MADRID – SALTI 1^ – MORELLO E VISIGALLI OUT, MARTINEZ E KARAILIEV OK!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Classica gara da esordio importante per il siciliano Salvatore Morello, eliminato nel salto triplo con una serie insignificante: 15,62 – 15,82 – 15,77. Peccato perché ad un abbordabile 16,57 c’era l’ingresso alla finale ad otto (quest’anno Morello ha saltato 16,65).
La migliore misura è del sorprendente bulgaro Momchil Karailiev, un 17,15 che gli vale un miglioramento di 46 centimetri sul personale indoor, ad un solo centimetro dal personale all’aperto.

Disfatta inglese (finiti i tempi di Edwards) con l’eliminazione contemporanea ed a sorpresa del favorito Phillips Idowu e di Larry Achike.
Molto bene e sicura Magdalin Martinez nel triplo con un 14,39 al secondo tentativo che le spiana direttamente la strada per la finale. Entra anche Simona La Mnatia con l'ottava ed ultima misura utile: 13,96 eliminando la greca Hrisopiyí Devetzí.

Piccolo brivido nelle qualificazioni dell’asta femminile con la fresca primatista mondiale Yelena Isinbayeva che cicca al primo tentativo la misura d’entrata ma rimedia tutto alla successiva cancellando qualsiasi fantasia delle avversarie.

Tra i favoriti nella versione maschile dell'asta fuori solo l'ucraino Ruslan Yeremenko, 5,84 quest'anno ma bloccatosi a 5,60.
Anna Visigalli si ferma ad 1,83 nell’alto femminile (fallisce 1,88) con le favorite che accedono alla finale.

Buon 6,60 per la portoghese Naide Gomes, prima nelle qualificazioni del lungo, dove si registra l’eliminazione della capolista stagionale la rumena Angelica Badea con un modesto 6,37 che abbandona in compagnia della spagnola Montalvo.

fonte: EAA – foto Fidal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *