NELSON NON CI STA: “CONTE NON SIAMO SPORCHI!”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Il pesista americano Adam Nelson risponde prontamente alle accuse mosse da “Mr. BALCO”, Victor Conte, durante il lungo talk show della scorsa settimana presso l’emittente televisiva ABC News. Affiancato da altri grandi dell’atletica statunitense, quali Dwight Phillips, saltatore in lungo oro ad Atene, Jamie Nieto, saltatore in alto, e Brian Clay, decatleta, Nelson sottolinea l’infondatezza di certe accuse rivolte all’intero movimento atletico americano ed internazionale. In particolare il riferimento va alle ultime Olimpiadi di Atene, che Conte definì un autentico “bluff”, in relazione alle pratiche nascoste, da parte di molti atleti, per mascherare l’assunzione di prodotti illegali.
Secondo Nelson ciò andrebbe ad infangare gli allenamenti puliti e faticosi della maggioranza degli atleti, che il lanciatore americano quantifica in una percentuale del 90-95%. Senza poi considerare la frustrazione per molti atleti “legali” nei confronti di giornalisti ed opinione pubblica, la cui domanda più frequente nell’ultimo periodo sarebbe: “Lei usa steroidi?”. Lo stesso campione olimpico Dwight Phillips sottolinea il danno subito in termini di popolarità dalle accuse di Conte che, al momento, negli Stati Uniti sembra essere più popolare di qualsiasi campione olimpico.

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *