A LIVORNO ANDREA LEMMI FESTEGGIATO DA “SPORTAMARANTO”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 0
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Davvero piacevole la serata organizzata dell’ Associazione SportAmaranto (www.sportamaranto.it), al suo terzo anno di atività, riunita in occasione del Convivio di inizio anno.

Un incontro, come ha ricordato il presidente dell' Associazione, Roberto Leone, utile non solo per rinsaldare i vincoli di amicizia fra i soci di una Associazione sorta nel 2003, grazie soprattutto ad internet sullo slancio delle imprese recenti del calcio livornese, ma fortemente determinata a proporsi quale veicolo di cultura sportiva, utile a meglio far conoscere, al di là della ristretta cerchia degli addetti ai lavori, la ricca e composita realtà dello sport livornese. Ospite della serata tenutasi presso i locali della “Cantina Senese”, il saltatore in alto Andrea Lemmi, ultimo esponente di una tra le più fertili scuole della specialità in Italia, in compagnia del suo tecnico, Prof. Vittorio Vece.

Molta curiosità e tante domande rivolte dai presenti attorno a questo giovane talento livornese, attualmente in forza al Gruppo Sportivo Fiamme Gialle di Ostia, che ama sfoggiare in gara degli sgargianti calzettoni color amaranto, in omaggio ai colori cittadini.

L' altista livornese, dopo essere stato protagonista di una straordinaria stagione nel 2003, culminata nel 4° posto ai Campionati Europei Juniores a Tampere e nel 3° posto ai Campionati Italiani Assoluti con la misura di 2m25, record regionale toscano, ha vissuto una stagione particolarmente sfortunata, a seguito di alcuni problemi al tendine rotuleo della gamba di stacco, che hanno costretto il giovane talento labronico, cresciuto nelle file dell’ Atletica Livorno, a disertare le competizioni per tutto il 2004 per sottoporsi ad un intervento chirurgico: se tutto procederà secondo i programmi, il ritorno alle gare dovrebbe aversi intorno al maggio prossimo.

fonte: Mauro Laudani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *