ANCONA, PRIMA GIORNATA: I RISULTATI DELLA VELOCITA’

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Si è conclusa senza risultati eclatanti la prima giornata dei Campionati Italiani Individuali e di Società Indoor di Ancona. Per la velocità, conferme da Simone Collio (nella foto) e Daniela Graglia nei 60 metri, mentre nei 400 i titoli italiani vanno a Edoardo Vallet e Monika Niederstaetter. Nelle staffette 4x un giro vittoria per Carabinieri (uomini) e SAI (donne).

Le “simpatiche canaglie” hanno colpito ancora: Simone Collio (FF.GG) e Luca Verdecchia (FF.OO), inseparabili compagni di allenamento, hanno centrato i primi due posti sul podio della velocità breve. Il riscontro cronometrico in finale non è stato eccezionale (6”63 per entrambi), ma ha giocato a loro sfavore la tensione e la fatica accumulata nel turno precedente. Al terzo posto Giovanni Tomasicchio (Aeronautica, 6”71).

Nel doppio giro di pista indoor, tricolore inaspettato (il quarto in carriera) per Edoardo Vallet (FF.OO, 47”94), autore di una bella rimonta sul rettilineo finale ai danni di Gianni Carabelli (Carabinieri, 48”02) e Luca Galletti (Carabinieri, 48”08). Tempi non di rilievo, ma ci sarebbe da chiedersi come sia possibile far correre i 400 metri due volte a distanza di poche ore durante un campionato italiano.

Vittoria per i Carabinieri di Bologna (Monti – Rao – Bellotto – Dentali) nella staffetta 4 x un giro con il tempo di 1’27”10, davanti ai quartetti di Aeronautica e Fiamme Oro Padova.

Tra le donne, bene Daniela Graglia (SAI) senza avversarie nei 60 metri (7”42, 7”41 in semifinale). Secondo e terzo posto per Erica Marchetti (Toscana Atl. Empoli, 7”47) e la sorprendente junior Maria Aurora Salvagno (Cus Sassari, 7”49), seguita da un’altra giovanissima (anche lei classe 1986), Claudia Pacini (Toscana Atl. Empoli, 7”52).

Nei 400 metri il titolo italiano va a una rinata Monika Niederstaetter (Forestale, 54”66) su Daniela Reina (FF.AA, 54”99) e Maria Teresa Schutzmann (Aeronautica, 55”24). Solo quarta (55”44) l’altra azzurra degli ostacoli bassi Benedetta Ceccarelli (SAI).

Nella staffetta femminile, per concludere, scontata vittoria della Fondiaria – SAI Atletica (1’39”54) su Forestale (1’40”58) e Cus Bologna (1’41”39).

fonte: FIDAL

ALLEGATO: ANet_news_Ancona_-_Risultati_della_prima_giornata_19.2.2005.zip (20 Kb)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *