A MODENA LA PRIMA GARA INDOOR NAZIONALE.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Le prime gare della stagione indoor, almeno a livello nazionale, partono da Modena, con dei timidi risultati nel settore della velocità, ma dei discreti risultati nel settore dei salti nella fattispecie in quello del salto in alto.
Stella della serata è stata Marina Caneva, che è andata a bissare il suo record personale, vincendo la gara con la misura di 1 metro e 80. La giovane atleta seguita da quasi due anni da Fabrizio Borellini, è entrata nelle fasi conclusive della gara agguantando tre salti positivi uno dietro l’altro, che la hanno portata a eguagliare egregiamente il suo primato personale, per poi, sazia di troppa audacia, appagarsi di questa prima uscita che le ha sicuramente assicurato un buon quadro tecnico per il 2005.
Nel salto in alto maschile, Filippo Campioli, attentamente seguito dallo sguardo vigile del suo tecnico, Giuliano Corradi, ha superato senza qualche fatica, i 2 metri e 15, ma anche per il giovane modenese, ex Fratellanza, in forza ora con il gruppo sportivo dell’Esercito, quest’allenamento dalle parole del suo tecnico, è stato un test controllato, che ha evidenziato alcuni problemi tecnici, che saranno subito messi in discussione nelle prossime settimane di lavoro. Nel settore della velocità ad ostacoli, da registrare l’acuto d’Andrea Alterio, delle Fiamme Gialle, che in batteria ha corso in 7.88, vincendo poi la finale con il tempo di 7.80. Nelle gare ad ostacoli del settore femminile la vittoria è andata a Silvia Franzon della società “Tris Milano” con il tempo di 8.68.
Complessivamente la riunione ha fatto registrare un alto numero di presenze d’atleti nelle gare, con sei batterie dei 60 piani e 4 finali sia nel settore maschile che femminile, e un numero di poco inferiore nella gara dei 60 ostacoli. Il grosso degli atleti, gli organizzatori lo attendono per la prossima riunione del prossimo weekend con un altro meeting nazionale sotto l’ombra della Ghirlandina.

fonte: Luigi Esposito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *