LEBID CONQUISTA IL QUINTO TITOLO EUROPEO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

L’Ucraino Sergiy Lebid ha vinto oggi a Heringsdorf in Germania l’ 11° Edizione dei Campionati Europei di Cross. Per il ventinovenne mezzofondista in forza alla Cover Sportiva Verbania si tratta della quinta vittoria, traguardo mai raggiunto da nessuno prima d’ora. Nella gara femminile il titolo europeo è andato alla britannica Hayley Yelling, che riceve lo scettro dalla connazionale Paula Radcliffe, vincitrice l’anno scorso ad Edimburgo.
Nella corsa maschile, lunga 9.640 metri, lo spagnolo Juan Carlos de la Ossa si è portato inizialmente in testa ed ha continuato a tenere alto il ritmo fino a metà gara, quando è cominciata l’azione di Lebid. L’ucraino ha cominciato a guadagnare metri sull’avversario già quando mancavano 3km all’arrivo, quindi ha tenuto il distacco costante. Intanto dietro, oltre a de la Ossa, i più agguerriti erano il francese Driss Maazouzi e l’austriaco Günther Weidlinger, mentre l’azzurro Umberto Pusterla seguiva a fatica. Il finale non ha riservato sorprese, quindi Lebid è potuto arrivare da solo al traguardo in 27:31, staccando di 23 secondi lo spagnolo, che ha fine gara ha dichiarato “Lebid è il più forte e oggi l’ha dimostrato. Sono contento per il mio secondo posto”. Il commento del vincitore, invece è stato: “Gli ultimi 500 metri sono stati emozionanti; mi sentivo bene, come se avessi potuto correre per ore.” E a chi chiedeva quale fosse il migliore dei 5 titoli ha risposto: “Ogni vittoria è molto importante, ma questa è la più speciale”. Per quanto riguarda la classifica di squadra ottimo secondo posto per l’Italia, guidata da Puserla, ottavo, e Leone, undicesimo, dietro alla Francia, mentre al terzo posto si è piazzata la Gran Bretagna.
La gara femminile, sulla distanza di 5600 metri, ha visto la vittoria con il tempo di 18'06'' della britannica Hayley Yelling, che ha preceduto allo sprint la polacca Justina Bak, la connazionale Jo Pavey, finalista olimpica nei 5.000 metri e la rumena Mihaela Botezan. Nella classifica a squadre ha vinto il Portogallo, seguito dalla Gran Bretagna e dalla Germania.

RISULTATI:

Uomini (9.64 km):
1) Sergiy Lebid UKR 27:31
2) Juan Carlos de la Ossa ESP 27:54,
3) Driss Maazouzi FRA 28:05
4) Günther Weidlinger AUT 28:08
5) Mounir El Housni FRA 28:14
6) Mustapha Essaïd FRA 28:23
7) Karl Keska GBR 28:23,
8) Umberto Pusterla ITA 28:24

Squadre:
1) FRA 28
2) ITA 50
3) GBR 63

Donne:
1) Hayley Yelling GBR 18:06
2) Justyna Bak POL 18:07
3) Jo Pavey GBR 18:08
4) Mihaela Botezan ROM 18:08
5) Sabrina Mockenhaupt GER 18:12
6) Mónica Rosa POR 18:13
7) Inês Monteiro POR 18:16
8) Anikó Kálovics HUN 18:17

Squadre
1) POR 38
2) GBR 43
3) GER 97

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *