GLI ATLETI CANADESI PROTAGONISTI NEL BIGTEN

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Sono andate in scena le gare indoor d'atletica sotto l’egida del Bigten, una delle più antiche rassegne del pianeta in fatto di sport, che raccoglie sotto di se gli atleti di undici università americane, tra queste, l’università dell’Illinois, quella del Michigan, l'università del Minnesota, la Northwestern University l'università di Purdue e l'università del Wisconsin quella dell’Indiana ed infine l'Università dello stato dell’Iowa e quella dell’Ohio.
Il BigTen è una rassegna intercollegiale che ha visto la luce nel lontano 1895, e nel terzo millennio, il popolare evento sportivo arriva a raccogliere 25 campionati di diverse discipline, dal calcio all’atletica passando per il cross, la ginnastica e il nuoto. Tra gli atleti canadesi presenti alla manifestazione, Yvonne Mensah per i colori dell’università dell’Illinois, che è stata incoronata regina del campionato indoor dopo aver vinto i 60 ostacoli con il tempo di 8.24 e dopo aver contribuito a far trionfare la staffetta della 4×100, sempre per i colori dell’università dell’Illinois, le gare del campionato indoor intercollegiale femminile si sono disputate presso Ann Arbour, Michigan, sede dell’università omonima, mentre le altre sono state disputate in alcune delle altre sedi degli undici membri del BigTen .
Le gare maschili si sono tenute presso la sede dell’università di Purdue al Lambert Fieldhouse in West Lafayette Indiana, il migliore degli atleti canadesi presenti alla rassegna indoor è stato Nathan Brannen, atleta studente dell’università del Michigan, che è finito secondo negli ottocento metri con il tempo di 1:49.93, tra gli altri atleti canadesi presenti, il mezzofondista Mike Woods, che ha corso i tremila metri in 8.11.
I campionati di corsa campestre si sono tenuti presso la sede dell’università del Minnesota ed hanno visto per i canadesi il campione della specialità, l’atleta nativo del Saskatchewan Simon Bairu, classificarsi in quinta posizione.
I numeri di quest’organizzazione sono di circa 63 milioni di dollari che le undici università americane riescono ad elargire a circa 7500 studenti-atleti, che tra borse di studio e patrocini di oltre 250 programmi sportivi, non tardano a far maturare degli ottimi risultati nella macchina sportiva americana.

fonte: BigTen college sport e canadian athletic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *