno sul ruolo della resistenza nelle attività sportive incentrato sui fattori limitanti la prestazione. Il seminario, organizzato sotto l’egida del Coni di Modena e la scuola regionale dello Sport dell’Emilia Romagna è un evento più che raro, prezioso, sia per la qualità degli esperti che interverranno alla discussione, che per le tematiche che saranno affrontate.

Il seminario, che coprirà l’intera giornata di Sabato, sarà coordinato dal professor Luigi Trotta instancabile studioso del gesto sportivo svolto dal corpo umano, mentre moderatore d’eccezione del seminario sarà un altro nome illustre dello sport italiano, il professor Luciano Gigliotti, la cui carriera sportiva ha portato più di una medaglia olimpica alla nazionale italiana, tra queste ricordiamo quella alle scorse olimpiadi di Atene nella maratona, di Stefano Baldini, e quella meno recente ma non meno importante, sempre nella maratona, di Gelindo Bordin ai giochi olimpici di Seul nel 1988.

Il professor Gian Nicola Bisciotti titolare della cattedra di metodologia del movimento umano presso la scuola universitaria di scienze motorie di Torino, nonché, professore associato e maitre de confereince presso la facoltà di scienze dello sport dell’università di Lione, consulente scientifico e preparatore atletico del Inter Football Club, aprirà il seminario verso le ore 9:15 con una “Relazione su fatica organica e metodologia di allenamento”. A seguire l’ingegner Davide Barbieri, autore di numerose pubblicazioni sulla metodologia d’allenamento, introdurrà la platea alle esercitazioni d’allungamento muscolare per atleti. I lavori s’interromperanno alle 13 per proseguire alle 15 con “I fattori limitanti le massime prestazioni nella corsa nuoto e ciclismo”, dibattito tenuto dal professor Pietro Enrico di Prampero, della sezione di fisiologia umana dipartimento di scienze e tecnologie biomediche di Udine. Dopo una breve discussione, i lavori continueranno con il dibattito sulla “Valutazione e sviluppo dei processi aerobici nei praticanti delle discipline cicliche” tenuto da Piero Incalza, tecnico del settore di maratona, della federazione italiana d’atletica leggera. Il seminario si concluderà alle 18:30 le iscrizioni sono aperte e si chiuderanno al raggiungimento dei 150 posti per informazioni si può telefonare presso il comitato provinciale del Coni allo 059374633 dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 12:30.

fonte: Coni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *