ANCONA: SECONDA GIORNATA, I RISULTATI DI VELOCITA’ E OSTACOLI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

In un’edizione dei Campionati Italiani Indoor senza grossi riscontri cronometrici nelle prove corte (colpa della pista, o delle assenze pesanti?), il nome di Daniela Graglia spunta su tutti. La “piccola” piemontese della Fondiaria SAI (nella foto), seppure senza avversarie in grado di impensierirla, centra la doppietta (dopo i 60 di ieri) vincendo il titolo italiano sui 200 metri (24”15).

Dietro di lei, di quasi 7 decimi, Simona Capano (Atl. Fanfulla Lodigiana, 24”71) e, al terzo posto, Alessia Berti (Esercito, 24”97). Tra gli uomini, vittoria in solitaria e buone impressioni, nonostante il tempo poco significativo (21”31), per Massimiliano Donati (FF.GG). A completare il podio, Stefano Braciola (Sport Club Catania, 21”76) e Marco Scalpelli (Avis Macerata, 22”13).

Nei 60 ostacoli maschili, bella sfida tra i due azzurri delle barriere alte, Andrea Giaconi (FF.GG) ed Emiliano Pizzoli (Carabinieri). Alla fine l’ha spuntata il finanziere, nonostante le condizioni fisiche non ottimali: 7”77 per lui in finale, 7”88 per Pizzoli. Terzo posto a Giorgio Berdini (Aeronautica, 7”92).

Tra le donne, vittoria scontata per la primatista italiana Margaret Macchiut (Fondiaria – SAI, 8”14) davanti a Micol Cattaneo (Carabinieri, 8”29) e Iselda Torres (Ass. Sport Padova, 8”42).

fonte: FIDAL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *