MOSCA, LE INDOOR SI APRONO COL MEETING “RUSSIAN WINTER”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Questo week end si svolgerà a Mosca la 14a edizione del Meeting indoor “Russian winter” che aprirà la stagione 2005 dei Meeting indoor IAAF. Si svolgerà in 2 giornate (Sabato 22 e Domenica 23) con le gare internazionali più importanti che si svolgeranno prevalentemente di Domenica. Il Meeting lanciato per la prima volta nel 1992 dalla neonata Federazione di Atletica, Russa fu subito un successo fin dal suo debutto con 3 M.P.M. (Uomini e Donne sui 3 Km di marcia e Donne sui 1000) da allora 10 M.P.M. e innumerevoli record Russi sono stati battuti.

Gli organizzatori confidano che il meeting sarà un successo visti gli accrediti stampa già rilasciati e le ottime prestazioni già ottenute finora dagli atleti di casa in alcune manifestazioni minori. Vediamo alcuni dei probabili protagonisti:

Il diciottenne saltatore in alto Ivan Ukhov che già saltato 2,29 il 7 gennaio a
Yekaterinburg migliorando il personale di ben 14 cm stabilendo così la MP nazionale Junior indoor. Un altro altista, il campione Europeo Yaroslav Rybakov ha già saltato 2,33 a Lukasevich Chelyabinsk il 9 Gennaio.
Il 15 Gennaio a Volgograd la mezzofondista Larissa Chzabo ha già corso gli 800 in 1’59”58 (Migliore prestazione Modiale stagionale). Gli 800 femminili saranno uno dei piatti forti del Meeting in quanto sono già iscritte Natalya Tzyganova, Irina Veshenstseva e Svetlana Cherkasova pià numerose altre specialiste straniere fra cui le sorelle marocchine Ait Hamou.
Il alto in alto femminile vede iscritte Anna Chicherova (già a 1,95 di stagionale) opposta alla Ucraina Irina Mikhalchenko e ad Olga Kaliturina.
Passando al salto con l’asta femminile Tatyana Polnova sfiderà Anzhela Balakhonova e la tedesca d’adozione Nastia Ryshich; queste ultime entrambe Russe di nascita e di carriera e poi diventate rispettivamente Ucraina e Tedesca. Per la giovane Rysich sarà il primo Meeting nella sua terra natia.

Nel lungo assenti la campionessa Olimpica Tatiana Lebedeva e le altre medagliate di Atene Symagina e Kotova, spazio per l’ungherese Ajkler (6,76 nel 2004) e Melnikova, ma potrebbe esserci la sorpresa della triplista Anna Pyatykh. La saltatrice russa sta infatti imitando la Lebedeva provando a competere ad alto livello in entrabi i salti in estensione.
Nei 400 femminili la favorita è la Russa Olga Krasnomovets ma ci sono ben 11 iscritte con personali al di sotto di 51”0 netti!

Per quanto riguarda il settore maschile il triplo vedrà in pedana Danila Burkenya opposto all’Inglese Philip Idowu e all’Ex Bielorusso (ora naturalizzato Slovacco) Valyukievich (fresco recordman di Slovacchia con 16,76 a Bratislava 5 giorni dopo avere preso la nuova cittadinanza).

Nelle gare di velocità sono attesi sprinters da USA, Cuba, Polonia e Italia. Mentre sui 60 Hs il Lettone Stanislav Olijars affronterà un gruppo di Russi guidati da Yevgeniy Pechonkin. E per finire sugli 800 scenderà in pista Yuri Borzakowski che dopo avere corso già un 400 in 46”5 e un 1000 in 2’21”46 proverà la sua gara da Campione Olimpico. Qui troverà il keniano Isaak Songok.
Per chi volesse saperne di più: http://www.rusathletics.com/russianwinter/istorija-eng.htm

fonte: Rusathletics

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *