NON SI FERMANO MAI: LEBID E JOHNSON DI NUOVO PRIMI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Domenica scorsa, 30 gennaio, il tracciato di corsa campestre a San Sebastian (in Spagna) ha visto affermarsi di nuovo la supremazia di due grandi atleti, l'ucraino Sergiy Lebid e l'australiana Benita Johnson. I due si sono aggiudicati proprio la 50esima edizione del 'Cross Internacional de San Sebastian'… un'occasione in piú dunque per festeggiare.

Le condizioni del percorso erano particolarmente difficili. Infatti la pioggia e la neve caduti durante tutta la settimana scorsa hanno fatto sí che la gara si svolgesse in mezzo al fango.

Nella gara maschile é stato John Yuda, dalla Tanzania, a fare da testa nelle prime battute della corsa.
A 7:40 minuti dallo sparo di inizio, uno dei favoriti, Abdullah Ahmad Hassan dal Quatar ha perso una scarpa. Dopo aver tentato senza successo di rimetterla, ha preferito togliere anche l'altra ed ha concluso la gara scalzo. A causa di questo incidente Hassan é sceso al 30esimo posto, e solo grazie ad un grande carattere é riuscito a recuperare ed a finire la corsa in settima posizione!!!

Nonostante anche Lebid abbia dovuto affrontare una caduta, questo invece non ha perso posizioni e si é ritrovato con il gruppo dei primi sei allo sprint dell'ultimo giro. Alla fine é stato un testa a testa tra l'etiope Tariku Bekele e Lebid: il primo ha preso qualche metro sull'ucraino, ma questo ha reagito ed ha passato l'avversario proprio sulla linea d'arrivo.

La gara femminile é diventata la quarta vittoria per Benita Johnson, che nel suo tour invernale in Europa ha perso solamente una volta, il 15 gennaio a Edinburgh, dove l'etiope Tirunesh Dibaba l'ha costretta in seconda posizione.

Nessuna sorpresa dunque se il pubblico ha dovuto assistere ad un dominio assoluto della Johnson che ha staccato tutte le avversarie giá dal primo chilometro, finendo 200m davanti alla Barsosio, giunta al secondo posto.

RISULTATI

UOMINI (10km):
1. Sergiy Lebid (Ukr) 30:50
2. Tariku Bekele (Eth) 30:51
3. Luke Kipkosgei (Ken) 30:55
4. John Yuda (Tan) 30:57
5. Boniface Kiprop (Uga) 30:59
6. Yonas Kifle (Eri) 31:04
7. Abdullah Ahmad Hassan (Qat) 31:05
8. Fabiano Joseph (Tan) 31:22
9. Andrew Letherby (Aus) 31:29
10. Disi Dieudonne (Rwa) 31:49

DONNE (5.624km):
1. Benita Johnson (Aus) 19:01
2. Sally Barsosio (Ken) 19:32
3. Merima Hashim (Eth) 19:41
4. Merima Denboba (Eth) 19:52
5. Analia Rosa (Por) 19:55
6. Jacqueline Martin (Esp) 20:10
7. Isabel Eizmendi (Esp) 20:24
8. Asha Gigi (Eth) 20:32
9. Raquel LLamas (Esp) 20:34
10. Ayelech Worku (Eth) 20:48

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *