SUDAMERICA, PICCOLE FRECCE CRESCONO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Si muove qualcosa nella velocità in Sudamerica. Prima notizia dalla Colombia dove sono stati migliorati due primati junior under 20 nei 200 metri. In campo maschile ci ha pensato Daniel Grueso a portare il nuovo limite a 21”01, mentre tra le donne il tempo di 23”35 è valso il primato per Darlenis Obregon.

In Argentina i riflettori sono invece puntati sulle imprese di un giovane di Rosario de la Frontera, un piccolo centro ai piedi della Cordigliera delle Ande. Si tratta di Nicolas Piorno, classe 1988, un velocista capace nell’ultima stagione di miglioramenti sorprendenti sui 100 metri. Aveva iniziato a correre un anno fa, prima gara in poco più di 11 secondi. Poi la crescita esponenziale sino a chiudere la stagione appena trascorsa con un personale di 10”62, tempo che fa ben sperare per il futuro del giovane, allenato dall’equipe del prof. Raul Amaya nel centro tecnico di Salta, già frequentato da altri grandi velocisti argentini, tra i quali Matias Usandivaras, campione nazionale dei 100 metri, il 400ista Esteban Brandan ed il campione sudamericano under-23 dei 400 ostacoli, Sebastian Lasquera (51”96 nel 2004).

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *